Login

MET


Comune di Fiesole
Il Sindaco Anna Ravoni ha incontrato i neo diciottenni di Fiesole nella sala del Basolato
Consegnata ai ragazzi copia della Costituzione Italiana. Francesco Sottili, Professore di Diritto in un Istituto Superiore di Firenze, ha illustrato i punti fondamentali della nostra Carta Costituzionale
Il Sindaco Anna Ravoni ha accolto oggi Venerdì 27 dicembre, alle ore 15,00
presso la sala del Basolato del Comune di Fiesole Piazza Mino, 26 i giovani che nel corso del 2019 sono diventati maggiorenni.
“È un'età che segna una tappa importante nella vita di ciascuna persona e di ogni cittadino – dice il Sindaco Ravoni - si acquisisce pienamente la capacità di agire, diventando responsabili delle proprie azioni. Ci sono tante cose che adesso puoi fare. Sì, lo so, stai pensando alla patente. Ma non solo. Con i tuoi diciotto anni, sei un cittadino a pieno titolo, che puoi dire la tua cominciando a esercitare il diritto di voto, andando per la prima volta alle urne. Oppure – perché no? – cominciare a interessarti di politica e addirittura candidarti al Consiglio comunale. Perché la politica, - prosegue il Sindaco - anche se qualcuno vuol farti credere il contrario, è qualcosa di bello: è l'impegnarsi in prima persona per il bene di tutti. Lo sapevano bene i padri costituenti che scrissero la nostra Costituzione, la legge fondamentale su cui si basa la convivenza civile in Italia, entrata in vigore il primo gennaio 1948, ma promulgata qualche giorno prima, il 27 dicembre 1947.”
In questa occasione il Sindaco ha consegnato copia della Costituzione Italiana ai neo diciottenni e Francesco Sottili, Professore di Diritto in un Istituto Superiore di Firenze, ha illustrato i punti fondamentali della nostra Carta Costituzionale e i diritti che sono stati acquisiti dai ragazzi divenuti maggiorenni.

27/12/2019 17.57
Comune di Fiesole


 
 


Vai al contenuto