Login

MET


Asl Toscana Centro - Prato
MAMI day per festeggiare la mamma, tanti giochi divertenti, musica, laboratori creativi e magie con i clown
Iniziativa Fondazione AMI Prato - Sabato 11 maggio in piazza dell’Ospedale
MAMI day, una giornata per festeggiare la mamma in modo speciale insieme ai propri figli ed amici. In programma tanti giochi divertenti: musica, racconti animati, laboratori creativi e magie con i clown. L’appuntamento è per sabato 11 maggio dalle ore 15.30 alle 18.30 in Piazza dell’Ospedale a Prato.

L’iniziativa è promossa dalla Fondazione Ami Prato, dall’AUSL Toscana centro e realizzata con il patrocinio del Comune di Prato. Si tratta della nona edizione di MAMI, arricchita da iniziative interessanti per tutti anche per i neonati, presentata questa mattina nel corso di una Conferenza stampa alla presenza di Roberto Biagini, direttore staff direzione sanitaria dell’AUSL Toscana centro, Pier Luigi Vasarri direttore neontologia e pediatria dell’ospedale Santo Stefano, Claudio Sarti presidente Fondazione AMI e Tatiana Bettarini posizione organizzativa ostetriche di Prato.

Il programma della giornata è ricco di attività, giochi e laboratori a cui possono partecipare le donne in gravidanza, le neo mamme con bambini neonati e con bimbi più grandi fino a 10 anni. L’invito è esteso a tutta la famiglia ed agli amici per trascorrere insieme una serena e divertente giornata. Saranno presenti gli operatori dell’Area materno infantile di Prato.

E’ una festa a cui partecipano molti sponsor, che da tempo ci sostengono - sottolinea Sarti - grazie alla loro presenza è possibile realizzare l’evento ed altre iniziative nel corso dell’anno per la raccolta fondi. Un ringraziamento particolare alla Polizia di Stato e all’ Arciconfraternita Misericordia di Prato che organizzeranno le iniziative dedicate ai bambini: Oggi sono un Poliziotto e Cosa c’è dentro l’ambulanza.

Durante MAMI day si terrà anche la premiazione dei vincitori del concorso “Gli Spedali Pratesi tra medioevo e attualità” per le Scuole Primarie, Secondarie di primo e secondo grado della Provincia di Prato.

Il concorso è stato promosso da Fondazione AMI Prato e dall’Ufficio per l’Educazione e la Scuola della Diocesi di Prato, nell’ambito dell’ iniziativa “Dica 800” tenuta lo scorso anno per festeggiare gli ottocento anni dalla nascita del Misericordia e Dolce di Prato. La finalità del concorso è stata quella di contribuire a rendere gli studenti consapevoli tutori dell’eredità storica della nostra città attraverso l’approfondimento dello Spedale della Misericordia , uno dei più antichi Ospedali d’Italia e d’Europa.

La ricerca storica è stata ampliata anche agli Spedali sorti nel Medioevo fuori dalla cerchia muraria, che nel corso del tempo sono stati inglobati diventando quartieri cittadini.

La valutazione dei lavori è stata effettuata da una giuria qualificata composta da un architetto, uno storico dell’arte, un esperto di sanità pubblica ed un insegnante.

I premi del concorso sono stati offerti con il contributo di Rotary Club Prato Filippo Lippi e Lions Club Prato C. Malaparte. I primi classificati riceveranno un tablet , i secondi classificati una visita guidata per la classe in uno dei musei cittadini ed i terzi classificati saranno premiati con materiale didattico.

La presenza della Fondazione AMI nel territorio della provincia di Prato è importante - spiega Biagini – AMI, da anni, pone un’attenzione particolare all’Area materno infantile. L’appuntamento a questo evento richiama generazioni di bambini che ogni anno partecipano ed ogni anno le iniziative si arricchiscono ulteriormente. La formula individuata da AMI è vincente, ringrazio la Fondazione e gli operatori sempre impegnati nel proporre e sostenere progetti di miglioramento dedicati a genitori e bambini.

A Prato, secondo punto nascita della Toscana, nascono circa 2.500 bambini l’anno e questo evento rappresenta una occasione unica di contatto tra gli operatori sanitari, le mamme e i bambini che valorizza le relazioni e l’unione tra le persone.

E’ un legame forte che noi operatori sanitari stabiliamo con i genitori che scelgono la nostra struttura per far nascere i loro bambini, ricorda Vasarri. I bambini sono il nostro futuro, la Fondazione AMI ci supporta con l’acquisizione di strumentazioni ed arredi che contribuiscono a mantenere alto lo standard di qualità della nostra struttura.

La Fondazione, chiude Bettarini - è una nostra risorsa e da nove anni ha donato contributi per il miglioramento dell’accoglienza e dell’umanizzazione. Abbiamo in programma l’acquisto di nuovi materiali ed attrezzature.

Programma MAMI day

15.30 – Aprirà l’evento un’ esibizione della Scuola di ballo Danzerò di Prato

16 – 17.30 Incontro per coppie in attesa

Diventiamo genitori…che emozione! Colora il pancione

a cura di Coop. La Ginestra e Io Bimbo

17.30 – 18.30 Laboratorio per bambini 6-18 mesi

MusichiAMO – musica in fasce a cura dell’Associazione AIGAM



Dalle 16 Attività per bambini da tre anni in su

Lettura animata e trucca bimbi a cura di Città del Sole

Ami il rugby ? Prova lo sport a cura di Gipsi e Cavalieri Union Rugby

H2Cross – percorso ad ostacoli a cura della palestra Serendip

Chi non ama i Clown? A cura di Soccorso Clown

Decoriamo il sapone a cura di Officina dei saponi

Il cielo visto dal telescopio a cura di Associazione Quasar

Giochiamo con l’inglese a cura di Teach 4 You

I cani migliori AMIci dell’uomo a cura di Urban Dog

Merenda per tutti offerta da Mukky, panificio Fogacci e Conad di Galceti



Saranno ospiti speciali “I Pigiamini” che animeranno la giornata

07/05/2019 13.33
Asl Toscana Centro - Prato


 
 

Google


Vai al contenuto