Login

MET

Met - News dalle Pubbliche amministrazioni della Toscana centrale

News dalle Pubbliche Amministrazioni
della Città Metropolitana di Firenze icona met


IN PRIMO PIANO....

Redazione Met Sport Olimpiadi e Paralimpiadi metropolitane, venerdì 30 settembre, a Montespertoli la cerimonia finale con premiazioni e passaggio della fiaccola
Saranno consegnati riconoscimenti ad atleti e società sportive della provincia fiorentina per i risultati ottenuti nel 2022. Ospite il campione di nuoto Giorgio Minisini Sarà Montespertoli a ospitare l’ultimo atto dell’edizione 2022 delle Olimpiadi e Paralimpiadi della Città Metropolitana, organizzate dalla Uisp Firenze, che per tre settimane hanno visto sfidarsi migliaia di studenti delle scuole Secondarie in 30 discipline sportive. L’appuntamento è per venerdì prossimo, 30 settembre, al PalAlessandro di Baccaiano in località Molino del Ponte, a partire dalle 17.30. A dare il benvenuto ai partecipanti sarà l’assessore comunale allo Sport, Paolo Vignozzi: “È con enorme soddisfazione - dice - che accogliamo nel nostro Comune la cerimonia conclusiva di questa manifestazione che, benché sia solo alla seconda edizione, è già un importantissimo appuntamento per avvicinare i ragazzi alla pratica sportiva e all'inclusione sociale, il tutto sotto il simbolo di quei 5 cerchi che rappresentano il punto massimo dello sport sia per l'aspetto agonistico che valoriale”. La cerimonia, presentata da Veronica Bellandi Bulgari, prevede una doppia esibizione sportiva, tennisti in carrozzina e danza artistica, ma non solo.

Saranno infatti consegnati premi e riconoscimenti ad atleti e società sportive che nell’ultimo anno con i loro risultati hanno portato in alto il nome della provincia fiorentina, da parte del consigliere delegato allo Sport della Città Metropolitana Nicola Armentano. “Si conclude una manifestazione che ha avuto un grande successo - il suo commento - e avere un ospite d’eccezione come il campione di nuoto sincronizzato Giorgio Minisini è particolarmente significativo perché rappresenta un po’ la sintesi dei valori e degli obiettivi che si prefiggono le Olimpiadi e le Paralimpiadi della Città Metropolitana; dalla promozione dell’attività sportiva e della sua socialità, all’inclusione e alla lotta contro i pregiudizi, senza ovviamente trascurare il lato emozionale rappresentato dai successi come ci ha dimostrato la scorsa estate agli Europei di Roma. Crediamo che questa manifestazione sia una ricchezza non solo per i ragazzi ma anche per i territori, per far conoscere e valorizzare gli impianti sportivi a cui dobbiamo dedicare un’attenzione particolare, Perché senza strutture, lo sport non cresce”.

A chiudere la serata di festa il passaggio di testimone, con la fiaccola olimpica che sarà consegnata al sindaco di Montespertoli Alessio Mugnaini e l’arrivederci al 2023. L’intera cerimonia sarà accompagnata dalla musica della Filarmonica Armando Bassi.

28/09/2022 15.00 Redazione Met Sport
Città Metropolitana di Firenze Città Metropolitana di Firenze. Approvati il consolidato Gap e variazioni al bilancio e al Documento unico di programmazione
Barnini: "I conti evidenziano la solidità dell'Ente" Approvata dal Consiglio Metropolitano la delibera di bilancio consolidato del Gruppo Amministrazione Pubblica della Città Metropolitana di Firenze per l’anno 2021.

L’atto è stato presentato dalla Vice Sindaco metropolitano, con delega al Bilancio e del Personale, Brenda Barnini e contiene i risultati conseguiti dai principali enti partecipati.

Il bilancio consolidato 2021 del Gruppo Amministrazione Pubblica Città Metropolitana di Firenze si chiude con un risultato economico positivo comprensivo della quota di pertinenza di terzi di euro 19.195.331. Il Patrimonio netto di euro 631.453.706 segna un aumento di euro 20.963.769 rispetto al bilancio consolidato 2020 ed un aumento di euro 776.529 rispetto al corrispondente valore del rendiconto.

Gli organismi partecipati che rientrano nell’area di consolidamento del Gruppo Amministrazione Pubblica sono Florence Multimedia srl, in liquidazione, in quanto totalmente partecipata dalla Città Metropolitana, Silfi spa, società in house, Società Consortile Energia Toscana CET, Associazione Mus.e, in quanto affidataria diretta di servizi da parte dell’Ente, Associazione Polimoda.

