Login

MET


Città Metropolitana di Firenze
Assemblea per Ponte di Marcignana: "La sicurezza prima di tutto"/VIDEO
Incontro dei Sindaci Barnini e Rossetti e i tecnici della Metrocittà con i cittadini di Empoli e Cerreto Guidi
Ponte di Marcignana al centro di un'assemblea al locale Circolo Arci, lunedì sera, "molto partecipata e accalorata - scrive su fb Brenda Barnini, Sindaco di Empoli e Vice Sindaco della Metrocittà - Ci siamo presi tre impegni: fare un incontro con i commercianti di Bassa e Marcignana per valutare interventi di sostegno alle loro attività in questo periodo di chiusura del Ponte; valutare la possibilità di lasciare un percorso pedonale durante il periodo di chiusura; cosa più importante di tutte: mantenere l'impegno di riaprire il ponte entro settembre. Chiederemo poi alla Città metropolitana di implementare il servizio di trasporto pubblico per contenere il disagio degli studenti. Certo avremmo voluto dire che non c'erano problemi e il ponte poteva rimanere aperto ma date le valutazioni dei tecnici è indispensabile mettere al primo posto la sicurezza dei cittadini".
Simona Rossetti, Sindaco di Cerreto Guidi, sottolinea come "avevamo chiesto alla Metrocittà di condurre le verifiche per essere tranquilli sotto il profilo della sicurezza. Certo, saremmo stati più contenti se si fossero potuti fare i lavori in condizioni di transitabilità, seppure parziale, con il senso unico alternato. Ma le verifiche impongono di agire d'urgenza e di chiudere l'infrastruttura per garantirne il futuro attraverso un necessario e irrimandabile adeguamento. Capiamo il disagio dei cittadini, degli abitanti e di chi deve raggiungere i posti di lavoro e siamo vicini loro".
I tecnici della Metrocittà hanno rilevato come l'ottima qualità del calcestruzzo utilizzato per la sua realizzazione ha permesso di prolungare la vita del ponte fino a oggi. Tuttavia le spalle del ponte, cioè gli elementi di raccordo fra struttura e terreno, presentano aspetti - fessurazioni ed esposizione dei ferri, con segni di cedimento in particolare sulla spalla collocata alla sinistra idraulica lato valle - che non hanno consentito la riapertura dell'infrastruttura, neanche con senso unico alternato come previsto in un primo momento. Necessario anche l'adeguamento antisismico.
I lavori messi in cantiere dalla Metrocittà in accordo con il Genio Civile per eseguire ulteriori indagini e mettere in sicurezza il ponte ammontano a circa 800 mila euro e sono finalizzati a consentire la sua riapertura prima dell'inizio del prossimo anno scolastico. (mb)

Su https://www.youtube.com/watch?v=84qTRjnoUxQ il video di Florence Tv utilizzabile da social e media

19/03/2019 10.57
Città Metropolitana di Firenze


 
 

Google


Vai al contenuto