Login

MET



Controlli voce Chiudi controlli
: Volume:  1 Velocità  1 Tono:  1
Università di Firenze
Le storie delle studiose emigrate dall’Italia fascista in un incontro del festival “L’Eredità delle Donne”
Venerdì 21 ottobre, a cura dell’Università di Firenze, con la partecipazione di Piera Levi Montalcini
Le storie delle studiose emigrate dall’Italia fascista in un incontro del festival “L’Eredità delle Donne”
Nel calendario “off” del festival “L’Eredità delle Donne” l’Università di Firenze organizza venerdì 21 ottobre, (ore 17.30, Aula magna della Scuola d’Agraria - Palazzina reale delle Cascine, via delle Cascine, 18) la conferenza dal titolo “Quando i cervelli in fuga sono donne. Storie di scienziate, studiose e artiste che andarono a cercare lavoro all’estero ieri e oggi”.

La tematica scaturisce dalla ricerca sugli intellettuali in fuga dall’Italia fascista condotta dalla storica Patrizia Guarnieri, che racconterà le avventurose storie di studiose emigrate, mostrandone foto, mappe e percorsi.

All’incontro (https://ereditadelledonne.eu/2022/programma-off/quando-i-cervelli-in-fuga-sono-donne-storie-di-scienziate-studiose-e-artiste-che-andarono-a-cercare-lavoro-allestero-ieri-e-oggi/), che sarà introdotto dalla rettrice Alessandra Petrucci, porterà la sua testimonianza anche l’ing. Piera Levi Montalcini, presidente dell’Associazione Levi-Montalcini e nipote della scienziata premio Nobel per la medicina 1986. Seguiranno le testimonianze di studiose oggi all'estero: Federica Pisaneschi (MD Anderson Cancer Center, Houston, TX, USA) e Claudia Cavicchioli (Avocat à la Cour, Linklaters LLP, Paris).

Il festival “L’Eredità delle Donne” è realizzato da Elastica, con la direzione artistica di Serena Dandini, promosso e sostenuto da Fondazione CR Firenze, con il contributo di Gucci, la co-promozione del Comune di Firenze e si terrà dal 21 al 23 ottobre dal vivo a Firenze e online sul sito e sui social di #EDD2022.

20/10/2022 12.35
Università di Firenze


 
 


Met -Vai al contenuto