Login

MET


Comune di Certaldo
Certaldo. “Acqua Buona”: consegnate le borracce ai nuovi alunni
Prosegue il progetto di Comuni e Acque spa per educare a consumo e risparmio di plastica
L’assessore all’istruzione Benedetta Bagni e l’assessore all’ambiente Jacopo Masini hanno fatto pervenire ieri all’Istituto Comprensivo di Certaldo e all’Istituto parificato Maria SS. Bambina le borracce di alluminio di Acque spa per le prime classi, dopo che nel dicembre 2019 erano state riforniti tutti gli alunni delle scuole.

L’iniziativa fa parte del progetto Acqua Buona, portato avanti da Acque SpA, gestore idrico del Basso Valdarno e nell’Empolese-Valdelsa, in stretta collaborazione con le amministrazioni comunali e gli istituti scolastici. Il progetto punta a favorire il consumo dell’acqua di rubinetto sia in classe che nelle mense scolastiche al posto di quella in bottiglia, garantito da controlli aggiuntivi sulla qualità direttamente all’interno dei plessi, divulgazione dei dati (in modo che tutti possano conoscere la qualità dell’acqua che bevono) e fornitura di brocche e borracce “plastic free” per il consumo.

“Bere l’acqua del rubinetto vuol dire bere un’acqua sempre controllata e che arriva direttamente nelle nostre case senza richiedere trasporti e relativo inquinamento – ricordano ancora gli assessori Benedetta Bagni e Jacopo Masini – questi contenitori riutilizzabili e plastic free consentono inoltre di ridurre produzione e successiva dispersione di plastica, un comportamento che richiede un minimo impegno ma dà in cambio risparmi e qualità, per la nostra vita e per l’ambiente che ci circonda”.

20/11/2020 11.14
Comune di Certaldo


 
 


Vai al contenuto