Login

MET


Comune di Firenze
Firenze. Tramvia, terminate le indagini archeologiche in viale Lavagnini. Lavori in corso anche nel cantiere di viale Matteotti
Gli aggiornamenti di Publiacqua sull’intervento per la posa della nuova conduttura dell’acquedotto
Prosegue il cantiere per la posa della nuova grande conduttura dell’acquedotto sui viali. Publiacqua comunica che i lavori procedono sia dal lato di viale Lavagnini, dove sono terminate le indagini della Soprintendenza sui ritrovamenti archeologici, sia dal lato di viale Matteotti, dove a breve il cantiere arriverà in piazza della Libertà. Obiettivo di Publiacqua compensare il rallentamento delle lavorazioni dovuto agli approfondimenti con un’accelerazione delle opere di cantiere peraltro già programmata.

Il cantiere riprende quindi la piena operatività e questo consentirà di accelerare sugli interventi di posa delle nuove condotta, lasciando in coda quelle lavorazioni che non interferiscono con il cantiere per la realizzazione della tramvia con il quale comunque era già prevista una fase di contemporaneità.

In dettaglio per quanto riguarda viale Lavagnini dopo la conclusione nei giorni scorsi dei rilievi da parte della Soprintendenza, è ripresa la posa della nuova condotta in modo da arrivare a breve ad uno dei punti nevralgici e più complessi che l’intervento deve affrontare sul viale. Una volta realizzata la nuova cameretta prima dell’incrocio con via Leone X, infatti, i lavori prevedono il passaggio della nuova tubazione al di sotto della fognatura ottocentesca e del sottopasso ciclopedonale che attraversa il viale. Un lavoro impegnativo e delicato sia per le dimensioni delle tubazioni medesime (ricordiamo che ogni singola condotta misura 8,15 metri di lunghezza, ha un diametro di 120 centimetri ed un peso di 4,5 tonnellate) sia perché lo scavo dovrà scendere gradualmente a circa 5,5 metri di profondità per poi risalire gradualmente dopo l’incrocio con la già citata via Leone X e recuperare la quota originale (3,5 metri circa). Superata questa fase, che dovrebbe avere una durata di circa 3 settimane, il cantiere proseguirà poi rapidamente con la posa della nuova tubazione lungo lo stesso viale Lavagnini in direzione piazza della Libertà. Ad oggi, nonostante lo stop, sono state posate il 61% delle barre di tubo previste nella prima fase ed è stata realizzata la grande “cameretta” all’incrocio con viale Strozzi.

Passando a viale Matteotti, qui è terminata la posa delle tubazioni sul viale compreso l’attraversamento dell’incrocio con via Fra’ Bartolommeo (il lavoro iniziato alle 12 di venerdì 2 aprile e terminato con la riapertura al traffico poco dopo le 17 di sabato 3 aprile) e realizzate le strutture della cameretta di raccordo con la tubazione preesistente sul lato del viale lato piazzale Donatello. Adesso si stanno concludendo i lavori di allestimento interno delle camerette già realizzate ed è in costruzione la nuova cameretta in angolo tra il viale e piazza della Libertà. Si tratta di un intervento propedeutico all’inizio delle lavorazioni sulla piazza, previsto per il 23 aprile, con il cantiere che occuperà la corsia preferenziale lato edifici per la posa di oltre 55 metri di tubazione.

14/04/2021 17.33
Comune di Firenze


 
 


Met -Vai al contenuto