Login

MET


Regione Toscana
Agricoltura: Artea, via libera al Bilancio di esercizio 2020
Il Consiglio regionale approva dopo l’illustrazione della presidente della commissione Ilaria Bugetti

Via libera del Consiglio regionale al bilancio di esercizio 2020 dell’Agenzia regionale toscana per le erogazioni in agricoltura (Artea). L’Aula si è espressa dopo l’illustrazione della presidente della commissione Ilaria Bugetti (Pd).

ll bilancio dell’Agenzia regionale toscana per le erogazioni in agricoltura registra un utile di 11mila euro, in leggera riduzione (-0,24per cento) rispetto all’anno precedente, con un valore della produzione, invece, che registra un aumento del 7,71 per cento rispetto all’esercizio precedente passando da 3milioni 393 mila euro a 3milioni 654 mila euro. La crescita registrata tra il 2019 e il 2020 è data dall’aumento della voce contributi da altri soggetti pubblici che passa da 759mila 441 euro a un milione e 153mila euro (+ 51,94%); dall’aumento della voce altri ricavi e proventi, che passano da 51mila del 2019 a 211mila 244 del 2020; la voce ricavi delle vendite e delle prestazioni registra un lieve aumento, passando da 3milioni 342mila euro del 2019 a 3milioni 443 mila euro del 2020. Si osserva che i contributi da Regione Toscana per l’attuazione del programma di attività 2020 ammontano a un milione e 106mila euro in crescita del 17,43 per cento rispetto al 2019 e il contributo della Regione per il funzionamento è rimasto costante a un milione e 148mila euro. Ci sono poi contributi da altri soggetti pubblici per un totale di un milione e 153 mila euro così composto: 743mila per risorse dedicate previste dalla convenzione ARTEA-AGEA per la gestione del fascicolo elettronico aziendale.

Riguardo ai costi di produzione si parla di 3milioni e 633 in aumento del 7,76 per cento rispetto all’esercizio 2019 in cui erano 3milioni e 371mila euro. Si tratta di acquisti di beni relativi a cancelleria, stampati e materiale per uffici, per 25mila euro in aumento del 366,44 per cento rispetto all’esercizio precedente; di acquisti di servizi come manutenzioni e riparazioni, che ammontano a 3milioni e 75mila euro in aumento del 7,48 per cento rispetto all’esercizio precedente. Il godimento di beni di terzi, vale a dire le spese per i canoni di locazione della sede, del magazzino adibito ad archivio ed i canoni di noleggio di attrezzature e autoveicoli in uso all’Agenzia, ammonta a 282mila e 712 euro in linea rispetto all’esercizio 2019.

15/09/2021 7.26
Regione Toscana


 
 


Met -Vai al contenuto