Login

MET


Unione Montana dei Comuni del Mugello
Cultura e musei, dal Mugello una proposta: “Arte diffusa” nel territorio metropolitano fiorentino
L'assessore Passiatore lancia la proposta stimolato dalle parole di Eike Schmidt

Musei passiatore
Un grande “Museo Diffuso”, ramificato in tutta l'area metropolitana, con opere d'arte da visitare con e oltre Firenze. L'assessore alla Cultura dell'Unione dei Comuni del Mugello, Stefano Passiatore, stimolato dalle parole del direttore del Museo degli Uffizi di Firenze Eike Schmidt - “i musei statali restituiscano dipinti a chiese” -, ed anche dalla proposta concreta del senatore mugellano Riccardo Nencini di riportare un capolavoro in Mugello, avanza l'idea per progettare un Museo Diffuso “metropolitano”, con l'allestimento di opere o opportunità d'arte in musei dell'area fiorentina. “Una grande rete di punti museali che accolgano opere “mai viste”, “nascoste”, cioè collocate nei depositi, opere che negli spazi culturali fiorentini non troverebbero esposizione o ancora opere che potrebbero essere visitate in collegamento con musei e mostre di Firenze”. Così si esprime l'assessore Passiatore, che continua: “La proposta-provocazione del direttore degli Uffizi è uno stimolo a rilanciare una valorizzazione diffusa del nostro enorme patrimonio culturale e artistico – sottolinea -. Dopo l'emergenza Covid ripartiamo, rilanciamo l'opportunità di una grande rete d'arte con opere disseminate nel territorio fiorentino, di artisti che qui hanno radici o collegamenti o che siano contestualizzati al luogo. Il territorio del Mugello e della Valdisieve ha un suo Museo Diffuso costituito da 17 musei, abbiamo forti radici e legami con illustri artisti come Giotto e Beato Angelico, con una potente dinastia del passato quale fu quella dei Medici, e che peraltro rese grande Firenze. E abbiamo sperimentato una felice esperienza con l'esposizione della 'Madonna di San Giorgio alla Costa' di Giotto realizzata dall'Unione dei Comuni con la Diocesi e la Soprintendenza tra il 2017 e il 2018. Senza dimenticare le numerose opere che sono custodite in palazzi, edifici storici, luoghi sacri, strutture pubbliche. Peraltro il senatore mugellano Riccardo Nencini ha ricordato sulle pagine della Nazione quanti importanti capolavori e opere provengano dal Mugello, avanzando una proposta concreta, estremamente interessante”. Per l'assessore Passiatore: “La ripartenza deve essere anche una ripartenza culturale, che con sé porta occasioni di crescita e opportunità turistiche. Oggi ne abbiamo bisogno più che mai. Ne ha bisogno Firenze e ne ha bisogno tutta l'area fiorentina. Proviamo allora a lanciare tutti insieme - afferma -, Comune di Firenze, Città Metropolitana e Comuni dell'area metropolitana questa idea: tesori 'da condividere', opere d'arte diffuse, un percorso d'arte metropolitano. Imprescindibile è il coinvolgimento degli Uffizi e altri importanti musei. E spero che  - conclude - questa idea possa suscitare interesse e curiosità da parte del direttore Schmidt".

02/06/2020 13.04
Ufficio Stampa Unione Comuni Mugello


 
 


Vai al contenuto