Approvata anche un variazione al bilancio. L’avanzo passa da 62,4 mln di euro a 63,5 mln di euro.

Il Consiglio ha anche preso in esame una variazione al Dup - Documento unico di programmazione 2022-2024 per la parte relativa al programma biennale degli acquisti di beni e servizi 2022-2023 recependo nuove procedure per:

acquisto bus elettrici;
acquisto bus per lotto debole;
acquisto autobus e infrastrutture Piano Strategico Mobilità Sostenibile;
progettazione per adeguamento succursale istituto scolastico Buontalenti;
progettazione per adeguamento istituto scolastico Buontalenti;
progettazione per adeguamento istituto scolastico Cellini.
progettazione definitiva ed esecutiva adeguamento sismico istituto d'arte e ceramica;
progettazione definitiva ed esecutiva adeguamento sismico istituto tecnico Volta;
progettazione definitiva ed esecutiva adeguamento sismico istituto tecnico Peano.
progettazione definitiva, esecutiva e CSP per il restauro del Parco Mediceo di Pratolino e la rifunzionalizzazione del percorso dell'acqua - zona Unesco.

Approvati anche gli aggiornamenti dei Rup (Responsabili unici del procedimento), e il nuovo importo da assegnare al progetto di adeguamento antisismico, della succursale istituto scolastico Buontalenti pari ad euro 60.268,00.

29/09/2022 13.56 Città Metropolitana di Firenze
Città Metropolitana di Firenze Metrocittà Firenze, via a schema di accordo per nuovo ponte sull'Arno a Figline
Per elaborare il progetto di fattibilità tecnica ed economica La Regione Toscana con delibera ad agosto 2022 ha approvato all'unanimità lo schema di Accordo tra Regione Toscana e Città Metropolitana di Firenze per finanziare la progettazione di fattibilità tecnica ed economica del nuovo ponte sull’Arno nel Comune di Figline Valdarno riconoscendo alla Città Metro un contributo di € 200.000,00
Il Consiglio della Città Metropolitana di Firenze, su proposta di Monica Marini, consigliera delegata alle infrastrutture per l'area di competenza territoriale Val di Sieve e Valdarno, ha approvato lo schema di accordo con la Regione Toscana che definisce gli impegni tra le parti per modalità di erogazione del contributo regionale per elaborare il progetto di fattibilità tecnica ed economica per il nuovo ponte sul fiume. L'erogazione avverrà secondo le seguenti modalità:
50% alla comunicazione da parte della Città Metropolitana di Firenze all’avvio del procedimento di affidamento della progettazione;
30% alla redazione del 50% progetto di fattibilità tecnica ed economica;
20% a seguito dell’invio alla Regione Toscana della comunicazione di ultimazione della completa redazione del progetto di fattibilità tecnica ed economica.
Per il consigliere del Centrodestra per il cambiamento Alessandro Scipioni "si tratta di un'opera strategica molto attesa. D'altra parte la legislazione lacunosa nazionale ha comportato una riorganizzazione degli uffici metropolitani che ora possono dare corso alle procedure per realizzare quest'opera aspettata dai cittadini da molto tempo, quasi come un miraggio. Ma risolverà il disagio dei cittadini. Non si deve più rinviare quest'opera".
Enrico Carpini (Territori beni comuni) rileva che la progettazione "è uno strumento attraverso il quale fare delle valutazioni: ponti come quello che si va a progettare richiedono valutazione di costi e impatto ambientale. Ben venga la progettazione ma non lasciamoci trascinare. Aspettiamo le valutazioni e i dati sul tavolo".



