Login

MET


Regione Toscana
Elezione vicepresidente, Scaramelli rinvia e chiede accordo opposizioni
Il presidente della commissione sanità ha rinviato la votazione alla prossima seduta: “Dovrebbe essere indicato dalle minoranze, altrimenti sarà determinante la maggioranza”
Il presidente della commissione regionale Sanità, Stefano Scaramelli (Pd), ha rinviato alla prossima seduta la votazione per l’elezione del vicepresidente e ha chiesto ai gruppi di opposizione “di trovare un accordo per una candidatura unitaria”. L’elezione del vicepresidente si è resa necessaria a seguito dell’uscita di Stefano Mugnai (Forza Italia), eletto alla Camera dei deputati. “Al momento attuale, non risultano pervenute indicazioni per una candidatura univoca – ha spiegato Scaramelli –. Si tratta di una carica istituzionale che compete alle forze di minoranza, l’auspicio è che venga trovata la convergenza su una candidatura unitaria. Se non ci sarà questa convergenza, procederemo con la votazione, è evidente che, in quel caso, diventerebbero determinanti i voti dei gruppi di maggioranza”.

Al momento, i nomi oggetto di candidature sono due: quelli di Andrea Quartini (Movimento 5 stelle) e Paolo Sarti (Sì-Toscana a sinistra). La consigliera Monica Pecori (Gruppo misto-Tpt) aveva chiesto di procedere alla votazione nella seduta di questa mattina.

16/05/2018 18.11
Regione Toscana


 
 

Google


Vai al contenuto