Login

MET


Centro per l'arte contemporanea Luigi Pecci
Centro Pecci. Jacopo Miliani. La discoteca
A cura di Elisa Del Prete e Silvia Litardi NOS Visual Arts Production. Dal 10 settembre al 31 ottobre

Dal 10 settembre al 31 ottobre 2021 il Centro per l'arte contemporanea Luigi Pecci di Prato presenta La discoteca, mostra personale di Jacopo Miliani a cura di Elisa Del Prete e Silvia Litardi | NOS Visual Arts Production: una grande installazione ambientale audio-video composta dalla proiezione del film omonimo e dalla scultura luminosa al neon Babilonia, insegna della discoteca immaginaria in cui è ambientato il film.

La discoteca, progetto che comprende la realizzazione del primo feature film dell'artista, della scultura e di una pubblicazione monografica che raccoglie tutta la ricerca legata al progetto, ha vinto l'ottava edizione di Italian Council - programma di promozione dell'arte contemporanea italiana nel mondo della Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura (MiC) - ed entrerà a far parte della collezione museale del Centro Pecci.

Il film La discoteca racconta un futuro distopico in cui un'autorità non ben identificata proibisce il ballo e il libero sfogo alle emozioni, ed esercita il proprio potere sulle persone trasformandole in rose. Un grottesco retro-futuro in cui un'applicazione digitale sorveglia le case e seleziona esseri umani per una serata speciale in discoteca, luogo deputato a consumare un rituale finalizzato alla riproduzione controllata della specie. Nella discoteca non vi è traccia di divertimento, imprevisto, scoperta dell'altro. È qui che Sylvester (Eva Robin's) regina/tiranna del Babilonia, accompagnata da altri abitanti di questo luogo spettrale (Anna Amadori, Charlie Bianchetti, Kenjii Benjii e Alex Paniz), accoglie Didi (Eugenia Delbue) ed Ermes (Pietro Turano) due giovani antieroi che daranno vita a una sorprendente trasformazione.

Con La discoteca Jacopo Miliani sceglie di relazionarsi al linguaggio cinematografico attraverso la sceneggiatura e la regia, proponendo un'evoluzione e una sintesi della sua ricerca su temi come il linguaggio del corpo, il ballo, i luoghi comunitari e la performatività del sé.

Giovedì 16 settembre, il Festival Gender Bender di Bologna dedica a La discoteca un live event, un susseguirsi di approfondimenti sulla ricerca dell'artista, il dj set del musicista Thomas Costantin, autore della colonna sonora, e la proiezione del film al Parco del Cavaticcio.

Sabato 18 settembre il MiX Festival Internazionale di Cinema LGBTQ+ e Cultura Queer di Milano ospita al Piccolo Teatro Strehler la prima proiezione in sala del film come evento speciale della sua 35° edizione. Presenti l'artista, il cast e le curatrici.

Questi appuntamenti insieme alla mostra al Centro Pecci compongono i primi passi di un tour di presentazione nei festival cinematografici italiani e internazionali che proseguirà nel 2022.

Maggiori informazioni su centropecci.it/ladiscoteca

25/08/2021 14.34
Centro per l'arte contemporanea Luigi Pecci


 
 


Met -Vai al contenuto