29/09/2022 11.50 Città Metropolitana di Firenze
Città Metropolitana di Firenze Metrocittà Firenze e Università. Corso di perfezionamento post-lauream in Diritto dello Sport
Conferenza stampa lunedì 3 ottobre 2022, alle ore 11.30, nella Sala Pistelli di Palazzo Medici Riccardi (ingresso da via Cavour 9) Luned' 3 ottobre 2022, alle ore 11.30, nella Sala Pistelli di Palazzo Medici Riccardi, il consigliere delegato allo Sport Nicola Armentano presenterà alla Stampa il Corso di perfezionamento Post-Lauream in Diritto dello Sport organizzato in collaborazione con Università di Firenze. Il Corso partirà il 14 ottobre prossimo. La data di scadenza per le iscrizioni è prevista per il 7 ottobre.
28/09/2022 15.58 Città Metropolitana di Firenze
Città Metropolitana di Firenze Al Comune di Fucecchio la gestione dei 43 ettari metropolitani del Padule
Stipula di una convenzione della durata di tre anni. Finanziamento di 45 mila euro Su proposta di Monica Marini, consigliera della Città Metropolitana delegata al Patrimonio, il Consiglio della Metrocittà Firenze ha approvato l’autorizzazione alla stipula di una Convenzione con il Comune di Fucecchio, della durata di tre anni, per lo svolgimento da parte dell'amministrazione comunale di tutte le attività necessarie per la gestione della vegetazione palustre e volete alla tutela e alla valorizzazione della riserva naturale del Padule di Fucecchio da svolgersi sui terreni di proprietà dell'ente metropolitano, per complessivi 43 ettari, ricadenti nelle aree contigue della riserva naturale del Padule.
A decorrere dal 1 gennaio 2016, in seguito a legge regionale, la Regione Toscana è subentrata per le funzioni in Agricoltura e Ambiente, in tutti i procedimenti, interventi, attività e rapporti attivi e passivi relativi, di competenza fino a quella data della Provincia di Firenze. La Città metropolitana non dispone pertanto delle competenze, delle risorse umane e strumentali per perseguire le finalità dettate dal Regolamento sopra richiamato.
"Il Comune di Fucecchio - ha spiegato Marini - vista la conoscenza del proprio territorio e delle associazioni interessate a preservare, tutelare e promuovere le aree, è disponibile a farsi carico della vegetazione palustre e di tutte le attività richiamate dal regolamento regionale".
Le attività saranno finanziate con un contributo al Comune di complessivi 45.000 euro da erogarsi in tre anni (euro 20.000 il primo anno; euro 15.000 il secondo e euro 10.000 il terzo).
Per Claudio Gemelli (Centrodestra per il cambiamento) "va bene che si dia a Fucecchio il compito della gestione della vegetazione e della riserva naturale del Padule, con la sottolineatura di un coinvolgimento reale di tutte le realtà che possono aiutare a preservare questo patrimonio".

29/09/2022 11.41 Città Metropolitana di Firenze
Città Metropolitana di Firenze Tennis. UniCredit Firenze Open, torneo Atp 250 a Firenze
Conferenza stampa di presentazione martedì 4 ottobre 2022, alle 12, nella Sala Luca Giordano di Palazzo Medici Riccardi (ingresso da via Cavour 9) Martedì 4 ottobre 2022 si terrà a Firenze, nella Sala Luca Giordano di Palazzo Medici Riccardi, sede della Città Metropolitana di Firenze, la conferenza stampa di presentazione dell’UniCredit Firenze Open, torneo Atp 250, che segna il ritorno dopo 28 anni del grande tennis internazionale nel capoluogo della Toscana. Dunque appuntamento alle ore 12 presso Palazzo Medici Riccardi, Sala Luca Giordano, con ingresso da via Cavour 9. Il torneo, dotato di un montepremi di 612.000 dollari, sarà ospitato nello spazio sportivo polifunzionale di Palazzo Wanny, situato nella parte Ovest della città.

