Login

MET


Redazione di Met
Posta ed emigrazione
Si svolgerà all’Archivio di stato di Prato nella mattinata di sabato 17 febbraio il XVI Colloquio di storia postale. L’ingresso è libero
Carrozza postale
Dai mantovani nel mondo alla persecuzione degli armeni, dai carteggi della famiglia toscana di Vito Viti all’iconografia postale di Filippo Mazzei nato a Poggio a Caiano, dal ruolo delle ferrovie per il trasporto postale in Africa a quello dell’aereo con l’Australia… Sono alcuni dei temi che verranno sollevati sabato 17 febbraio presso l’Archivio di stato di Prato, in via Ser Lapo Mazzei 41. Si comincerà alle ore 9.10 finendo alle 13.40.

I relatori avranno ciascuno quindici minuti per proporre ai presenti il proprio intervento. Diversi gli approcci ed i parametri temporali, unico il filone: “Posta ed emigrazione. Popoli in movimento, traversate, accoglienza”.

È il “XVI Colloquio di storia postale”, voluto dall’Istituto di studi storici postali “Aldo Cecchi” onlus e condotto dal vicedirettore, Bruno Crevato-Selvaggi.

Durante la mattinata verranno presentati inoltre i fondi donati all’Issp da Giampiero Guarducci, dagli eredi di Gianfranco Pastormerlo, da Agostino Zanetti.

La partecipazione è libera.

13/02/2018 16.32
Redazione di Met


 
 

Google


Vai al contenuto