Login

MET


Unione Comuni Val di Bisenzio
T’accompagno Io, mille servizi con trenta volontari
Durante il lockdown anche 270 consegne di medicinali e cibo
Oltre mille servizi svolti e 270 consegne di medicine e cibo effettuate durante il lockdown grazie all’impegno di una trentina di volontari tra autisti, accompagnatori e centralinisti. È il bilancio del progetto T’accompagno Io in poco meno di otto mesi di attività. La singolare iniziativa è promossa da Auser Vaiano e Auser Valbisenzio con il supporto dei Comuni di Vaiano, Vernio e Cantagallo e ha come obiettivo l’accompagnamento di persone sole o in difficoltà negli spostamenti quotidiani necessari.

A presentare stamani i risultati raggiunti Sandra Ottanelli e Fiorella Magazzini, presidenti rispettivamente di Auser Vaiano e Auser Valbisenzio, con i sindaci Primo Bosi (Vaiano), Giovanni Morganti (Vernio), Guglielmo Bongiorno (Cantagallo) e l’assessore alle Politiche sociali di Vaiano, Giulio Bellini. Con loro Andrea Cambi di Auser provinciale e Roberto Fedi, presidente della Farmacia Cooperativa di Vaiano che ha concesso ad Auser in comodato gratuito la sede di via Braga.

“Il servizio, attivato a inizio febbraio, è andato ben oltre le attese e ha dimostrato la sua efficacia sociale”, ha messo in evidenza Sandra Ottanelli. “Il progetto nasce per trasportare e seguire le persone, anziani e soggetti fragili, che sono sole e si trovano in difficoltà – ha spiegato Fiorella Magazzini – così possono svolgere piccole commissioni, recarsi in farmacia, dal medico o dal dentista, andare a fare fisioterapia o a fare spesa, non è più un problema per chi non è dotato di mezzi e non ha a disposizione persone che l’accompagnino”

Un grazie ai volontari è venuto da tutti i sindaci. Auser ha promosso il servizio – come ha ricordato Andrea Cambi – su tutto il territorio provinciale.

I sindaci hanno sottolineato, insieme, il valore dell’integrazione tra i servizi delle amministrazioni locali e le preziose attività svolte da Auser e dai suoi volontari che rendono più forte ed efficace la rete di protezione sociale necessaria a rispondere alle difficoltà delle persone fragili.

Diversi i mezzi a disposizione: una Panda acquistata dalla Sartoria, un Doblò - attrezzato per il trasporto di una carrozzina - acquistato dalla Valbisenzio e una Punto donata dal Comune di Vernio. Adesso si è aggiunto il mezzo Acg attrezzato. che il Comune di Vaiano ha concesso in uso fino a giugno 2021.

Quando è iniziato il lockdown le associazioni si sono subito misurate con l’emergenza e con la necessità degli anziani e delle persone fragili per la consegna di farmaci e la spesa a domicilio.

I volontari impegnati nel servizio sono in totale una trentina fra autisti, accompagnatori e centralinisti. Ad oggi sono stati effettuati oltre 1000 servizi per un totale di 24 mila chilometri percorsi. Le consegne durante l’emergenza Covid sono state circa 270 (medicine e generi alimentari), principalmente nel territorio di Vaiano ma alcune anche nei Comuni di Vernio e Cantagallo.

Il servizio si svolge dal lunedì al venerdì in orari da concordare, basta telefonare al numero 370 3565393, dalle ore 9 alle 12 e dalle 15 alle 18. Ci si può recare anche direttamente presso la sede di Auser di Vaiano, in via Braga 197. Si può usufruire del servizio versando un piccolo contributo volontario.

Dal momento dell'attivazione del servizio si sono aggiunti altri nuovi 100 soci. Per avere garanzia della copertura assicurativa occorre infatti essere iscritti alle associazioni.

26/09/2020 16.26
Unione Comuni Val di Bisenzio


 
 


Vai al contenuto