Login

MET


Asl Toscana Centro - Pistoia
Pistoia. Donata da Aisla Pistoia all’ospedale San Jacopo la scultura di Clara Mallegni ‘Non essere un peso’
La cerimonia venerdì mattina, 15 novembre in Sala Cinzia Lupi dove sarà collocata l’opera

Palloncini color cielo, uno color arancio, su una impalcatura di legno e ferro a cui si lega una figura umana a sottolineare il valore simbolico della vitalità unita alla leggerezza dello spirito. La scultura dal titolo “Non essere un peso”, opera dell’artista Clara Mallegni, è stata donata questa mattina all’ospedale San Jacopo da Aisla onlus sezione di Pistoia che l’aveva ricevuta in dono dalla scultrice e che, a sua volta, ha deciso di donarla all’ospedale di Pistoia come segno di un percorso che da anni è dedicato a migliorare la presa in carico dei malati di sclerosi laterale amiotrofica.

La scultura è stata collocata nella Sala Cinzia Lupi che si trova al terzo piano dell’ospedale, durante una cerimonia a cui questa mattina era presente anche Andrea, il figlio dell’ex direttore dell’ospedale scomparsa qualche anno fa e a cui la sala è intitolata. C'erano anche il direttore del presidio pistoiese, Lucilla Di Renzo, la referente Aisla di Pistoia, Daniela Morandi, il critico d'arte Lodovico Gierut e per l’Associazione Culturale Ipazia, Sabrina Ulivi, oltre naturalmente all’artista Clara Mallegni.

"E' nostra intenzione - ha dichiarato il direttore Di Renzo ringraziando Aisla e l'artista pe la donazione - far diventare l'ospedale sempre più permeabile a varie forme di arte".

Fondata nel 1983 con l’obiettivo di diventare il soggetto nazionale di riferimento per la tutela, l’assistenza e la cura dei malati di Sla in sinergia con gli organismi nazionali e internazionali e con le istituzioni sanitarie, Aisla è stata riconosciuta nel 1999 dal Ministero della Sanità. L’Associazione conta più di 2.400 soci, 64 sedi territoriali presenti in 19 regioni. Si avvale di 300 volontari, 9 collaboratori e di una Commissione medico-scientifica composta da 19 esperti. Il lavoro di Aisla si concentra in quattro ambiti di attività: informazione, assistenza, ricerca e formazione. L’impegno quotidiano è quello di far sì che le strutture competenti si occupino in modo adeguato e qualificato delle persone affette da Sla.

15/11/2019 14.49
Asl Toscana Centro - Pistoia


 
 

Google


Vai al contenuto