Login

MET


Carabinieri-Comando provinciale di Firenze
Due denunce per un tentativo di truffa ad un'anziana a Firenze da falsi tecnici del gas
Vinci: arresto per stupefacenti
I Carabinieri della Compagnia di Empoli hanno arrestato M. B., 36 enne originario del nord Italia e residente a Lamporecchio, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, già noto alle forze dell’ordine.
Ieri sera, durante un controllo alla circolazione stradale, il ragazzo è stato fermato su viale Togliatti di Sovigliana. Subito molto nervoso, fin dalla richiesta dei documenti, ha insospettito i militari che hanno quindi deciso di approfondire il controllo per capire se potessero essere occultate, all’interno del mezzo, sostanze stupefacenti. Un primo esame ha dato esito negativo finché uno dei due carabinieri ha controllato lo sportellino del tappo della benzina, dove già in passato qualcuno aveva occultato lo stupefacente.
Appena aperto è infatti caduto un involucro di cellophane contenente 13 grammi di marijuana. Quindi, ritenendo che il giovane potesse avere altra marijuana presso l’abitazione, la perquisizione è stata estesa a Lamporecchio. Lì è stata effettivamente trovata altra sostanza in una camera: due sacchetti per il sottovuoto contenenti circa 400 grammi (uno nascosto dietro il divano e l’altro dentro un forno a microonde) e altri 100 grammi circa, nascosti in varie parti della stanza tra barattoli di vetro, in metallo, contenitori in plastica e bustine varie.
Lo stupefacente è stato quindi sequestrato mentre il ragazzo è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e tradotto presso il carcere di Sollicciano.

Montelupo Fiorentino: denunciato polacco per danneggiamento
Ieri sera i carabinieri della Stazione di Montelupo Fiorentino hanno denunciato in stato di libertà K.M.M., polacco di 51 anni senza fissa dimora per danneggiamento e ubriachezza molesta.
Alle 21.00 circa, su segnalazione di privato cittadino, i carabinieri sono intervenuti in via Rovai dove un uomo stava prendendo a calci una delle sculture in ceramica rappresentanti ciclisti. L’uomo, in evidente stato d’ebbrezza alcolica, è stato immediatamente bloccato, accompagnato in caserma e denunciato in stato di libertà.

I Carabinieri della Stazione di Firenze Peretola, nella giornata di ieri 22 settembre 2018, unitamente a personale della Compagnia Intervento Operativo del 6° Battaglione Toscana, durante un servizio preventivo per il controllo del territorio, su richiesta della centrale operativa, allertata da una telefonata di cittadini del condominio in Firenze Via Monteverdi n. 13, intervenivano immediatamente e denunciavano a piede libero un cittadino tunisino F.F. 41enne, e A.O. 31 enne, i quali tentavano di truffare mediante raggiro una donna 82 enne, presentandosi come tecnici del gas.
L'ntervento immediato dei Carabinieri allertati dai condomini evitava ai due truffatori di giungere all’appartamento della signora proprio quando questi simulavano di controllare il contatore. Probabilmente, qualche minuto avrebbero derubato la signora di tutti i suoi averi, allontanandosi successivamente dal condominio, come è stato appurato in altre simili circostanze.

23/09/2018 19.10
Carabinieri-Comando provinciale di Firenze


 
 

Google


Vai al contenuto