Login

MET


Comune di Empoli
Ferruccio Busoni, ecco la biografia in italiano
La presentazione al via della stagione concertistica Venerdì 23 ottobre alle 21, al PalaExpo
Non solo il concerto inaugurale della stagione, ma anche la ‘prima’ per il cosiddetto ‘Dent’, ovvero il libro sulla vita di Ferruccio Busoni.

Venerdì 23 ottobre, alle ore 21, al Palazzo delle Esposizioni, in Piazza Guido Guerra a Empoli, in occasione della serata di inaugurazione della stagione del Centro Studi Musicali “F. Busoni”, sarà presentata al pubblico la prima edizione italiana del libro Ferruccio Busoni, biografia. Il testo originale, risalente al 1933, quindi nove anni successivo alla morte del compositore empolese, è un’opera di Edward Joseph Dent (1876-1957), musicologo inglese, formatosi a Eton e docente presso la Cambridge University. Tra Dent e Busoni intercorsero rapporti di stima e di reciproca amicizia e il libro in questione è il primo lavoro monografico e specificatamente dedicato al grande musicista: percorre con minuzia di dettagli tutta la vita del compositore, soffermandosi su luoghi geografici, contesti storici, personaggi incontrati, rapporti familiari e, particolarmente, sulle opere nate dalla geniale penna del Maestro. Tuttavia, fino ad oggi, ne esisteva soltanto la versione originale, in lingua inglese.


L’idea di impegnarsi in una traduzione italiana, revisione e integrazione di questa pietra miliare della musicologia nacque nel 2016, in occasione del 150esimo anniversario della nascita di Busoni: il Centro studi musicali e il comitato per le celebrazioni, congiuntamente con l’amministrazione comunale, ritennero significativo poter assicurare una maggiore divulgazione di questo lavoro, garantendone una migliore fruizione, sia per gli addetti ai lavori, sia per gli appassionati.

«Sarà veramente una serata ricca dal punto di vista culturale. Oltre al concerto, anche la presentazione della più importante biografia su Ferruccio Busoni. L’amministrazione comunale – ha spiegato l’assessore alla cultura Giulia Terreni – ha investito e creduto molto in questo progetto. Un libro in italiano sulla vita di Busoni è un contributo essenziale per conoscerlo ancora meglio e per allargare a tutti la possibilità di comprendere ciò che rappresenta il nostro musicista più celebre. Ringraziamo l’ex direttore artistico Vincenzi, il Centro Busoni e tutti coloro che si sono impegnati in questa opera».

Il lavoro è stato affidato da Marco Vincenzi, pianista e musicologo, Direttore artistico e scientifico del Centro Busoni, dal 1998 al 2020. Oltre a una traduzione del testo scorrevole e di gradevole lettura, è stato prodotto un apparato critico specifico che impreziosisce il libro di Dent e lo mette in relazione con i maggiori studi musicologici rivolti al musicista empolese.

Dalle pagine del testo traspare un ritratto a tutto tondo di Busoni, figura culturalmente ricchissima e molto complessa del panorama mitteleuropeo tra XIX e XX secolo. Pianista (forse il più applaudito di tutti i tempi), insegnante richiestissimo, compositore, trascrittore, revisore, Ferruccio Busoni vanta un curriculum di esperienze eterogenee, tutte indirizzate verso una musica colta, dalle solide fondamenta, ancora alla tradizione compositiva, ma proiettata verso le prime avanguardie e verso un mondo che stava velocemente mutando il proprio aspetto e i propri gusti. Si intravedono nitidamente i tratti di un uomo europeo, che si interessa e attinge alle tradizioni musicali dei numerosi paesi che visita, ma non in chiave nazionalistica, come faranno, di lì a poco, molti suoi stimatissimi colleghi, bensì con l’intento di dimostrare gli elementi comuni e originari del linguaggio sonoro, alla ricerca costante di una fratellanza musicale, volta a conciliare e includere idee estetiche diverse. Il libro è edito da Polistampa.

17/10/2020 10.24
Comune di Empoli


 
 


Vai al contenuto