News dagli Enti della Città Metropolitana di Firenze



Comune di Vicchio
Vicchio: inaugurata sezione Montessori in scuola infanzia statale, è la prima in Toscana
Un ambiente d’apprendimento accogliente e stimolante per i bambini
E’ la prima sezione Montessori in una scuola d’infanzia statale in Toscana quella inaugurata ieri pomeriggio nel plesso di scolastico di Piazzano a Vicchio, in Mugello.
Presenti, tra gli altri, oltre alla dirigente scolastica Daniela Conte, il sindaco Filippo Carlà Campa e l’assessore regionale all’Istruzione Alessandra Nardini, l’assessore all’Istruzione Sandra Pieri e l’assessore alla Scuola dell’Unione Montana dei Comuni del Mugello Stefano Passiatore, le rappresentanti dell’Ufficio Scolastico Regionale Elisabetta Bonalumi e Teresa Madeo, la formatrice dell’Opera nazionale Montessori Susanna Castellet.
La sezione “Montessori Infanzia” è a misura di bambino, con arredi e materiali coerenti con le indicazioni di Maria Montessori. L’attivazione è stata richiesta dall’Istituto comprensivo, sostenuta da Comune e Unione Comuni Mugello, e riconosciuta dall’Ufficio Scolastico Regionale del Ministero dell’Istruzione. Il Comune ha investito nell’acquisto degli arredi per l’aula (tavolini, sedie, mobiletti), i locali interni (contenitori e spogliatoi) e l’area esterna (panchine e tavoli) oltre 15.000 euro, mentre l’Istituto comprensivo ha acquistato il materiale per l’attività didattica e i giochi. Il metodo Montessori pone al centro il bambino e lo fa agire in un ambiente educativo e d’apprendimento stimolante, “auto-formativo”, dove poter esercitare la propria intelligenza, pensare, adottare ipotesi di soluzioni, esercitarsi, sperimentare, classificare, risolvere problemi, interagendo con “materiale strutturato” e l’insegnante.
“Iniziamo l’anno scolastico inaugurando la prima sezione Montessori in una scuola d’infanzia statale in Toscana, un ambiente d’apprendimento accogliente e stimolante - sottolineano con soddisfazione il sindaco Filippo Carlà Campa e l’assessore all’Istruzione Sandra Pieri -. Abbiamo recepito il progetto proposto dalla scuola e lo abbiamo sostenuto con convinzione, insieme all’Unione dei Comuni, impegnandoci affinché in poco tempo divenisse realtà. Un sostegno anche in termini economici con un investimento di oltre 15.000 euro - continuano ringraziando la dirigente scolastica e le insegnanti, gli uffici Scuola e Tecnico comunali -. ‘Il bambino è insieme una speranza e una promessa per l'umanità’ sosteneva Maria Montessori. Gli insegnamenti di don Milani e l’esperienza a Barbiana ci spronano e richiamano le istituzioni, il sistema scolastico, i genitori, a un impegno per una scuola che formi, faccia crescere e non lasci nessuno indietro. Ecco, investire nella scuola significa investire nei bambini, negli adulti di domani, nel futuro. La scuola è ‘I care’ e anche la scuola non dimentichi mai il valore profondo di quel motto”.
“Sono orgogliosa come dirigente e in rappresentanza della comunità educante della scuola di Vicchio di presentare la prima sezione dell’Infanzia a Metodo Montessori della Regione Toscana - dichiara la dirigente scolastica dell’Istituto comprensivo di Vicchio Daniela Conte -. E’ una grande conquista per tutti noi essere riusciti in pochi mesi ad ottenere questo traguardo importante che amplia la nostra offerta formativa. Speriamo, quindi, di poter accogliere tutti i bambini e le famiglie che vorranno vivere questa esperienza, anche di altri paesi vicini. Il metodo Montessori consiste nell’accompagnare il bambino nel percorso di scoperta del mondo attraverso un’accurata preparazione e personalizzazione degli ambienti e dei materiali didattici. Vuol dire ‘prendersi cura di’ e questa è anche la filosofia della nostra scuola: prenderci cura del benessere dei nostri alunni e del personale scolastico, cercando di organizzare ambienti e situazioni di vita quotidiana sicure, stimolanti, formative, in cui sentirsi come in famiglia”.
“Una bella giornata per Vicchio, l'inizio di un nuovo percorso - commenta l’assessore regionale all’Istruzione Alessandra Nardini -. Il metodo Montessori mette al centro bambine e bambini, lo sviluppo delle loro capacità sensoriali, la loro creatività e socialità; tutti aspetti che a causa della pandemia, delle necessarie restrizioni e della didattica a distanza, hanno sofferto in questi ultimi due anni. Questa nuova sezione Montessori in una scuola dell’infanzia statale arriva in un momento particolare, la ripartenza di questo anno scolastico. Un messaggio di speranza che rinnova la volontà di mettere istruzione ed educazione al centro delle politiche, a tutti i livelli. Voglio ringraziare la dirigente scolastica, l'Amministrazione comunale, l'Unione dei Comuni, l'Ufficio Scolastico Regionale e Provinciale, l'Ordine nazionale Montessori per il loro impegno”.
Sottolinea l’assessore alla Scuola dell’Unione dei Comuni del Mugello Stefano Passiatore: “Tornare a parlare di educazione e non di distanziamento, di igienizzazione, di mascherine è un sollievo per chi crede nella scuola come alto momento educativo. Ed oggi lo facciamo nel migliore dei modi: inaugurando una sezione che mette al centro della propria azione pedagogica ed educativa la visione del bambino come portatore di ricchezza, non come soggetto passivo dell’educazione. Ed in fondo, l’etimologia latina di educare è ex-ducere, tirar fuori. Tirar fuori quindi la meraviglia che ciascun bambino porta dentro. E per fare questo c’è anche bisogno di sostenere l’innovazione e la sperimentazione tramite l’aggiornamento costante degli educatori e degli insegnanti della prima infanzia, cosa che questa zona ha cercato di fare nel corso degli ultimi anni”.
“Nel riconoscimento del pensiero montessoriano e dell'impegno e dei risultati conseguiti negli anni dalle scuole dell'infanzia - afferma la rappresentante dell’Ufficio Scolastico Regionale Elisabetta Bonalumi -, auspico e auguro un proficuo lavoro futuro, che veda impegnato il personale della scuola in una crescita professionale, rispettosa e responsabile, caratterizzata da proficue sinergie e contaminazioni”. Infine, la formatrice dell’Opera Nazionale Montessori Susanna Castellet che, insieme all’apprezzamento dell’Istituzione, esprime l’impegno per accompagnare e sostenere il progetto educativo Montessori e il lavoro della scuola, offrendo così una nuova opportunità per i bambini e ragazzi del territorio.

montessori infanzia

montessori infanzia

montessori infanzia

14/09/2021 12.09
Comune di Vicchio

Indietro Edicola Sito Met