Login

MET


Comune di Firenze
Approvata dal Consiglio Comunale di Firenze la prima variazione di bilancio del 2018
Maggiori entrate grazie alla lotta all’evasione. Un milione di euro in più per gli anziani e investimenti su strade, piazze e scuole
Un milione di euro in più per gli anziani, 500mila euro in più per la cultura oltre a 5 milioni e mezzo di investimenti per la manutenzione stradale. Sono alcuni dei più consistenti capitoli della prima variazione al bilancio 2018/2020 contenuti in una delibera dell’assessore al bilancio Lorenzo Perra approvata oggi in Consiglio Comunale. Fra le principali variazioni contenute nella delibera c’è, per la parte di spesa corrente, la variazione ai documenti di programmazione 2018/2020 che si è resa necessaria a fronte di maggiori entrate derivate da diversi fattori: il recupero dall’evasione dell’Imu (1.722.921 euro), maggiori entrate dai musei civici e dalle sale monumentali (in totale 650mila euro) e maggiori introiti dall’addizionale Irpef (350mila euro) che - essendo rimasta invariata come aliquota - significa un incremento dei redditi dei fiorentini di circa il 4%. Grazie a queste maggiori entrate di parte corrente, per un totale di oltre 2.722.000 euro, sarà possibile destinare un milione di euro in più agli anziani per sostenere, attraverso dei contributi, le famiglie che si prendono cura e assistono il proprio familiare, 150mila euro in più ai contributi culturali, 200mila euro all’estate fiorentina e 150mila euro in più al Museo Novecento, oltre a 30mila euro per la manutenzione del campino di calcio di piazza Tasso. Nel capitolo investimenti sono stati inseriti in delibera, e approvati oggi in consiglio, i lavori per nuove sistemazioni stradali (3.486.218 euro), quasi 822mila euro per la riqualificazione di Lungarno Acciaiuoli, e un milione e 192mila euro per la riqualificazione di via dei Serragli, tutti a carico di Publiacqua. Ci sono inoltre investimenti per 4 milioni e mezzo di euro per la Linea 4, 60mila euro per la chiusura dell’area della ex caserma Lupi di Toscana oggetto di recenti sgomberi, 771mila euro per la riqualificazione di Piazza Indipendenza, 450mila euro per la riqualificazione di Piazza Edison e via San Domenico, 250mila euro aggiuntivi per Piazza Pier Vettori e 400mila euro per la realizzazione del mercato antiquario in piazza Annigoni. Sono inoltre previsti 250mila euro di investimenti per il rinnovo del parco auto e delle attrezzature della polizia municipale e 150mila euro per la climatizzazione della scuola dell’infanzia Capuana, oltre a 120mila euro per il ripristino dell’ex istituto nazionale ciechi danneggiato dall’incendio, 900mila euro per la messa in sicurezza della scuola Matteotti, e 60mila per la Palestra dei calcianti di parte bianca in Piazza del Carmine. (sp)

16/04/2018 20.05
Comune di Firenze


 
 

Google


Vai al contenuto