Login

MET


Comune di Capraia e Limite
Dal Comune di Capraia e Limite una delegazione in visita al Salone Nautico di Genova
Il 20 settembre presenti alla 61° edizione dell’evento cantieristico più importante al mondo
In occasione del Salone Nautico di Genova, in programma dal 16 al 21 settembre, una delegazione del Comune di Capraia e Limite è stata invitata a visitare la 61° edizione della manifestazione punto di riferimento della nautica da diporto e vetrina di eccellenze produttive del settore.

L’invito da parte del presidente di Confindustria Nautica e I Saloni Nautici Saverio Cecchi non solo per illustrare il comparto, durante uno degli appuntamenti più importanti a livello mondiale, ma anche per visitare il cantiere navale Sanlorenzo, nato a Limite sull’Arno, patria della nautica da diporto.

La delegazione, in visita lunedì 20 settembre, sarà composta dal sindaco Alessandro Giunti, dal presidente del Museo remiero Flavio Bini e dal presidente della Proloco Edoardo Antonini.

“ Abbiamo accolto con piacere l’invito da parte del presidente di Confindustria Nautica e I Saloni Nautici Saverio Cecchi, ha detto il sindaco Alessandro Giunti. E’ un modo per rafforzare il legame e la nostra identità, simbolo di economia e maestranza, eccellenza sportiva e culturale, capace nei secoli scorsi di dare vita a un sistema di trasporto delle merci cruciale via Arno, grazie ai navicelli, e far nascere la nautica da diporto italiana agli inizi del XX secolo. Un appuntamento dove si incrocia l’innovazione con la ricerca, con la partecipazione dei più importanti operatori del settore e buyer internazionali, e che affonda le sue radici in una lunga e storica tradizione”.

La maggior parte dei cantieri navali italiani attualmente esistenti ha avuto infatti origine da Limite sull’Arno, fin dall'epoca dei Picchiotti alla fine del '600. Nel 1900 i cantieri limitesi rifornivano la Marina Militare, come attestano i documenti conservati nel Museo remiero “ Mario Pucci” dove si possono osservare oggetti e modelli in miniatura delle imbarcazioni costruite in passato dai maestri d'ascia fin dal XVII secolo. A Limite sull’Arno nel 1861 è nato il canottaggio italiano, con la fondazione della prima società d'Italia, la Canottieri Limite.

“Sono davvero onorato di ricevere in visita la delegazione del Comune di Capraia e Limite, ha dichiarato il presidente di Confindustria Nautica e I Saloni Nautici Saverio Cecchi. Insieme visiteremo le imbarcazioni esposte da Sanlorenzo, il cantiere nato nel 1958 a Limite sull’Arno e che ha dato origine alla nautica da diporto, guidato oggi dal Cavalier Massimo Perotti che ha accolto con piacere l’iniziativa. Quello di quest’anno, sarà un Salone Nautico che, seppur in trasformazione, ripropone il collaudato format multi-specialistico e si svilupperà su una superficie di oltre 200.000 mq, con l’85% delle aree completamente all’aperto, ospitando oltre 1.000 imbarcazioni. Un Salone Nautico che segna il tutto esaurito da mesi e che, a 15 giorni dall’inaugurazione, registrava già un incremento dell’82% nella vendita online dei biglietti d’ingresso”.

17/09/2021 11.25
Comune di Capraia e Limite


 
 


Met -Vai al contenuto