Login

MET


Questura di Firenze
Youpol: la Polizia di Stato sorprende 52enne fiorentino con due serre di marijuana in casa
Controlli Polizia di Stato tra Novoli e Rifredi: sospesa per tre giorni l’attività di un minimarket e sanzionate 4 persone per violazioni Covid
Ieri pomeriggio la Polizia di Stato ha sorpreso un fiorentino di 52 anni con due serre di marijuana in casa. Il blitz nella sua abitazione, in zona Isolotto, è scattato poco prima delle 18.00.

Gli agenti della Sezione Contrasto al Crimine Diffuso della Squadra Mobile di Firenze sono stati allertati da una segnalazione anonima inviata alla Sala Operativa della Questura tramite l’applicazione “YOUPOL”.

L’APP, realizzata dalla Polizia di Stato, permette di segnalare direttamente alle Sale Operative delle Questure, anche in forma anonima, episodi di spaccio, bullismo e - da quest’anno - di violenza tra le mura domestiche.

All’interno dell’appartamento, in una stanza, i poliziotti hanno scoperto due serre indoor con tanto di illuminazione che simulava l’irradiazione solare e impianto di areazione artificiale per la ventilazione.

In una serra c’erano dieci piante di marijuana e nell’altra undici. Le 21 piante sono state recise e sequestrate dalla Polizia insieme al sofisticato impianto, alle vitamine, ai minerali e ai fertilizzati rinvenuti durante il controllo.

L’uomo è stato denunciato per coltivazione di sostanze stupefacenti.


Continuano i controlli della Polizia di Stato sul rispetto dei dispositivi sul contenimento del Covid-19.

Giovedì sera, intorno alle 20.00, gli agenti della Squadra Amministrativa del Commissariato di Rifredi hanno sorpreso tre cittadini nigeriani a parlare e a bere seduti all’interno di un minimarket a Novoli, senza mascherine e senza rispettare il distanziamento.

I tre uomini sono stati subito sanzionati. Stessa cosa è avvenuta nei confronti della titolare dell’esercizio, un’altra cittadina nigeriana.

La Polizia ha poi disposto la chiusura provvisoria del locale per tre giorni.

21/11/2020 12.55
Questura di Firenze


 
 


Vai al contenuto