Login

MET


Comune di Sesto Fiorentino
Sesto: fondi europei, cresce l'ufficio associato
Già più di venti i milioni di euro ottenuti dal Comune di Sesto Fiorentino
È stato rinnovata fino a tutto il 2025 la convenzione per la gestione in forma associata dell'Ufficio Progettazione europea e fundraising tra i Comuni di Sesto Fiorentino (ente capofila), Calenzano, Campi Bisenzio, Signa e, da quest'anno, Lastra a Signa. Istituito nel 2018, l'ufficio svolge attività di coordinamento e supporto nel reperimento di risorse attraverso bandi europei e di altri enti, nella progettazione e nella rendicontazione.

"Si tratta delle conferma e della prosecuzione dell'esperienza assolutamente positiva di questi due anni, durante i quali l'ufficio è stato un formidabile strumento per individuare opportunità importanti per tutti gli enti partecipanti e per le tante realtà associative e organizzazioni del terzo settore che hanno potuto beneficiare delle competenze del personale assegnato - afferma l'assessore Massimiliano Kalmeta - L'ingresso di un nuovo comune, quello di Lastra a Signa, al quale voglio dare il benvenuto, conferma la bontà della scelta di creare una struttura con professionisti, a cui va il nostro ringraziamento, dotati delle competenze specifiche indispensabili per svolgere efficacemente questo tipo di attività".

Nel solo Comune di Sesto Fiorentino, nei primi due anni di attività, l'Ufficio associato ha seguito in maniera diretta l'avvio di progetti finanziati o cofinanziati per oltre mezzo milione di euro, prevalentemente in ambito culturale, scolastico e di sicurezza di prossimità; tra questi si segnalano le iniziative per la sicurezza a Quinto Basso, col progetto "Quinto Social Street", il bando PON Scuola, che ha permesso l'adeguamento degli istituti scolastici all'emergenza sanitaria, il processo partecipativo per la redazione del nuovo Piano Operativo Comunale e i progetti d'area di promozione della lettura e di contrasto al bullismo "Articolo 31" e "Connessioni". Progetti per quasi altri tre milioni di euro sono in fase di progettazione o valutazione; tra questi Sesto Jungle Bike (400mila euro circa per forestazione urbana e mobilità dolce nel Sud Ferrovia) e gli interventi del bando "Qualità dell'abitare".

Dal 2016 al 2020 il valore di opere e progetti finanziati attraverso la partecipazioni a bandi ha ampiamente superato i 20 milioni di euro, mentre ad oggi sono quasi sei i milioni di euro relativi a progetti approvati e inseriti in graduatorie in attesa di finanziamento. Tra gli interventi più importanti sono da segnalare quelli per la mobilità dolce, con il completamento della rete ciclabile e lo sviluppo delle piste nella piana (oltre sei milioni di euro), gli interventi sulle scuole (circa otto milioni di euro per adeguamento sismico, efficientamento energetico e manutenzione straordinaria), gli interventi di ristrutturazione di via Fratti e del Campo sportivo di Doccia (2,4 milioni circa), i progetti di telesorveglianza nell'area industriale e la sperimentazione della polizia di prossimità a Quinto Basso (500mila euro circa).
"La scelta di concentrare l'attenzione sul reperimento di fondi si è rivelata decisiva - aggiunge Kalmeta - Infrastrutture pubbliche, ambiente, mobilità, cultura, socialità, sicurezza sono solo alcuni degli ambiti sui quali il Comune e i suoi partner hanno potuto indirizzare risorse altrimenti non disponibili. Venti milioni di euro sono una cifra davvero importante che, tanto per rendere l'idea, corrispondono alla metà del valore di un bilancio comunale annuale".

23/01/2021 10.02
Comune di Sesto Fiorentino


 
 


Vai al contenuto