Login

MET


Questura di Firenze
Denunciato un carrozziere: aveva aperto un forno senza autorizzazione
La Polizia Stradale di Firenze e quella Locale di Empoli hanno denunciato un cittadino romeno che aveva messo in piedi una carrozzeria senza osservare le regole sul corretto smaltimento di rifiuti
E’ accaduto mercoledì 15 gennaio quando i poliziotti della squadra di polizia giudiziaria del Compartimento Polstrada della Toscana, insieme ai colleghi della Municipale di Empoli, nell’ambito di una più complessa attività voluta dal Servizio Polizia Stradale del Dipartimento P.S. e finalizzata a monitorare gli esercizi commerciali che gravitano intorno al mondo delle auto, si sono recati nella frazione di Cortenuova per controllare quella carrozzeria. Dagli accertamenti è emerso che l’attività, avviata da 6 anni, veniva svolta dal 34enne rumeno senza le prescritte autorizzazioni. Lui non poteva
utilizzare il forno da verniciatura e, per di più, non aveva smaltito correttamente vari materiali, tra oli esausti, pneumatici, imballaggi e batterie. Infatti, nei locali dove l’uomo riparava le auto era stata accatastata tutta quella roba alla rinfusa, con il rischio che le sostanze inquinanti si disperdessero nell’ambiente. Gli investigatori, supportati dagli esperti dell’ARPAT del Dipartimento Circondario Empolese Valdelsa, hanno sequestrato al carrozziere il forno non autorizzato, denunciandolo per la violazione delle norme a tutela dell’ambiente.

16/01/2020 12.15
Questura di Firenze


 
 

Google


Vai al contenuto