Login

MET


ANBI-Consorzi di Bonifica della Toscana
Quarrata, in corso il rifacimento arginale sul Dogaia del Quadrelli
Intervento strategico di 300 mila euro per quasi un chilometro di nuovi argini a valle del ponte di Via della Magona
Stanno procedendo regolari e particolarmente spediti i lavori in corso per interventi di ripristino della sezione idraulica in destra e sinistra idraulica del Fosso Dogaia dei Quadrelli per un tratto di circa 800 m a valle del ponte di Via della Magona in comune di Quarrata.

Sono lavori conseguenti agli ultimi grandi eventi di pioggia e di piena, con forti correnti in alveo che avevano destabilizzato le sponde provocando accentuati cedimenti su entrambi i lati; ed è grazie agli impegni, alle ordinanze e ai relativi fondi della Regione Toscana e del Ministero dell’Ambiente che oggi si sta lavorando.

“A distanza di pochi mesi, considerato anche lo stato di emergenza da Covid19, siamo a riparare i danni degli eventi meteo e anzi a migliorare il grado di sicurezza idraulica della zona grazie alle determinazioni regionali e ministeriali e alle capacità progettuali ed operative del Consorzio di Bonifica che si è fatto trovare pronto per spendere presto e bene, come sempre, le risorse economiche messe a disposizione di un territorio particolarmente delicato dal punto di vista idraulico quale quello pistoiese” è il commento di Marco Bottino, Presidente del Consorzio di Bonifica Medio Valdarno.

Nello specifico il Consorzio di Bonifica sta provvedendo al ripristino della geometria interna al corso d’acqua con tre tipi di intervento: la regolarizzazione delle sponde in destra e sinistra idraulica con pendenza omogenea, la stabilizzazione del fondo alveo mediante la realizzazione di soglie e il miglioramento della percorribilità dei mezzi consortili lungo le sommità arginali per un corretto svolgimento delle operazioni di manutenzione ordinaria per un totale complessivo di circa 300 mila euro.

“In questi anni – spiega il vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Quarrata, Gabriele Romiti – sono stati eseguiti notevoli investimenti per la sicurezza idraulica sul nostro territorio: in molti casi siamo intervenuti, insieme al Consorzio di Bonifica, al Genio Civile e a tutti gli enti competenti, con opere di miglioramento dell’assetto idrogeologico, volte a prevenire cedimenti, tracimazioni e allagamenti; in altri casi siamo andati ad eseguire lavori di ripristino di argini danneggiati. I lavori sul Fosso Dogaia dei Quadrelli fanno parte di questa seconda tipologia di opere e sono lieto che l’intervento sia stato avviato con celerità durante il periodo estivo, prima della stagione piovosa autunnale”.

16/07/2021 12.29
ANBI-Consorzi di Bonifica della Toscana


 
 


Met -Vai al contenuto