Login

MET


Unione Comuni Valdarno Valdisieve
Risvegli di primavera: al via a Pelago la terza edizione del cartellone di iniziative culturali
I primi due appuntamenti saranno dedicati alla Festa della Donna
Prenderà il via venerdì prossimo 3 marzo alle ore 21 la terza edizione di “Risvegli di Primavera” il cartellone di iniziative culturali organizzato dal Comune di Pelago.
Saranno in tutto 7 gli appuntamenti della rassegna, si partirà venerdì prossimo e proseguirà mercoledì 8 marzo con due iniziative dedicate alla Festa della Donna in collaborazione con l’associazione “Donne in Cammino – Voci dal Futuro”. Saranno due momenti per celebrare una ricorrenza che, in maniera direttamente proporzionale al crescere della repressione violenta e strisciante del femminino, cresce ogni anno di significato e valenza. Il primo, come detto sarà venerdi prossimo alle 21 al Circolo Ricreativo Arci di Pelago (Piazza Ghiberti 26) con due spettacoli “La mite” di Alberto Massi con la regia di Giuliano Lenzi e “Domani la porteranno via che ne sarà di me” di Fedor Dostoevskij. Quest’ultimo spettacolo rientra nell’ambito di un progetto finalizzato a diffondere la consapevolezza circa il tema della violenza intrafamiliare. Si proseguirà l’8 marzo alle 21 nella Sala Consiliare del Comune di Pelago (viale della Rimembranza) con “La Voce delle Donne” *Oltre la Violenza, la Vita Possibile* recital per voce di “Donne in Cammino-Voci dal Futuro” e Ilaria Innocenti.
Si proseguirà poi con la presentazione di 3 libri: sabato 18 marzo nella Sala Consiliare del Comune di Pelago “L’aiuto becchino”, di Giacomo De Bastiani, sabato 22 in collaborazione con il Comune di Pontassieve, nella Sala delle Eroine (Palazzo Comunale di Pontassieve) “Una libertà felice. La mia vita” di Marco Pannella alla presenza degli autori Matteo Angioli e Laura Hart; infine sabato 29 aprile nella Sala Consiliare di Pelago “Fibonacci, l’uomo che ci regalò i numeri” di Paolo Ciampi.
Ancora il 20 maggio alla Circolo Arci di Pelago ci sarà lo spettacolo teatrale “Con la notte nel cuore, Straordinarie storie di ordinaria emigrazione” con il coinvolgimento della comunità di richiedenti asilo della Compagnia di Gianfranco Obinu. Infine il 9 giugno ci sarà un’iniziativa di commemorazione dell’ottantesimo anniversario della morte di Carlo Alberto Rosselli: storico, giornalista, politico, filosofo, attivista e antifascista italiano in collaborazione col Circolo Fratelli Rosselli di Pontassieve.
“È ricchissimo quest’anno il cartellone delle iniziative culturali di primavera – spiega l’Assessore alla Cultura del Comune di Pelago Bernardo Fallani – con storie locali, Politica con la ‘P’ maiuscola, personaggi centrali dell’evoluzione, teatro per l’integrazione. Ecco che incontrarsi e partecipare diviene momento di arricchimento e scambio”.

01/03/2017 11.04
Unione Comuni Valdarno Valdisieve


 
 

Google


Vai al contenuto