Cittą Metropolitana di Firenze

Home Home > Comunicati stampa >  Comunicato stampa  

Liceo Virgilio di Empoli, terminati i lavori
La Città Metropolitana ha concluso gli interventi per la riqualificazione energetica e il consolidamento dell'istituto. Barnini: "Le nostre scuole superiori sono diventate una priorità per tutto il territorio. Siamo il più grande polo della formazione di tutta la ex provincia"

Brenda Barnini

Sono terminati i lavori condotti dalla Città Metropolitana al liceo Virgilio di Empoli, finalizzati alla sua riqualificazione energetica e al consolidamento strutturale dell’istituto.
"Finalmente - spiega Brenda Barnini, Sindaco di Empoli e Vice Sindaco della Città Metropolitana di Firenze - le scuole superiori di Empoli sono diventate una priorità per tutto il territorio della Città metropolitana. Siamo il più grande polo della formazione superiore di tutta la ex provincia e questo investimento sul liceo Virgilio dimostra l'attenzione che vogliamo mettere sulle nostre scuole".
Sono stati investiti € 899.759,92, "una cifra consistente - sottolinea Giampiero Mongatti, consigliere della Metrocittà delegato alla Rete scolastica - che evidenzia l'attenzione con cui abbiamo guardato a questo intervento. Ben 11 milioni di euro, tra fondi del Patto per Firenze e quelli della Metrocittà, sono investiti per realizzare tra l'altro, il nuovo istituto scolastico in via Raffaello Sanzio e ristrutturare ai fini didattici l'ex convento delle suore giuseppine”.
I lavori della Metrocittà al Virgilio hanno coinvolto principalmente la porzione di immobile di origine storica, a partire dal solaio del primo piano mediante l’installazione di travi in carpenteria metallica al fine di elevare il grado di sicurezza di questa parte della struttura. La contemporanea realizzazione di un controsoffitto ha eliminato il pericolo dello sfondellamento dei solai, cioè quel fenomeno per cui si distacca e cade la parte inferiore delle pignatte o dell'intonaco, e ha consentito di migliorare il comfort interno delle aule.
La copertura lignea, che versava in condizioni precarie e fatiscenti, è stata completamente sostituita da una struttura in carpenteria metallica, con solaio – i termini sono strettamente tecnici, ma è opportuno evidenziarli - in lamiera grecata coibentata. In questo modo si riducono sensibilmente i carichi gravanti sulle murature perimetrali, migliorando peraltro l’isolamento dell’immobile.
Sempre sulla stessa porzione di edificio sono stati restaurati gli infissi esistenti, mediante un opera di recupero di tutti gli elementi di pregio. Infine sono in completamento la verniciatura di tutta la facciata e la messa in sicurezza di porzioni di intonaco ammalorato.
Gli interventi realizzati di diversa natura, architettonica, strutturale, isolamento termico hanno permesso di migliorare le prestazioni della porzione di edificio interessata dai lavori.
Da un punto di vista di accessibilità è stata realizzata sulla parte più moderna dell'istituto un'ampia rampa per disabili: in questo modo si sono risolte in modo definitivo le problematiche di ingresso per i ragazzi nel complesso scolastico. E' previsto anche il restauro del portone di ingresso. Per poter procedere devono essere completati gli esami di stato. I lavori sono previsti dopo il 17 luglio.
Tutti i lavori sono stati diretti dal Geom. Giorgio Stellini della Direzione Gestione Immobili della Città Metropolitana; Responsabile unico per il procedimento l'Ing. Carlo Ferrante. Gli interventi, coadiuvati dallo Studio Intre di Lucca, si sono svolti in sicurezza. L’opera è stata realizzata dalla Engie Servizi spa e dalla Impresa Fiorentina Costruzioni.

10/07/2017 17.16
Città Metropolitana di Firenze