Login

MET


Comune di Firenze
Firenze. Mobilità ciclabile e sostenibile. Maria Federica Giuliani (Vice presidente Consiglio comunale): “Traguardi importanti raggiunti in questi anni, la sicurezza prima di tutto”
“Le piste ciclabili devono essere fatte conoscere maggiormente e si deve sensibilizzare i fruitori delle biciclette ad utilizzarle”
Pista ciclabile (immagine di repertorio)
Sul tema della mobilità ciclabile e sostenibile la vice presidente del Consiglio comunale Maria Federica Giuliani ha presentato una domanda d’attualità, alla quale ha risposto l’assessore alla mobilità Stefano Giorgetti, per sapere quali nuovi tratti di pista ciclabile, non solo pop-up, sono allo studio.

“I vantaggi della mobilità ciclabile sono evidenti e sotto gli occhi di tutti, come risulta dal rapporto di Legambiente 2021. Durante la pandemia in corso – spiega la vice presidente del Consiglio comunale Maria Federica Giuliani – si è assistito ad un incremento importante nell’uso della bicicletta, sia tradizionale che non, e ad un cambio sensibile nelle abitudini delle persone. L’uso della bicicletta risulta essere determinante non solo dal punto di vista ambientale, come dimostrato fin dal 2012 dalla legge regionale Toscana, per una mobilità sostenibile, ma anche per poter sostenere la maggiore sensibilità ed il cambiamento in atto all’interno del territorio del Comune di Firenze che ha realizzato, solo lo scorso anno, 9,6 km di piste ciclabili pop-up. In Europa c’è, da sempre, un importante uso di questo mezzo alternativo, molto utile come infrastruttura anche dal punto di vista ambientale.

Come ha ricordato l’assessore Giorgetti sono in completamento alcune piste ciclabili: in via XX Settembre, Porta Rossa, via del Gignoro, via della Casaccia, via Vitelli ed altri per circa 5,2 chilometri. Tra una settimana partiranno i lavori per la pista ciclabile in via Erbosa, poi in via Pascoli, largo Adone Zoli, via Mafalda di Savoia. Entro l’anno partiranno le corsie ciclabili in via del Cavallaccio, via Lunga, via Livenza, viale Gramsci, viale Mazzini, viale Segni, via Latini, via Baracca e via Baracchini, via Signorelli. Non è possibile proteggere le corsie ciclabili perché sono, a tratti, promiscue e perché spesso vicino a parcheggi. La mappatura delle piste ciclabili è già on line e consultabile sulla rete civica e sul sito Firenze Ciclabile.

È sempre più importante l’uso consapevole di questo mezzo – ha concluso la vice presidente del Consiglio comunale Maria Federica Giuliani – che spesso viene utilizzato in strada senza utilizzare le tante piste ciclabili realizzate che mettono, invece, in sicurezza sia i ciclisti che i fruitori delle strade. Occorre un ulteriore sforzo per sensibilizzare i fruitori della bicicletta ad utilizzare le piste ciclabili e farle conoscere maggiormente”.

12/04/2021 17.28
Comune di Firenze


 
 


Met -Vai al contenuto