Login

MET


Comune di Firenze
Firenze. Assunzioni, settimana di concorsi per Comune e Città metro. In tre anni saranno arruolati mille dipendenti
Il sindaco Nardella: “Bel messaggio di speranza. La Pa dà lavoro e si ringiovanisce”
Si è aperta una settimana all’insegna del reclutamento di nuovi dipendenti per il Comune di Firenze e per la Città metropolitana, che nell’arco di tre anni arriveranno ad assumere complessivamente circa mille persone. Di queste la maggioranza arriverà dai cinque concorsi in corso di svolgimento in questi giorni, mentre altri sono già al lavoro in Comune e Città metro e sono arrivati attingendo da alcune graduatorie aperte di altri concorsi come ad esempio quelli per Direttivo tecnico ambientale, assistente sociale, agente di Polizia municipale).

Da oggi pomeriggio a venerdì sono in programma le prove di quattro concorsi per l’assunzione a tempo indeterminato e determinato di diversi profili amministrativi e tecnici categorie C e D (tra queste nuove assunzioni dei posti sono riservati alle persone diversamente abili). Lunedì prossimo invece sarà la volta di una selezione per la Città metropolitana: è in programma infatti il concorso per il profilo area tecnica categoria C.

Tutti e cinque i concorsi saranno svolti senza l’uso della carta: per le selezioni, che si terranno alla Fortezza da Basso, è prevista un’unica prova scritta digitale (ad eccezione della prova per il profilo area tecnica categoria C) e tutti i candidati saranno dotati di un tablet per rispondere alle domande a risposta multipla. Questo metodo telematico di svolgimento dei concorsi, sulla base del decreto legge 44/2021 (il cosiddetto ‘decreto Covid’), permetterà di semplificare lo svolgimento delle prove e di velocizzare le procedure di correzione. Sarà possibile infatti avere i risultati in tempi più rapidi rispetto a quando venivano compilati i fogli di carta.

“Il Comune di Firenze e la Città metropolitana aprono le porte a nuovi dipendenti - ha detto il sindaco Dario Nardella - e questo è un bel messaggio di speranza. In questo periodo delicato e difficile a causa della pandemia e nel quale si rincorrono le notizie di persone che hanno perso o stanno perdendo la propria occupazione, la Pubblica amministrazione dà lavoro”. “Inoltre, questi concorsi sono una grande occasione per gli Enti pubblici - ha continuato il sindaco -, che hanno così modo di ringiovanirsi e di far fronte alla carenza di personale. Con queste selezioni assumeremo dipendenti, soprattutto giovani, che lavoreranno anche per l’attuazione del piano di rilancio e per gestire i finanziamenti NextGenerationEu su Fondi React-Eu arrivati a Firenze”.

Oggi pomeriggio si è tenuta la prima prova per istruttore direttivo amministrativo categoria D; domani mattina si terrà quella per istruttore amministrativo categoria C con posti riservati a persone diversamente abili, mentre domani pomeriggio ci sarà quella per istruttore direttivo tecnico categoria D. Il 20, il 21e il 22 (in 5 turni per l’elevato numero di partecipanti) si terranno invece le prove per istruttore amministrativo categoria C. Per tutte e quattro le selezioni per il Comune è prevista un’unica prova scritta digitale con quesiti su materie di competenza oltre a conoscenze di lingua inglese e informatica.

Elevato il numero delle domande arrivate nel complesso: tra Comune e Città metropolitana sono state ben 13.186. Al Comune per il ruolo di istruttore direttivo amministrativo sono arrivate 2.971 domande e dopo la prova preselettiva per titoli di studio sono ammessi alla prova scritta 804 candidati; per il concorso da istruttore amministrativo riservato alle persone diversamente disabili sono arrivate 583 domande e tutti i candidati sono ammessi alla prova scritta. Tutti ammessi alla prova scritta anche i candidati alle selezioni per istruttore direttivo tecnico (250 domande) e istruttore amministrativo (8.924 domande). Per quanto riguarda la Città metropolitana il concorso per il profilo tecnico categoria C sono stati ammessi tutti i 458 candidati.

18/10/2021 18.14
Comune di Firenze


 
 


Met -Vai al contenuto