Login

MET


Comune di Montemurlo
La Magia di Umberto Brunelleschi. Fiabe, riviste, bozzetti e costumi teatrali, curato da Giorgio Bacci e Alessia Cecconi, ai cui saggi se ne unisce uno di Giuliano Ercoli
Fondazione Memofonte presenta il volume lunedì 20 maggio alle 17 a Palazzo Barocchi. Esposte opere dell’autore



La Fondazione Memofonte onlus presenta il secondo volume pubblicato con il marchio editoriale che unisce il proprio nome a quello della storica casa editrice SPES.
Si tratta de La magia di Umberto Brunelleschi. Fiabe, riviste, bozzetti e costumi teatrali, curato da Giorgio Bacci e Alessia Cecconi, ai cui saggi se ne unisce uno di Giuliano Ercoli. È il catalogo dell’omonima mostra allestita fino al 2 giugno al Polo culturale di villa Giamari a Montemurlo e promossa dal Comune di Montemurlo e dalla Fondazione CDSE.
A parlare del libro saranno Vincenzo Farinella dell’Università degli studi di Pisa e Paolo Rusconi dell’Università degli studi di Milano. L’evento si svolgerà alle 17 al piano terreno di Palazzo Barocchi, nelle sale su Lungarno Guicciardini al 9r, che hanno ospitato la S.P.E.S. e la Memofonte e che oggi sono la sede di Serendipity, gestita dagli studi Area, Puck e Fiorile. Nell’occasione saranno esposte opere originale di Umberto Brunelleschi.
Umberto Brunelleschi (Montemurlo il 21 giugno 1879 - Parigi il 16 febbraio 1949) rappresenta il genio italiano dell’Art Déco, l’unico in grado di reggere il confronto con i grandi maestri francesi.
La sua magia viene rivelata dalla mostra, curata da Giorgio Bacci e Alessia Cecconi, che gli dedica il Comune di Montemurlo in occasione dell’anniversario della nascita. L’iniziativa, promossa in collaborazione con la Fondazione CDSE, è un modo per rendere giustizia a Brunelleschi, illustratore di levatura internazionale, la cui opera è stata riportata giustamente alla luce dagli studiosi a partire dagli anni Novanta.
L’esposizione ripercorre, con tagli e spaccati significativi, l’evoluzione di Umberto Brunelleschi. Divisa in due ampie sale, presenta materiali eterogenei, a sottolineare il talento ideativo dell’artista e la sua poliedricità. Emblematico il titolo, La Magia di Umberto Brunelleschi, specchio di un’arte rara e raffinata che si rivela nelle copertine e nelle illustrazioni delle grandi riviste francesi come in quelle del Giornalino della domenica e de La Lettura del Corriere della Sera, nei sognanti disegni dei libri per bambini, ma anche nelle scenografie teatrali e negli abiti di scena della Turandot che venne rappresentata al Maggio musicale fiorentino nel 1940.
Alla mostra collaborano l’Archivio storico Giunti Editore, l’Archivio storico del Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, la Fondazione Biblioteca Nazionale centrale di Firenze, la Fondazione Cerratelli, l’Istituto culturale e di documentazione Lazzerini, la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di Firenze, Pistoia e Prato. Il progetto ha il patrocinio del Comune di Firenze ed è realizzato con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Prato e della Fondazione BCC.
La Magia di Umberto Brunelleschi
Polo culturale di Villa Giamari piazza don Milani 3 - Montemurlo (Prato)
Fino al 2 giugno 2019
Orario: venerdì 15-19; sabato, domenica e festivi 10-13/15-19
Info www.comune.montemurlo.po.it - Tel. 0574 558567-558569

20/05/2019 8.15
Comune di Montemurlo


 
 

Google


Vai al contenuto