Login

MET


Regione Toscana
Incendi, Rossi: "Emergenza aggravata da carenze e inadempienze"
100 squadre del servizio antincendi boschivi intervenute per spengere i numerosi incendi. Il punto dei vigili del fuoco dopo una giornata di fuoco in tutta la regione
"Grazie a tutti coloro che in queste ore di emergenza sono impegnati sul fronte degli incendi con grande spirito di sacrificio, dedizione e capacità. Se i cittadini avessero potuto vedere il lavoro svolto da queste persone avrebbero avuto motivo di orgoglio per essere cittadini della Toscana e dell'Italia". Lo ha detto il presidente della Regione Enrico Rossi, commentando una giornata molto difficile per la nostra regione, con più di 100 squadre del servizio antincendi boschivi intervenute per spengere i numerosi incendi.

"Il sistema degli antincendi boschivi della Regione – ha aggiunto Rossi – ha dimostrato di funzionare, ma può essere migliorato ancora di più lavorando su 3 linee. Primo, costruire un piano di prevenzione forestale pluriennale, combinando il lavoro già fatto con l'allestimento di sentieri frangifuoco. Secondo, continuare con la formazione a migliorare la preparazione già alta del personale dipendente e dei volontari. Terzo, aumentare nella cittadinanza la consapevolezza e la responsabilità dei rischi derivanti da comportamenti sbagliati".

"Tuttavia – ha aggiunto Rossi – l'impegno non può essere solo della Regione. Il passaggio della Forestale ai Carabinieri ha sottratto mezzi e forze altamente qualificate alla prevenzione antincendi. Inoltre, la denuncia dei sindacati, Cgil in particolare, di carenza di organico dei Vigili del Fuoco e di vetustà dei mezzi, aerei e terrestri, richiede un impegno di investimenti da parte del Governo per garantire la sicurezza delle abitazioni e l'incolumità delle persone".

"La Toscana – ha continuato il presidente Rossi – ha una dotazione di mezzi aerei sufficienti, avendo a disposizione 11 elicotteri. Credo sia venuto il momento di sapere quali Regioni non si sono adeguatamente dotate del loro sistema aereo antincendio, come ad esempio la Regione Sicilia. Ma quante altre sono nella stessa situazione? Vogliamo saperlo, perché la Regione Toscana ha fatto il suo dovere, ma non può vedersi negare mezzi aerei in momenti di emergenza perché impegnati dalla protezione civile nazionale in altre regioni che invece sono inadempienti. Una volta fatta la verifica delle Regioni inadempienti, si dovrà ordinare loro di mettersi in regola e allo stesso tempo si dovrà dotare adeguatamente la protezione civile nazionale perché non debba lesinare i mezzi in momenti di necessità".

"Nelle prossime settimane – ha concluso Rossi – scriveremo alla presidenza del Consiglio, ai Ministeri interessati e ai presidenti delle altre Regioni per fare un punto a livello nazionale e trovare le soluzioni più confacenti. Non è possibile che l'Italia vada a fuoco e non sia attrezzata adeguatamente per far fronte alla siccità e ai suoi effetti più devastanti, come appunto gli incendi".

Il punto dei vigili del fuoco alle 23.30: a Marina di Grosseto (GR) l'intervento è in corso la bonifica, per l'intervento sono stati impiegati 65 uomini e 17 veicoli antincendio. A Santa Maria a Monte (PI) l'intervento è in fase di bonifica e sono stati impiegati 7 uomini e 5 veicoli antincendio. A Saline di Volterra (PI) l'incendio è sotto controllo e sono impiegati 5 uomini con 3 veicoli antincendio. A Lorenzana (PI) l'incendio è sotto controllo e sono impiegati 5 uomini con 3 veicoli antincendio. Nella provincia di Pisa sono stati impiegati anche 5 uomini con 2 veicoli antincendio del comando di Siena. A Pistoia l'incendio ha più fronti e sono in corso le operazioni di spegnimento con 32 uomini e 10 veicoli antincendio da Pistoia e dai comandi di Prato e Firenze. A Siena l'incendio di San Giovanni d'Asso Montini e quello di Piancastagnaio sono sotto controllo e stanno intervenendo 20 uomini con 7 veicoli antincendio.

L'aggiornamento alle 8:13 di lunedì mattina:
sono proseguite nella notte le operazioni di soccorso nei vari scenari degli incendi di vegetazione. Questa mattina risultano attivi i seguenti interventi: a Marina di Grosseto (GR), a Castellina Marittima (PI), a Lorenzana (PI), a Fognano Montale (PT) e a Piancastagnaio (SI). Nelle ultime 24 ore i vigili del fuoco, in Toscana, hanno effettuato 286 interventi di soccorso di cui 133 per incendi. Attualmente sono in corso 15 interventi.

L'incendio a Montale visto dall'aeroporto di Peretola

16/07/2017 23.44
Regione Toscana


 
 

Google


Vai al contenuto