Login

MET


Comune di Pistoia
Videosorveglianza, 150 nuove telecamere in funzione a Pistoia
Il sistema è attivo su piazze, parchi, strade e parcheggi
Con il “Regolamento comunale per la disciplina della videosorveglianza nel territorio del Comune di Pistoia”, approvato oggi in Consiglio comunale, il sistema di controllo diventa operativo e si prevede la possibilità di estensione della rete da parte dei privati

Un servizio importante che servirà a garantire maggior sicurezza anche nei giorni del Pistoia Blues, al via da domani

Il Sindaco Alessandro Tomasi: «Le istituzioni hanno il dovere di contribuire alla tutela della sicurezza dei cittadini attivando tutti gli strumenti possibili per perseguire questo obiettivo»

Sono in funzione le centocinquanta nuove telecamere di videosorveglianza installate nel centro storico, nei maggiori parchi e parcheggi della città e in alcune aree in cui la percezione della sicurezza è più a rischio.

Le nuove strumentazioni, collegate con le centrali operative delle forze dell’ordine, contribuiranno a combattere episodi di delinquenza, atti vandalici e fenomeni di degrado sia in termini di prevenzione che dal punto di vista operativo.

Il sistema entra adesso in funzione, a seguito dell’approvazione del “Regolamento comunale per la disciplina della videosorveglianza nel territorio del Comune di Pistoia” passato oggi pomeriggio al vaglio del Consiglio comunale. La nuova videosorveglianza sarà dunque attiva nei giorni del Pistoia Blues, al via da domani.

Con il Regolamento appena approvato è prevista la possibilità di estensione del sistema attraverso l’acquisto da parte di privati di telecamere da collegare al circuito di videosorveglianza comunale mediante apposita convenzione. La collocazione dovrà avere una preminente rilevanza pubblica certificata da apposita relazione del Comando di Polizia Municipale.

«Le istituzioni – dichiara il Sindaco Alessandro Tomasi – hanno il dovere di contribuire alla sicurezza dei cittadini, soprattutto di quelli che hanno minori possibilità di tutelarsi. E’ quindi per noi prioritario attivare quanti più strumenti possibili per garantire tranquillità e sicurezza alla cittadinanza. Per questo, negli scorsi giorni, sono stati assunti altri sei vigili urbani che si aggiungono ai tre già assunti quest’anno, e che saranno principalmente destinati al controllo e al presidio del territorio. Nella stessa direzione vanno l’acquisto di una stazione mobile che garantisca la presenza della Polizia Municipale nelle zone periferiche e nelle frazioni, e il sistema di vigilanza volontaria attivato negli scorsi mesi. Il sistema di telecamere appena attivato, rappresenta uno strumento di prevenzione importante, realizzato anche tenendo conto delle segnalazioni dei cittadini e grazie alla collaborazione delle forze dell’ordine e della Polizia Municipale».

Nei prossimi mesi la videosorveglianza verrà potenziata con l’installazione di ulteriori telecamere comunali, che si andranno ad aggiungere alle 150 appena attivate e collegate alle centrali operative della Polizia Municipale e delle forze dell’ordine. Si tratta di strumenti ad alta risoluzione, attivi 24 ore su 24, e dotati di illuminatori infrarossi per la ripresa di notte.

La disposizione delle telecamere è stata preventivamente discussa e approvata dal Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, con l’indicazione da parte dell’amministrazione comunale di alcuni punti considerati più a rischio in base alla percezione della sicurezza e a quanto esposto dai cittadini tramite le segnalazioni verificate dalla Polizia Municipale. Ecco le zone coperte con il nuovo sistema, ognuna attraverso l’installazione di due o più telecamere.

Centro storico e dintorni. Le telecamere sono in funzione in piazza Duomo, in via degli Orafi, in piazza dello Spirito Santo, in via Roma, sulla Sala, in piazzetta Roma, in piazza della Sapienza, sul Globo, in Corso Gramsci, in piazza Treviso, in Borgo Melano, in piazza San Francesco, in piazzetta Sant’Atto e via della Torre, in piazzetta delle Scuole Normali, in via Atto Vannucci e nell’area esterna di parcheggio della Galleria Nazionale.

Le Fornaci. Nel quartiere delle Fornaci sono state installate e sono in funzione telecamere di videosorveglianza in piazza Mandela, via Gentile, giardino Falcone e nella rotonda di ingresso alla zona.

I parchi. Particolare attenzione è stata data alle aree verdi pubbliche, a tutela della qualità dei giardini, della tranquillità dei cittadini e delle famiglie che frequentano i giardini e come deterrente per eventuali atti vandalici. Il nuovo sistema di videosorveglianza copre piazza della Resistenza, il parco del Villon Puccini e il parco di Monteoliveto.

I parcheggi. Molte delle telecamere installate sono anche a copertura delle aree pubbliche di parcheggio, come quella di Porta al Borgo, parcheggio San Giorgio, parcheggio Cavallotti e parcheggio Cellini.

Sono inoltre in funzione nuove telecamere a sorveglianza di piazza Oplà, della Biblioteca San Giorgio e dello Stadio Melani.

09/07/2018 20.57
Comune di Pistoia


 
 

Google


Vai al contenuto