Login

MET


Comune di Firenze
Morte Donatella Carmi, il cordoglio del sindaco, del vicesindaco e dell’assessore alla cultura
"Figura centrale della vita e della cultura cittadina"
“Con grande dispiacere apprendo della scomparsa della cara Donatella, da anni figura centrale della vita e della cultura cittadina, presenza discreta ma essenziale della Fondazione CR Firenze”. Lo afferma il sindaco Dario Nardella alla notizia della morte di Donatella Carmi Bartolozzi, vice presidente della Fondazione. “Proprio due giorni fa - continua il sindaco - abbiamo presentato la terza edizione del Festival Eredità delle donne, al quale lei aveva lavorato appassionatamente fino all’ultimo. Per questo ci associamo alla proposta del presidente Luigi Salvadori di dedicarle la prossima edizione che si aprirà a Firenze tra pochi giorni”. “Donatella era una persona innamorata del proprio lavoro e della cultura - sottolinea l’assessore alla cultura Tommaso Sacchi - e ci piace ricordarla proprio attraverso il suo operato, quel festival dedicato alle figure femminili più influenti della storia contemporanea che in lei aveva trovato una straordinaria ed efficientissima promotrice e che, malgrado la pandemia, ancora una volta e anche grazie al suo coraggio, potremo far svolgere nella nostra città”. (edl)

"Di Donatella mi piace ricordare la forza vitale incredibile. Ha saputo trasformare il dolore, la perdita di una figlia e la sua sofferenza personale, in energia purissima che ha riversato sulla città, la sua Firenze, e su ciascuno di noi attraverso la sua amata File, la Fondazione italiana di leniterapia, e l’impegno nella Fondazione Cr Firenze". Lo dichiara la vicesindaca Cristina Giachi. "Il privilegio di averla avuta amica e di aver condiviso con lei parole e pensieri è un dono che porterò sempre con me - continua Giachi -. Sono vicina personalmente e come vicesindaca a Massimo, a Francesca e agli adorati nipoti figli di Benedetta". (edl)

17/10/2020 16.50
Comune di Firenze


 
 


Vai al contenuto