Login

MET


Comune di Fucecchio
Il tiro a segno di Fucecchio potrà svolgere la propria attività durante tutto l’anno
Parere positivo dell’Arpat a seguito delle modifiche introdotte dalla legge 98/2013 al decreto sull’inquinamento acustico per le attività dove si svolgono discipline olimpiche
, il tiro a segno di Fucecchio
Fino ad oggi la possibilità di svolgere l’attività di tiro a segno al poligono di Fucecchio era concessa soltanto in deroga per 30 giorni all’anno. A seguito delle modifiche introdotte al decreto sull’inquinamento acustico per le attività dove si svolgono discipline olimpiche dalla legge 98/2013 ed al successivo parere positivo dell’Arpat, adesso nel poligono di Via Pistoiese l’attività potrà essere effettuata a norma di legge e per tutto l’anno. Grande soddisfazione è stata espressa, a seguito del pronunciamento dell’agenzia regionale per la protezione ambientale, dal presidente del tiro a segno Maurizio Poletti.
“Per noi – spiega – è una notizia molto positiva. Appena abbiamo saputo della modifica di legge ci siamo attivati e abbiamo chiesto al Comune di Fucecchio la possibilità di estendere la nostra attività. L’amministrazione comunale si è mossa immediatamente chiedendo il parere all’Arpat che proprio recentemente si è espressa favorevolmente. Voglio ringraziare personalmente, e a nome del consiglio direttivo del Tiro a Segno di Fucecchio, sia il sindaco Alessio Spinelli che l’ufficio ambiente del Comune per la celerità con la quale si sono adoperati con gli enti preposti”.
Con i suoi 300 soci e la possibilità di praticare tutte le discipline olimpiche di tiro a segno, il poligono di Fucecchio è uno dei più importanti a livello regionale oltre a rappresentare una disciplina storica, presente a Fucecchio fin dagli anni ’20.
Anche il sindaco Spinelli ha espresso la propria soddisfazione per la possibilità che verrà data ai soci di praticare questo sport durante tutto l’anno.
“Quella in vigore finora – dice – era una significativa limitazione. E’ importante che una disciplina sportiva di grande tradizione nella nostra regione possa svolgersi con maggiore flessibilità, ovviamente sempre nel rispetto delle persone che abitano nella zona del poligono. Adesso attendiamo la realizzazione delle due nuove linee di tiro interrate da 100 metri che consentiranno l’attività senza produrre alcun rumore all’esterno. Sarebbe bello inaugurarle con qualche sportivo famoso, magari con l’olimpionico di Rio di Niccolò Campriani”.

07/12/2016 15.01
Comune di Fucecchio


 
 

Google


Vai al contenuto