Login

MET


Non-profit in provincia di Firenze
16 mila passi per l’A.T.T.
Unicoop Firenze e l’azienda DIVA a fianco di A.T.T.: consegnato l’assegno a favore dei malati oncologici toscani
Unicoop Firenze e DIVA ancora una volta insieme per sostenere l’Associazione Tumori Toscana A.T.T. alla quale è stato donato ieri un assegno di 5.000 Euro a favore dei malati oncologici toscani.

La donazione è il risultato della campagna lanciata ad ottobre 2016 nei punti vendita di Unicoop Firenze dove era possibile acquistare pantofole Griff dell’azienda DIVA che si è impegnata a devolvere una parte del prezzo di vendita a favore delle Cure Domiciliari Oncologiche gratuite offerte dall’A.T.T.

L’iniziativa ha riscosso un grande successo, con oltre 16.000 paia di pantofole vendute in un mese per un contributo di oltre 4.000 Euro che sono diventati 5.000 Euro grazie alla generosità dell’azienda umbra leader nel settore pantofoleria.

Alla cerimonia di consegna dell’assegno, avvenuta ieri martedì 31 presso il Centro Coop.fi di Gavinana (Firenze), erano presenti Sergio Momi, Legale Rappresentante della DIVA srl, il Dottor Giulio Ravoni, medico dell’A.T.T. e Andrea Angori, di Unicoop Firenze.

“Siamo molto orgogliosi – ha commentato il Dottor Ravoni – che si sia rinnovata questa importante collaborazione. Grazie al sostegno di Diva e Unicoop Firenze potremo garantire a sempre più pazienti un servizio di assistenza, professionale e umana, e una migliore qualità di vita.”

Soddisfazione ha espresso anche Sergio Momi, di DIVA: “La nostra Azienda è da sempre impegnata sul fronte della responsabilità sociale e siamo particolarmente soddisfatti di collaborare con Unicoop Firenze per sostenere concretamente i malati oncologici e le loro famiglie”.

“La collaborazione con A.T.T. e con DIVA – ha affermato Andrea Angori di Unicoop Firenze - è stata un’occasione importante in cui mettere in campo le possibilità concrete che Unicoop Firenze ha di sostenere il territorio e ci conferma la sensibilità dei nostri soci e clienti, anche stavolta, non hanno fatto mancare la loro risposta solidale”.

01/02/2017 11.18
Non-profit in provincia di Firenze


 
 

Google


Vai al contenuto