Login

MET


Comune di Firenze
Anche Dante è in Open Data, geolocalizzate le 33 lapidi fiorentine dedicate al Sommo Poeta: ora sono consultabili in formato ‘aperto’
Il nuovo dataset rilasciato dal Comune di Firenze in occasione dell’Open Data day di domani 6 marzo. Salgono a 1850 i dataset disponibili sul portale
Trentatrè lapidi dantesche con terzine della Divina Commedia geolocalizzate sul territorio fiorentino e rese disponibili in formato open data per la consultazione. È l’iniziativa lanciata sul portale OpenData del Comune di Firenze in occasione dell’Open Data Day 2021 di domani 6 marzo. Un modo per rendere accessibili, nell’anno delle celebrazioni del 700esimo anniversario della morte di Dante, le iscrizioni dedicate ai versi del Sommo Poeta delle quali è ora possibile consultare la trascrizione e un utilizzo in formato aperto. Con le lapidi dantesche salgono a 1850 i dataset rilasciati dalla direzione Sistemi informativi sul portale OpenData del Comune di Firenze.

“Il progetto delle lapidi dantesche risale agli inizi del 900 - ha detto l’assessore all’Innovazione e sistemi informativi Cecilia Del Re - quando, su iniziativa del Comune di Firenze, vennero collocate sul territorio dopo essere state vagliate da un’apposita commissione. A oltre un secolo di distanza, in occasione delle celebrazioni dantesche, abbiamo voluto rendere omaggio al Sommo Poeta mettendo a disposizione dei cittadini le informazioni e i dati che l'Amministrazione possiede a riguardo. Un modo per facilitare la lettura del legame tra il Poeta e la città attraverso i brani della Divina Commedia collocati in luoghi che rievocano quelle stesse terzine. Un’occasione anche per creare ancora nuovi itinerari a disposizione di cittadini, guide turistiche, operatori del turismo e pellegrini che arriveranno a Firenze e che quindi, utilizzando gli open data del Comune di Firenze, potranno creare nuove iniziative di racconto e celebrazione del nostro Sommo Poeta”.

“Come assessore alla Toponomastica e alla Cultura della Memoria - ha detto l’assessore Alessandro Martini - non posso che fare un plauso a questa iniziativa che aiuta a far memoria di punti di riferimento, anche se in modo virtuale, utili a ricostruire la cultura in questo caso dantesca della nostra città, in particolare dei luoghi legati alla figura del sommo poeta. Ringrazio l'assessorato all'innovazione e al turismo per aver portato avanti questo progetto”.

Nel corso del 2020 sono stati circa 150 i dataset rilasciati, che hanno riguardato ad esempio le botteghe di Firenze, i quartieri storici, i gonfaloni e Rioni, le pietre d’inciampo, oltre a classici dataset come i risultati elettorali (sempre molto consultati) e agli strati informativi del regolamento urbanistico e del piano strutturale a disposizione dei cittadini e dei tecnici. (sc)

L'elenco delle lapidi dantesche:
https://www.comune.fi.it/system/files/2021-03/Elenco%20lapidi%20dantesche.pdf

Link al portale Open Data

https://opendata.comune.fi.it/content/buon-opendataday2021-con-le-lapidi-dantesche

05/03/2021 14.03
Comune di Firenze


 
 


Met -Vai al contenuto