Login

MET


Comune di Borgo San Lorenzo - Ufficio stampa
Il 16 Settembre si celebra il 74° anniversario della Liberazione di Borgo San Lorenzo
Domenica mattina la cerimonia solenne, nel pomeriggio la 73° Coppa della Liberazione
liberazione
Con la celebrazione della Santa Messa, prevista per le 9.45, si apriranno domenica 16 Settembre le celebrazioni del 74° anniversario della liberazione di Borgo San Lorenzo. A seguire il corteo per la deposizione delle corone di alloro al Monumento ai Caduti, al Monumento alle Vittime civili di tutte le guerre, al Monumento alla Resistenza e alla Cappella Ossario Partigiani, al termine la celebrazione ufficiale davanti al Palazzo Comunale.

Nel pomeriggio è poi prevista la 73° edizione della "Coppa della Liberazione", gara ciclistica nazionale per allievi organizzata dalla locale sezione Anpi in collaborazione con il Ciclo Club Appenninico 1907.

La partenza è fissata alle 14,00 dal Foro Boario, dove è previsto anche l'arrivo seguito dalle premiazioni.

Alla competizione è annunciata la partecipazione del vincitore della Coppa della Liberazione del 2017 e di Tommaso Corsini, che veste i colori del Ciclo Club Appenninico e nel 2018 è stato convocato dalla F.C.I. al Campionato Italiano di categoria ottenendo il 23° posto, con lui i compagni di squadra Leonardo Cervelloni, Federico Belli e Francesco Martorana.

“Giustizia, libertà, eguaglianza, solidarietà, partecipazione, legalità. Non dobbiamo perdere di vista i nostri valori, ma anche i nostri diritti e i nostri doveri – afferma il Sindaco di Borgo San Lorenzo Paolo Omoboni –. Celebrare l’anniversario della Liberazione vuol dire difendere e credere negli ideali che furono motore e forza di tutti coloro che si sacrificarono per permetterci di essere oggi qui da uomini liberi e di questo non dobbiamo mai perdere memoria. Non dobbiamo cedere alle strumentalizzazioni, non dobbiamo cadere nelle provocazioni, dobbiamo lavorare tutti insieme per continuare a costruire un futuro migliore”.

“Giornate come questa – afferma il presidente del Consiglio Comunale Gabriele Timpanelli – danno il senso di comunità, della sua storia e del proprio futuro. Ci aiutano a capire e ricordare che la Libertà è un valore da proteggere ogni giorno, partendo anche dalle piccole azioni del nostro quotidiano. Assistiamo a fatti sempre più preoccupanti, pericolosi che non possono essere considerati come semplici "atti goliardici". Forse quei tempi bui non ritorneranno più ma dobbiamo sapere e ricordare come ci si arrivò a quel punto, con la violenza, l'intolleranza, la mancanza di libertà, il non rispetto delle Istituzioni. La Libertà, come detto, va protetta ogni giorno”.

14/09/2018 17.41
Comune di Borgo San Lorenzo - Ufficio stampa


 
 

Google


Vai al contenuto