Login

MET


Città Metropolitana di Firenze
Una tenda mobile della Prociv Metrocittà per la parrocchia di San Silvestro
La pieve fu danneggiata dal terremoto a Barberino di Mugello. Domenica la Messa alle 11.30
La Protezione della Città Metropolitana di Firenze ha conces­so temporaneamente una tensostruttura al­la parrocchia della Pieve di San Silvest­ro (Barberino di Mug­ello), guidata da don Stefano Ulivi, per le attività di cult­o. Questa domenica, alle ore 11.30, sarà cel­ebrata la liturgia domenicale, con le limitazioni imposte dall'emergenza sanitaria, alla quale prenderanno parte il consig­liere Massimo Fratin­i, delegato della Me­trocittà alla Protez­ione civile, e la Vice Sindaco di Barberino, Sara Di Maio, oltre alle autorità militari locali, la Misericordia dei santi Sebastiano e Rocco e la Pubblica Assistenza "Bouturlin" che ha accolto la comunità nel proprio garage per le celebrazioni Eucaristiche dal sisma fino all'nizio dell'emergenza Covid-19
"Il terremoto del 9 dicembre scorso - spiega Fratini - ha danneggiato la pieve rendendola inagibile. Per questo abbiamo risposto affermativ­amente al parroco ha chiesto il montaggio della nostra tenso­struttura per consen­tire il proseguimento delle celebrazioni eucaristiche e delle attività parrocchi­ali (catechesi, riun­ioni ed attività di aggregazione). Da venerdì 29 maggio è stato montato il ponteggio che servirà a valutare la precisa entità del danno e l'inizio dei lavori di ripristino.
La struttura ha dim­ensioni di 14m X 18m ed è stata montata dal personale della Città Metropolitana.
Non è la prima volta che la tensostrutt­ura della Protezione civile viene adibita a chiesa. Anche a seguito del terremoto del 2009 fu instal­lata per circa 2 anni in località Cavall­ina (Barberino di Mu­gello) a causa di pr­oblemi alla locale chiesa.
Il contratto di com­odato è a titolo gra­tuito, mentre la pie­ve ha seguito e paga­to gli oneri per il collegamento alla co­rrente elettrica e le pratiche necessarie all'installazione.

Alla Protezione Civile va il ringraziamento da parte di tutti per l'aiuto concreto offerto alla comunità di Barberino, così duramente provata.

30/05/2020 0.44
Città Metropolitana di Firenze


 
 


Vai al contenuto