Login

MET


Ufficio stampa Comune di Marradi
Marradi: Villa Annunziata, smantellata la vecchia gru
Sindaco Triberti: fine a situazione che da anni preoccupava cittadini
gru villa annunziata marradi
Un cantiere privato fermo, chiuso da anni, da quasi tre decenni, quello di Villa Annunziata, a Marradi. E una gru, all'interno, che per le sue condizioni strutturali destava col passare del tempo sempre più preoccupazione. La peoccupazione è finita. E lo “skyline” è cambiato.
Una vicenda complicata, che si trascinava da anni anni quella di Villa Annunziata: un intervento di privati, con fondi “Italia 90”, di recupero e trasformazione in albergo di lusso, mai decollato. Oltre allo stato di degrado, ciò che creava maggiore preoccupazione tra i cittadini era quella vecchia gru abbandonata, ritenuta una situazione di pericolo. Segnalazioni, sollecitazioni verso la proprietà, tentativi fatti in passato ma senza un esito positivo, ordinanze del Comune. E' stato un provvedimento d'urgenza firmato poche settimane fa dal sindaco Triberti che ha impresso un'accelerazione. E dopo un confronto, anche duro, con gli attuali proprietari, si è riusciti a far smontare quella vecchia gru. I lavori sono iniziati stamani. Ne ha dato comunicazione con un post su Facebook il sindaco Triberti, che si è recato sul posto: “Non è evento che cambierà il destino del nostro paese, sono ben altri i progetti a cui stiamo lavorando, ma era una cosa attesa da decenni. Era una situazione - osserva - che destava molta preoccupazione per la sicurezza e, in ogni caso, non era certamente un bel biglietto da visita quello scheletro di gru che deturpava il panorama”. Sono bastate poche ore per archiviare un pezzetto di questa annosa vicenda: “Finalmente stamani la proprietà ha iniziato lo smontaggio della gru di Villa Annunziata - sottolinea con soddisfazione - e nel pomeriggio è stato portato tutto a termine: la gru non c'è più. L'auspicio è che questo possa essere l'inizio di una storia nuova”.

07/02/2019 17.51
Ufficio stampa Comune di Marradi


 
 

Google


Vai al contenuto