Login

MET


Istituto Russell Newton
Creare iniziative di impatto sociale di diffusione sul web. Secondo incontro del progetto PON “Cittadinanza Digitale”
Presentazione da parte degli studenti del Russell-Newton di Scandicci di varie iniziative sul tema delle dipendenze
Con la partecipazione dei partner Città Metropolitana di Firenze, Comune di Firenze, Comune di Scandicci, Confindustria Firenze, Silfi Spa, I.C. “Altiero Spinelli”, I.C. “Rossella Casini” e I.C. “Vasco Pratolini” si è svolto l‘evento finale del secondo ed ultimo modulo del progetto PON “Cittadinanza digitale”, che ha coinvolto diversi studenti delle classi III e IV degli indirizzi Sistemi Informativi Aziendali, Relazioni Internazionali per il Marketing e Amministrazione Finanza e Marketing dell’Istituto Russell-Newton.
Al discorso iniziale del Dirigente Scolastico del Russell-Newton, Anna Maria Addabbo, hanno fatto seguito gli interventi degli studenti partecipanti al PON, che con precisione e accuratezza hanno descritto e analizzato i dati emersi da un questionario da loro progettato e somministrato in forma anonima ai coetanei , riguardante le dipendenze da social, alcol, sostanze stupefacenti e fumo.

Partendo da domande generali fino a quelle più scomode, gli studenti hanno raccolto le risposte di oltre 850 coetanei dell’Istituto Russell-Newton producendo una grande quantità di dati che poi hanno elaborato e descritto in diagrammi, schemi e tabelle grafiche. Il grande lavoro fatto su un così grande campione di utenti ha evidenziato l’attuale situazione giovanile riguardo le dipendenze e fornito interessanti elementi finalizzati a studi di settore o approfondimenti ulteriori.

Alla fine della presentazione delle schede grafiche è seguita la proiezione di quattro video, recitati e realizzati dagli studenti con i loro smartphone dove, in ognuno di questi, erano sviluppate le tematiche delle dipendenze, elaborando in modo suggestivo e professionale i dati affiorati nel questionario, ma suggerendo anche un lieto fine possibile.

Grande apprezzamento per il lavoro svolto dagli studenti è arrivato da genitori, docenti e partner presenti all’evento.

L’attività portata avanti quasi completamente in modalità web, è stata possibile grazie all’impegno dei docenti Rossana Guerrini e Stefano Floris, del tutor prof. Raffaele Sorrentino, dei professionisti Marco Brugnola e Fabio Morelli di Mummu Academy che con competenze diverse hanno affiancato i ragazzi durante tutto il percorso, iniziato alla fine di febbraio ma ripreso, causa pandemia coronavirus, solo il 30 aprile, all’arrivo dell’autorizzazione al proseguimento on line.

26/06/2020 22.33
Istituto Russell Newton


 
 


Vai al contenuto