Login

MET


Comune di Barberino Tavarnelle
Cittadini di ogni frazione, tutti pazzi per Chianti Green
Tanti i volontari ambientali di ogni età che stanno aderendo all’iniziativa che unisce le passeggiate nella natura all’attività di raccolta dei rifiuti
Il Covid non ferma il progetto l’amore ‘civico’ per l’ambiente, la cura dei luoghi in cui si vive come atto di responsabilità per il futuro del pianeta. Sono in tanti i cittadini walk & clean che periodicamente, soprattutto in coincidenza del fine settimana, riempiono di azioni concrete, coltivate con lo spirito della cittadinanza attiva e del volontariato ambientale, l’album social ‘aperto’ dal progetto che coniuga cultura ambientale e passeggiate all’aria aperta. E’ “Chianti Green”, il concorso promosso dal Lions Club Barberino Montelibertas, presieduto da Lia Corsi, il Comune e la testata on line Il Gazzettino del Chianti e delle Colline fiorentine, che fa gareggiare la cura e il rispetto del patrimonio naturalistico di Barberino Tavarnelle tra i cittadini e le famiglie sensibili ai temi della sostenibilità.

Torquato Fusi ha ripulito i cigli stradali di Vico d’Elsa, Luca Becheroni ha scelto di intervenire in alcune aree boschive di Sambuca, Edoardo Gianni ha rimosso i rifiuti nella zona di Spicciano, Emma Cini si è addentrata tra le vie di San Donato in Poggio, Claudia Pistolesi e la figlia hanno passato a setaccio le strade di campagna di Marcialla più vicine a casa loro, l’insegnante Silvia Barbetti ha trasformato l’escursione ambientale di Chianti Green in una piccola passeggiata educativa rivolta ai bambini.

Un’intera comunità sta prendendo parte al percorso che invita soprattutto i giovani a farsi promotori di pratiche virtuose nel campo della sostenibilità ambientale, nel massimo rispetto delle misure antiCovid. “L’obiettivo è rendere la comunità protagonista e coinvolgere il maggior numero di persone di ogni età – dichiarano i promotori dell’evento – per sensibilizzarle sull’importanza di mettere in pratica e diffondere uno stile di vita basato sullo zerowaste, ovvero sulla riduzione della produzione dei rifiuti ognuno di noi, passeggiando e rimuovendo i rifiuti, può fare la differenza e trasferire le buone pratiche fuori casa. Tra gli usa e getta più frequenti che i cittadini hanno rimosso e conferito in appositi sacchetti ci sono salviette, involucri, snack, bottiglie di plastica.

Cammina, pulisci, condividi. Tre parole chiave per continuare a partecipare al concorso che prevede l’invio di una foto scattata nella giornata di pulizia straordinaria che testimonia la quantità dei sacchetti di spazzatura raccolti. Vinceranno i cittadini più virtuosi che si impegneranno a rendere più bello e pulito il territorio documentando la propria attività di volontari ambientali. La giornata conclusiva del percorso green, in cui si terrà la premiazione, è prevista il 5 giugno in occasione della Giornata mondiale dell’Ambiente. Le foto possono essere inoltrate a cinziadugo@gmail.com o m.ceccherini@barberinotavarnelle.it.

23/02/2021 21.40
Comune di Barberino Tavarnelle


 
 


Vai al contenuto