News dagli Enti della Città Metropolitana di Firenze



Comune di Firenze
Firenze, dal 1° marzo i permessi per i bus saranno rilasciati solo on line
Confermata la chiusura dei check point. Prorogata al 31 ottobre la validità dei carnet e dei contrassegni annuali
Mappa check point bus turistici Firenze
Dal 1° marzo i permessi per l’accesso dei bus turistici saranno rilasciati solo on line. È quanto prevede una delibera approvata dalla giunta comunale su proposta dell’assessore alla Mobilità Stefano Giorgetti ed è una delle disposizioni legate alla rimodulazione dei servizi di SAS post Covid-19 insieme al prolungamento della chiusura dei check point stante il blocco degli arrivi. Non si tratta di una novità. Già prima dell’emergenza sanitaria il portale telematico di SAS per rilascio on line dei contrassegni necessari per l’ingresso in città dei pullman turistici era attivo e molto utilizzato anche dagli utenti stranieri. Ma con la delibera dal 1° marzo questa procedura diventerà la norma mentre il rilascio agli sportelli rimarrà soltanto come possibilità da attivare in caso di necessità. Per quanto riguarda il personale dei check point di lungarno Visconti Venosta e viale Guidoni è già stato avviato il percorso per destinarlo ad altre mansioni, tra cui il controllo della sosta nelle zcs.

Nella delibera si prevede che sempre dal 1° marzo per l’ottenimento dei contrassegni agevolati L, M, N (linee autorizzate), F (giornaliero), SN (servizio navetta azienda), V e Z (trasfer) sarà obbligatoria l’installazione sui mezzi degli apparati di bordo OBU in grado di localizzare il veicolo.

Infine, sempre per l’emergenza Covid-19, è stata prorogata d’ufficio al 31 ottobre la validità dei permessi annuali L, M e N già rilasciati e con scadenze comprese tra il 31 gennaio e il 31 luglio 2020. Mentre i carnet dei contrassegni G (ordinario), V e Z (trasfer) già acquistati potranno essere utilizzati fino ad esaurimento e senza termini di scadenza. (mf)

01/08/2020 9.57
Comune di Firenze

Indietro Edicola Sito Met