In allegato l'invito per la conferenza stampa del 4 ottobre 2022


29/09/2022 14.32 Città Metropolitana di Firenze - Fit
Città Metropolitana di Firenze Consiglio Metrocittà Firenze. Entra Alessandra Gallego Bressan
Subentra al consigliere Paolo Gandola nel gruppo Centrodestra per il cambiamento. Il benvenuto dell'Assemblea di Palazzo Medici Riccardi Alessandra Gallego Bressan entra nel Consiglio della Città Metropolitana nel gruppo del Centrodestra per il cambiamento. Subentra a Paolo Gandola, la cui carica è decaduta dopo lo scioglimento del Consiglio comunale di Campi Bisenzio, dove era consigliere, a motivo delle dimissioni e della candidatura del Sindaco alle elezioni del 25 settembre. Gallego Bressan è consigliera comunale di FdI a Fiesole. Alla nuova consigliera metropolitana, stamani accolta nella seduta del Consiglio metropolitano, il benevenuto di tutta l'Assemblea di Palazzo Medici Riccardi.
29/09/2022 11.28 Città Metropolitana di Firenze
Città Metropolitana di Firenze Atp 250 Unicredit. Il grande tennis a Firenze
Il consigliere metropolitano Nicola Armentano: "Un'occasione straordinaria di promozione per tutto il territorio" Dal prossimo 10 Ottobre fino al 16 Ottobre è previsto un evento sportivo importante per l’intera Città Metropolitana di Firenze: l’Atp 250 Unicredit Firenze Open che si svolgerà presso l’impianto sportivo polifunzionale Pala Wanny.
L’evento sportivo, di livello internazionale, "rappresenta un’occasione straordinaria di promozione economica e turistica del territorio, in grado di produrre impatti significativi per il rafforzamento della competitività delle imprese metropolitane e creare una ricaduta positiva per le altre discipline sportive".
Per questo, spiega il consigliere Nicola Armentano, delegato della Città Metropolitana di Firenze allo Sport, la Città Metropolitana mette a disposizione la cifra 200.000,00 euro, con l'approvazione del Consiglio metropolitano (favorevoli Pd e Iv, astenuto il Centrodestra per il cambiamento, contraria Territori beni comuni), per supportare l’organizzazione dell’evento in oggetto, con particolare riguardo ad azioni di comunicazione e promozione del territorio della Città Metropolitana di Firenze.
L'evento è in linea con le attività politiche di promozione turistica, anche di ampia scala, in modo integrato con le politiche commerciali e di governo del territorio, previste dallo Statuto della Città Metropolitana e con l'adozione di atti generali di indirizzo politico di programmazione del Consiglio Metropolitano, con particolare riferimento alle funzioni di promozione e coordinamento dello sviluppo economico, sociale e culturale.
"Il forte impegno che da due anni mettiamo a disposizione dello sport di base e di inclusione sociale", aggiunge Armentano, "evidenzia l'ampio raggio d'azione della Città Metropolitana. Le Olimpiadi e Paraolimpiadi assolvono questo obiettivo di promuovere le attività sportive di base con l' attività motoria e di sostegno allo sport Paraolimpico. No a polemiche pretestuose".
29/09/2022 19.04 Città Metropolitana di Firenze
Autostrade per l'Italia A1 Milano-Napoli: chiusa per una notte la stazione di Firenze Impruneta
Nella notte tra lunedì 3 e martedì 4 ottobre Sulla A1 Milano-Napoli, per consentire lavori di pavimentazione, dalle 22:00 di lunedì 3 alle 6:00 di martedì 4 ottobre, sarà chiusa la stazione di Firenze Impruneta, in entrata verso Bologna e in uscita per chi proviene da Roma.
In alternativa si consiglia di utilizzare la stazione di Firenze sud.

30/09/2022 11.46 Autostrade per l'Italia
Città Metropolitana di Firenze Notiziario della viabilità di venerdì 30 settembre 2022
Principali cantieri previsti sulle strade della Città Metropolitana di Firenze. Le ultime novità nel Valdarno (Sp 85 di Vallombrosa), nella zona del Chianti (Sp 16 Chianti-Valdarno e Sp 66 Panca o Pancuccia) e nella zona dell'Empolese (Sr 429 di Val d'Elsa) Novità

Sulla strada provinciale 85 di Vallombrosa per interventi di bitumatura dei piani viabili, senso unico alternato, nel tratto dal km. 14+150 al km 21+000 circa nel Comune di Reggello , fino al 15/10/2022.

Sulla strada provinciale 16 Chianti-Valdarno per interventi di bitumatura dei piani viabili, senso unico alternato, nel tratto dal km. 1+000 al km. 5+000 circa nel Comune di Greve in Chianti, fino al 15/10/2022.

Sulla strada provinciale 66 della Panca o Pancuccia per interventi di bitumatura dei piani viabili, senso unico alternato, nel tratto dal km. 2+000 al km. 9+500 circa nel Comune di Greve in Chianti, fino al 15/10/2022.

