Login

MET


Anci Toscana
"Non t'azzardare eh", giornata contro il gioco d'azzardo patologico
Il 27 febbraio iniziativa di confronto e dialogo di Anci Toscana e Regione
Continua l’impegno di Anci Toscana nella lotta contro le ludopatie e il gioco d’azzardo. Mercoledì 27 febbraio a Firenze (Auditorium San’Apollonia, ore 9) si terrà una giornata di confronto e dialogo su organizzata insieme alla Regione Toscana, in vista del percorso formativo previsto dall’accordo Regione-Anci su questo delicato e difficile tema, che vede sempre più cittadini coinvolti nel cosiddetto Gap (il disturbo da gioco d’azzardo) sia a livello nazionale che regionale.

La giornata, dal titolo “Non t’azzardare eh”, si aprirà con i saluti dell’assessore regionale Stefania Saccardi e del prefetto di Firenze Laura Lega; poi l’introduzione di Simona Neri, responsabile del progetto sul Gap di Anci Toscana e sindaco di Laterina Pergine. Seguiranno quattro focus tematici moderati dal giornalista e autore Massimo Cirri (Caterpillar radio2), ai quali parteciperanno tra gli altri Marco Dotti cofondatore di No Slot, don Andrea Bigalli di Libera, Serena Spinelli presidente dell’Osservatorio regionale. Dopo il racconto di due significative esperienze ‘sul campo’, le conclusioni saranno affidate al presidente di Anci Toscana e sindaco di Prato Matteo Biffoni.

Anci Toscana è particolarmente attiva nel contrasto al gioco d’azzardo patologico: dopo la costituzione del tavolo tematico, è stato messo a punto un regolamento-tipo che tutti i Comuni toscani possono condividere e mettere in pratica nei loro territori; inoltre è stata lanciata la proposta per un portale dedicato, con particolare attenzione alle scuole. E dalla collaborazione con la Regione, che nel tempo ha accolto diverse istanze di Anci Toscana, è scaturita una serie di azioni concretizzate tra l’altro nelle modifiche alla legge regionale sulle Ludopatie.

25/02/2019 13.10
Anci Toscana


 
 

Google


Vai al contenuto