Login

MET


Comune di Greve in Chianti
La stella rosa di Lucrezia guiderà il viaggio Erasmus dei giovani universitari del Chianti
Sabato 19 alle ore 17 nella sala del Consiglio comunale di Greve l’assegnazione delle borse di studio del valore di 700 euro l’una, grazie ai fondi messi a disposizione da Comune e Rotaract San Casciano Chianti
C’è una stella a Greve in Chianti che non vuole brillare solo di luce propria ma illuminare sogni, desideri e incoraggiare i percorsi di formazione dei più giovani. Qualcosa che non si limita a restare ferma, a guardare, a stagliare un punto di riferimento fisso nel firmamento della speranza. La stella rosa di Lucrezia Borghi è in continuo movimento sulle tracce del sapere, alla ricerca del viaggio e delle relazioni con le culture del mondo, una guida che indirizza verso un destino migliore. E’ il simbolo che, dalla sua presentazione pubblica avvenuta nel 2016, è stato scelto quale tratto distintivo della borsa di studio “Lucrezia Borghi”, istituita in memoria della studentessa grevigiana che perse la vita nel 2016 a causa di un incidente stradale a Tarragona, in Spagna proprio mentre si stava allenando alla vita, acquisendo competenze di respiro internazionale durante il viaggio Erasmus.

E’ giunta alla terza edizione l’iniziativa promossa dal Comune di Greve che nasce e si sviluppa grazie alla collaborazione con la famiglia, il Rotaract San Casciano Chianti e l’Università degli Studi di Firenze. Grazie ai fondi messi a disposizione dalla giunta Sottani e dal Rotaract San Casciano Chianti saranno due gli studenti del territorio chiantigiano che quest’anno potranno beneficiare delle borse di studio, del valore di 700 euro l’una, volti a sostenere i percorsi universitari nell’ambito del programma di mobilità studentesca Erasmus+. La cerimonia di consegna delle borse di studio si terrà sabato 19 gennaio alle ore 17 nella sala del Consiglio comunale di Greve in Chianti.

“Quest’anno avremo il privilegio di respirare un particolare clima di gioia e vitalità nel corso della serata dedicata a Lucrezia Borghi – annuncia il sindaco Paolo Sottani - un’occasione speciale, caratterizzata da contributi istituzionali, che ci permetterà di ricordare la personalità di Lucrezia, allegra, innamorata della vita e degli studi e valorizzare l’importanza della formazione e della cultura universitaria. Siamo felici di continuare a rivivere il suo sogno attraverso le aspirazioni dei coetanei, la nostra è un’iniziativa che mira a sostenere i percorsi di conoscenza all’estero e ad offrire occasioni reali di confronto ed esperienze di studio e tirocinio ai giovani studenti dell’Unione comunale del Chianti fiorentino”.

Oltre al sindaco Paolo Sottani, saranno presenti e interverranno nel corso della cerimonia il Magnifico Rettore Luigi Dei, la vicepresidente della Regione Toscana Monica Barni, il presidente della Fondazione Meyer Gianpaolo Donzelli, l’avvocato Stefano Bartoli, legale della famiglia Borghi, Simone Sollazzo, presidente Rotaract San Casciano Chianti e l’assessore Roberto Ciappi in rappresentanza del Comune di San Casciano.

18/01/2019 19.29
Comune di Greve in Chianti


 
 

Google


Vai al contenuto