Login

MET


Redazione Met Sport
Noi ci siamo. Prato pronta per la 3° tappa del Giro d'Italia Handbike
Sabato 14 luglio alle 17 lo start da viale Piave con circuito di 3 km. Arrivo alle 18 e un giro
Noi ci siamo. La città di Prato è pronta ad accogliere gli 80 handbikers che sabato 14 luglio alle 17 da viale Piave prenderanno il via della 3° tappa del Giro d'Italia Handbike. Lo start sarà alle 17 per un percorso di circa 3 km che li vedrà passare da piazza San Marco, via Ferrucci, via Valentini, declassata, via Carlo Marx, via Arcangeli, via Frascati e ritornare al punto di partenza. Un'ora di gara e un giro che sarà chiuso al traffico per dare la possibilità di esprimersi al meglio. Il tifo dei pratesi sarà per Cristian Giagnoni che correrà con la maglia rosa al petto essendo in testa alla sua categoria dopo due gare e che vorrà confermarla nella sua città "Sarà un grande evento che porterà i migliori atleti da tutta Italia - dice Giagnoni - sono contento che i miei avversari possano venire a Prato a gareggiare perchè così possono scoprire una città bella e accogliente. Mi piacerebbe vedere tanta gente lungo il percorso e so che gli amici stanno preparando tante iniziative per questo venerdi 13 luglio sarò insieme a Manolo Simenoni, che correrà anche lui sabato a Prato, alla Repubblica dello Sport con i bambini per spiegare come si allena e come vive una persona che ha avuto un incidente e che deve stare in carrozzina". Il village della manifestazione sarà predisposto in Piazza delle Carceri dove gli atleti avranno la punzonatura mentre alle 16 dopo la riunione tecnica saranno protagonisti anche i bambini dell'oratorio Sant'Anna che faranno il riscaldamento insieme ai bikers. "Un avvenimento che unisce sport, sociale e coraggio - dice Simone Faggi, assessore allo sport e vice Sindaco di Prato - poter osservare questi campioni nel cuore della nostra città ci deve far comprendere come è sempre possibile dare il meglio di se in ogni occasione. Spero che i cittadini possano ammirare la gara e che la vivino insieme a loro tifando i propri beniamini. Avremo la sera il Castello dell'Imperatore colorato di rosa, colore della maglia che verrà consegnata ai vincitori, e al termine al Giardino Buonamici ci saranno le premiazioni per una giornata davvero speciale. Grazie ai tanti volontari abbiamo distribuito dei volantini che indicano il circuito e che in quell'ora sarà chiuso al traffico. Per chi è a Prato scenda in strada a sostenere questi campioni". Al vincitore verrà consegnato il Trofeo Gastone Nencini a cui è dedicata la tappa in onore del campione toscano che ha vinto Giro d'Italia e Tour de France e molto legato a Prato. A consegnare la Coppa la figlia Elisabetta che ha fortemente voluto questo abbinamento "Mio padre sarebbe davvero entusiasta di questa manifestazione - spiega Nencini - perchè ha sempre fatto della forza di volontà la sua caratteristica e questi handbikers la metteranno in strada per questa tappa". Al termine una torta tutta rosa preidposta da Marco del Vella Cafè.

12/07/2018 10.46
Redazione Met Sport


 
 

Google


Vai al contenuto