Login

MET


Comune di Fiesole
Fiesole: è nata la App Bandini Icon
Da un progetto che ha unito la storia dell’arte e le più recenti tecnologie digitali
Da un progetto che ha unito la storia dell’arte e le più recenti tecnologie digitali è nata Bandini Icon, la App basata sulla tecnologia della Realtà Aumentata in grado di arricchire la visita al Museo Bandini con contenuti speciali e informazioni aggiuntive sui dipinti appartenuti al celebre collezionista settecentesco, Angelo Maria Bandini.
L’applicazione multimediale sarà presentata al pubblico sabato 29 febbraio alle ore 15.00 a Fiesole nella Sala del Basolato, Piazza Mino 26 e subito dopo potremo andare insieme a provarla nel Museo.
La App è scaricabile gratuitamente per tutti.

Come è nato il progetto
La realizzazione di questo progetto fa parte di un programma più ampio, avviato dai Musei di Fiesole a partire dal 2016, incentrato sui visitatori e finalizzato principalmente al coinvolgimento di nuovi pubblici. In questa ottica riteniamo che l’uso innovativo delle tecnologie digitali, possa rappresentare un valido aiuto, soprattutto nei confronti delle giovani generazioni, perché molto difficilmente un museo potrà apparire interessante se privo di un codice di comunicazione condiviso con il pubblico che intende intercettare.
La storia della realizzazione di questo progetto ha coinvolto tanti soggetti, con ruoli e competenze diverse, ma tutti animati dalla consapevolezza del valore inestimabile del Museo Bandini e della necessità di trovare il giusto modo per farlo conoscere ad un numero sempre più ampio di persone.
Nell’ambito di un Seminario di schedatura di Storia dell’Arte, dedicato al Museo Bandini, tenuto nel 2016 dai professori Sonia Chiodo e Andrea De Marchi dell’Università di Firenze/Dipartimento di Storia, Archeologia, Geografia, Arte e Spettacolo – SAGAS, grazie all’incontro di uno degli studenti, Giovanni Pescarmona, con Marcello Massidda, studente in design della comunicazione, presso l’ISIA di Firenze, è nata l’idea di realizzare una APP in realtà aumentata, come strumento di ausilio alla visita del Museo Bandini.
Il Comune di Fiesole ha accolto subito favorevolmente la proposta e nel 2018 ha presentato il progetto alla Fondazione CR Firenze, sul bando "Laboratori Culturali-Innovazione digitale e nuovi pubblici nei Musei", ottenendo un contributo. La App è stata sviluppata da Maggioli S.p.a..

Come funziona la App
Bandini Icon è pensata per funzionare sui dispositivi dei visitatori.
Funziona sia su tablet, sia su smartphone con sistema operativo iOs (Apple iPhone) e Android (Huawei, Samsung, Sony, ecc.).
La App funziona utilizzando la fotocamera del dispositivo, inquadrando i dipinti del Museo Bandini, come per scattare una foto.
Grazie alla Realtà Aumentata, la App sovrappone delle immagini e delle animazioni ai dipinti, offrendo dei contenuti interattivi.
Grazie a Bandini Icon si possono ricomporre dei polittici smembrati, individuare i personaggi delle composizioni, riconoscere le zone danneggiate nei dipinti, guardare video spiegazioni, e molto ancora.
Come si scarica la App
Bandini Icon si può scaricare gratuitamente dalle principali piattaforme per il download di app: Google Play Store e Apple App Store.

Bandini Icon (Immagine da comunicato)

21/02/2020 14.23
Comune di Fiesole


 
 


Vai al contenuto