Login

MET


Comune di Barberino Val d'Elsa
Tutti in biblioteca! Letture e laboratori nelle biblioteche di Barberino e Tavarnelle
Un ricco programma di attività per bambini 0-6. Laboratori in inglese, di acquerello e creatività, letture ad alta voce. Alcuni incontri prevedono la partecipazione dei lettori Nati per Leggere e volontari stranieri

Tutti in biblioteca! E’ lo slogan del nuovo progetto dell’Unione comunale del Chianti fiorentino. Fino al 19 dicembre sei incontri tra attività, letture e laboratori per bambini nelle biblioteche comunali di Barberino Val d’Elsa e Tavarnelle Val di Pesa. Il programma delle iniziative, promosso dall’Unione prosegue sabato 14 con la scrittrice Silvia Oriana Colombo, conduttrice del laboratorio di acquerello basato sul libro “Gatto brutto”. L’attività è rivolta a bambini dai 3 ai 6 anni. Giovedì 26, sempre negli spazi della biblioteca barberinese, la festa che trae ispirazione dalla tradizione americana “delle maschere da brivido e del dolcetto scherzetto” è una storia da leggere in inglese con Happy Hallowen Storytime. Un laboratorio ‘da paura’ condotto dalla Cooperativa Nuvole e rivolto a bambini da 5 a 9 anni. Sabato 18 novembre alle ore 10.30 scende in campo nella biblioteca di Tavarnelle “Un mondo di storie”, letture ad alta voce a cura dei volontari Nati per Leggere con la partecipazione di alcuni lettori volontari stranieri per bambini 0-6. Giovedì 30 novembre alle ore 17.30 la Casa della Cultura Alda Merini propone un laboratorio didattico sulla natura “Alla scoperta del mondo degli insetti” per bambini dai 6 ai 10 anni. Ultimo appuntamento quello previsto il 19 dicembre alle ore 17.30 alla biblioteca Ernesto Balducci di Tavarnelle Christmast time storytime! Un’occasione per creare e costruire insieme le decorazioni e gli addobbi natalizi. Il laboratorio in lingua inglese è coordinato dalla cooperativa Nuvole e coinvolgerà bambini dai 5 ai 9 anni.


“La cultura deve poter vivere e condividere, non sopravvivere – dicono i sindaci Giacomo Trentanovi, nonché presidente dell’Unione comunale con delega alla Cultura, e David Baroncelli - la promozione della lettura è un bene che deve realizzarsi ed esprimersi consapevolmente, con il coinvolgimento attivo dei cittadini e dei lettori di tutte le età e si inserisce in un orizzonte ben più ampio e significativo che cresce e si alimenta negli spazi pubblici. Le piccole grandi biblioteche di campagna, come le nostre, diventano importanti luoghi di incontro e poli culturali dalla forte valenza sociale. La Casa Alda Merini e la biblioteca Ernesto Balducci non sono soltanto sedi destinate ad accogliere e a erogare servizi per la lettura, dove i libri si consultano e si prendono in prestito, ma spazi di promozione culturale, inclusione, integrazione, socializzazione. E’ qui che beni immateriali come l’informazione, la conoscenza, la comunicazione, la creatività, acquistano valore in quanto strumenti determinanti per la crescita del nostro paese”. Informazioni: biblioteca@barberinovaldelsa.net, www.unionechiantifiorentino.it.

13/10/2017 15.51
Comune di Barberino Val d'Elsa


 
 

Google


Vai al contenuto