Login

MET


Redazione Met Sport
Calcio e disabilità, a Scandicci presentato il progetto 'Diverso un Calcio'
E' stato presentato ieri sera, giovedì 15 dicembre 2016, il progetto 'Diverso un Calcio', presso il campo sportivo Bartolozzi di Scandicci
Un progetto nato e promosso dal Club Sportivo Scandicci 1908 insieme alla Cooperativa Sociale Allenamente. Sport e disabilità, quando il calcio vale qualcosa in più.

Il progetto si pone non solo l'obiettivo di far praticare l’attività sportiva, e nel caso specifico il gioco del calcio, a ragazzi diversamente abili (affetti da autismo o disabilità dello sviluppo), che potranno trarne benefici a carattere psico-fisico, ma mira anche alla sensibilizzazione e all’inserimento di questi atleti all’interno di un contesto sociale ampio e variegato, comunemente e maldestramente definito come un contesto di normalità.

Presenti, ieri, il patron Fabio Rorandelli, Alberto Di Chiara ed i giocatori della Prima Squadra Lorenzo Ammannati, Andrea Alderotti e Alessandro Vinci. Protagonisti, ovviamente, i ragazzi di Allenamente.

Scandicci 1908 e Allenamente credono che lo Sport debba essere promosso in quanto attività fondamentale per il benessere psico-fisico di qualunque cittadino, o meglio, essere umano: lo Sport prima di essere un servizio è un bene pubblico e, come tale, deve essere garantito, promosso e tutelato. In modo particolare, lo Scandicci ritiene che il calcio, come gioco di squadra largamente diffuso in tutto il mondo, possa essere un importante veicolo per la promozione di messaggi educativi-etici e culturali; uno strumento capace di educare e formare i giovani e, quindi, gli uomini (cittadini, prima che calciatori, tecnici e/o dirigenti) del domani.

I ragazzi che prendono parte al progetto sono a tutti gli effetti calciatori del C.S. Scandicci 1908, regolarmente tesserati per la società Blues, a dimostrazione che lo sport è - e deve essere - un patrimonio comune, oltre le capacità e i limiti individuali, a prescindere della natura di questi ultimi.

L'allenamento per i ragazzi di Allenamente si svolge ogni giovedì, dalle 17:45 alle 19:15, presso l’impianto sportivo V.Bartolozzi, nel campo in erba sintetica al coperto, messo a disposizione dalla Società Scandicci 1908. Sul campo è presente un tecnico del C.S. Scandicci 1908, il quale gestisce tutto l'allenamento e controlla la parte tecnica dello stesso. Affiancati a lui, 3/4 operatori dello staff di Allenamente seguiranno i ragazzi, in modo da coordinarli, garantendo loro una corretta integrazione e interazione, oltre che la qualità del lavoro in piccolo gruppo, componente fondamentale del progetto.

Il progetto ha obiettivi individuali e collettivi. Per quanto riguarda i primi, essi saranno calibrati sul singolo ragazzo, in modo da poter essere monitorati, modificati, ampliati e verificati, all'inizio, allenamento dopo allenamento, a cadenza mensile, semestrale e annuale. Questo può riguardare il dimagrimento, la coordinazione, la socializzazione, la velocità di esecuzione, il miglioramento delle abilità nelle routine come la doccia, lo spogliarsi e il rivestirsi, la gestione dei propri materiali, il sapersi muovere in spazi ampi e nuovi, imparare a giocare con i compagni, ed infine, le capacità tecniche relative al gioco del calcio. Ognuno di questi verrà definito e delineato mediante apposite valutazioni e misurazioni iniziali ed in itinere.

Per i secondi invece, l'attenzione maggiore sarà incentrata nell'incentivare la collaborazione ed il lavoro di squadra per il raggiungimento di traguardi ed obiettivi, sia personali che inerenti al gioco vero e proprio. L'insegnamento, sia individualizzato che in piccolo gruppo, sarà sempre volto a favorire il rapporto dei ragazzi con i loro pari, l'interazione e la possibile formazione di una vera e propria squadra. Infine, anche i miglioramenti prettamente legati al gioco del calcio, a livello di gruppo, saranno tenuti in considerazione.

16/12/2016 10.04
Redazione Met Sport


 
 

Google


Vai al contenuto