Login

MET


Comune di Greve in Chianti
Chianti Valdarno. Eroi e miti, i tesori di campagna accendono le Notti dell’Archeologia
Un ricco programma di eventi e aperture straordinarie negli spazi del sistema museale Chianti Valdarno. La rete dei nove comuni aderisce alla kermesse regionale “Le Notti dell’archeologia”. Gli assessori alla Cultura Chiara Molducci, Lorenzo Lotti e per l’Unione dei comuni il presidente David Baroncelli invitano il pubblico a scoprire l’arte del contado sulle tracce dei grandi
Nove comuni del Chianti e del Valdarno, dodici musei insieme per valorizzare, promuovere e comunicare il valore dei piccoli grandi tesori di campagna. Una rete di patrimoni e comunità che si racconta e mette in mostra la storia del territorio e della vita culturale che nei secoli si è costruita attraverso le opere e i segni impressi dal mondo dell’arte. “Dalla civiltà etrusca al Medioevo e al Rinascimento, da Ambrogio Lorenzetti a Masaccio passando per Neri di Bicci e Coppo di Marcovaldo – dichiarano gli assessori alla cultura di San Casciano e Greve in Chianti Chiara Molducci, Lorenzo Lotti e per l’Unione comunale del Chianti fiorentino il presidente David Baroncelli - tanti i geni che hanno dato spessore ai piccoli centri campagna. La grande arte che ha lasciato importanti testimonianze nelle aree collinari di confine tra Firenze, Siena, Arezzo, leit motiv di un crocevia culturale che unisce territori e musei, illumina le Notti dell’Archeologia. Il sistema museale Chianti Valdarno, di cui capofila è il Comune di San Casciano, ha aderito all’appuntamento regionale proponendo un ricco programma di aperture straordinarie serali e notturne, ed eventi dedicati nei musei. Al centro della diciottesima edizione della kermesse, promossa dalla Regione Toscana, gli "Eroi e i miti dell'antichità". La figura dell'eroe è una delle più ricorrenti rappresentazioni delle culture dell'antichità nei vari ambiti, arte, letteratura, teatro, religione, vita civile e quotidiana. Numerosi gli eventi organizzati dal Sistema museale coordinato da Nicoletta Matteuzzi.



A San Casciano Val di Pesa si terrà venerdì 6 luglio, alle ore 21 nella sala del consiglio comunale, La Stele dell’Arciere. Un’occasione di riflessione sulla conoscenza di un reperto eccezionale che propone una conferenza a cura di Barbara Arbeid, etruscologa, funzionario della Soprintendenza ABAP per la Città Metropolitana di Firenze e le province di Pistoia e Prato. L’incontro verte sullo studio di una delle più importanti testimonianze della sezione archeologica del Museo Ghelli di San Casciano: la Stele etrusca dell’Arciere, rinvenuta quarant’anni fa presso la Tomba in località Bibbione. L’intervento si inserisce nel ciclo “Buon compleanno, Museo di San Casciano!”, che intende celebrare i dieci anni dalla creazione della sezione archeologica e i trent’anni dalla nascita del museo stesso. Martedì 17 luglio, alle ore 21 nell’Arena dentro le mura si terrà “La costruzione delle mura di San Casciano Val di Pesa. Archeologia di un cantiere edilizio fiorentino del XIV secolo”. Si tratta di una conferenza a cura di Teresa Ulivelli, dedicata alla cinta muraria di San Casciano e alla sua edificazione a metà del Trecento, oggetto di indagine della sua tesi di laurea in Archeologia Medievale. Tra i relatori il noto docente universitario Guido Vannini. Apre la serata la performance “Ergetevi, mura, a proteggere la nostra città!”, estratto dalla tragedia di Eschilo I Sette contro Tebe a cura di Tiziana Giuliani. Info: Leonardo Baldini, l.baldini@comune.san-casciano-val-di-pesa.fi.it



A Greve in Chianti giovedì 19 luglio alle ore 21 negli spazi della terrazza panoramica del Museo San Francesco, si terrà “Il territorio di Greve in Chianti nel tempo”, un’apertura straordinaria del museo, affiancata da una presentazione della sezione archeologica e una visita guidata in collaborazione con il Gruppo San Michele-GEV Chianti. Giovedì 26 luglio alle ore 21, sempre nella terrazza panoramica, è previsto “Il Castellaccio di Lucolena. Ultimo biennio di scavi 2015/2016”, un incontro e una visita guidata alla sezione archeologica. In collaborazione con Gruppo San Michele-GEV Chianti. Info: Comune di Greve in Chianti-Ufficio Promozione del Territorio, 0558545271



Nei comuni dell’Unione comunale del Chianti fiorentino di Barberino Val d’Elsa e Tavarnelle Val di Pesa domenica 29 luglio ore 18 l’Antiquarium di Sant'Appiano ospita Storie di alberi, una passeggiata sul colle di Sant'Appiano alla scoperta delle storie mitologiche degli alberi, rivolta a famiglie e bambini. L’iniziativa è a cura della Pro Loco di Barberino Val d’Elsa - Gruppo Archeologico Achu. Info e prenotazioni: Barbara, 3470189946; Simona, 3491280516; archeoachu@gmail.com

05/07/2018 18.32
Comune di Greve in Chianti


 
 

Google


Vai al contenuto