Sulla strada regionale 429 di Val d'Elsa per lavori di estensione rete gas, senso unico alternato , nel tratto dal km 47+260 al km 47+550 nel Comune di Certaldo, fino al 14/10/2022.
Proroga ordinanza n° 2261 del 16/09/2022


Mugello

Sulla strada regionale 302 Brisighellese-Ravennate per verifiche e lavori sulle strutture del ponte, divieto di transito, in entrambi i sensi di marcia, per i veicoli aventi massa a pieno carico superiore a 3,5 tonnellate, nel tratto ponte posto al km 27+930, nel Comune di Borgo San Lorenzo, fino al 31/12/2022.
Proroga ordinanza n° 1531 del 23/06/2022

Sulla strada regionale 302 Brisighellese-Ravennate per installazione della segnaletica stradale verticale ed orizzontale, senso unico alternato, nel tratto km 27+930 Comune di Borgo San Lorenzo, fino al 31/12/2022.
Proroga ordinanza n° 1532 del 23/06/2022

Sulla strada provinciale 103 di Bivigliano per lavori urgenti di scavo per posa cavi fibra ottica e posa pozzetti, senso unico alternato con orario lavori 08:30/18:00, nel tratto dal km 2+165 al km 4+560 circa, Comune di Vaglia, fino al 30/11/2022.

Sulla strada provinciale 8 Militare per Barberino di Mugello per lavori di rimozione di un muretto in new jersy e rifacimento di muretto sul lato strada, restringimento di carreggiata, e all´occorrenza l´istituzione di un senso unico alternato, nel tratto dal km 7+900 al km 7+600 circa, nel Comune di Calenzano, fino al 22/10/2022.

Sulla strada regionale 302 Brisighellese-Ravennate per lavori di sfalcio della vegetazione spontanea, senso unico alternato con orario 07:00/18:00, nel tratto saltuari e diversi nei Comuni di Borgo San Lorenzo e Marradi, fino al 20/10/2022.

Sulla strada provinciale 20 Modiglianese per lavori di sfalcio della vegetazione spontanea, senso unico alternato con orario 07:00/18:00, nel tratto saltuari e diversi nel Comune di Marradi, fino al 20/10/2022.

Sulla strada provinciale 29 traversa di Lutirano per lavori di sfalcio della vegetazione spontanea, senso unico alternato con orario 07:00/18:00, nel tratto saltuari e diversi nel Comune di Marradi, fino al 20/10/2022.

Sulla strada provinciale 74 Marradi-San Benedetto per lavori di sfalcio della vegetazione spontanea, senso unico alternato con orario 07:00/18:00, nel tratto saltuari e diversi nel Comune di Marradi, fino al 20/10/2022.

Sulla strada provinciale 306 Casolana-Riolese per lavori di sfalcio della vegetazione spontanea, senso unico alternato con orario 07:00/18.00, nel tratto saltuari e diversi nei Comuni di Palazzuolo sul Senio e Marradi, fino al 20/10/2022.

Sulla strada provinciale 477 dell'Alpe di Casaglia per lavori di sfalcio della vegetazione spontanea, senso unico alternato con orario 07:00/18:00, nel tratto saltuari e diversi nel Comune di Palazzuolo sul Senio, fino al 20/10/2022.

Sulla strada provinciale 306 Casolana-Riolese per lavori di indagini geognostiche e geofisiche, senso unico alternato con orario 07:00/18:00, nel tratto dal km 32+900 al km 33+100 circa e dal km 33+500 al km 34+200 circa nel Comune di Palazzuolo sul Senio, fino al 30/09/2022.

Sulla strada provinciale 59 di Bruscoli per lavori di indagini geognostiche e geofisiche, senso unico alternato con orario 07:00/18:00, nel tratto al km 5+500 circa, fino al 30/09/2022.

Sulla strada provinciale 477 dell'Alpe di Casaglia per lavori di indagini geognostiche e geofisiche, senso unico alternato con orario 07:00/18:00, nel tratto al km 1+250 circa, fino al 30/09/2022.

Sulla strada provinciale 41 di Sagginale per lavori di indagini geognostiche e geofisiche, senso unico alternato con orario 07:00/18:00, nel tratto al km 0+000 (intersezione con la S.R. n.°302 Brisighellese-Ravennate) e al km 15+700 circa nel Comune di Vicchio, fino al 30/09/2022.

Sulla strada provinciale 551 traversa del Mugello per lavori di indagini geognostiche e geofisiche, senso unico alternato con orario 07:00/18:00, nel tratto dal km 13+950 al km 14+620 circa, fino al 30/09/2022.

Sulla strada provinciale 58 Piancaldolese per lavori di manutenzione, senso unico alternato, nel tratto dal km. 10+350 al km. 10+450 nel comune di Firenzuola, fino al 30/09/2022.


Valdarno

Sulla strada provinciale 89 bis per intervento di adeguamento del ponte sull?Arno in località Pian dell?Isola in relazione ai lavori di realizzazione delle Casse di Espansione di Figline-Lotto n.4, senso unico alternato, nel tratto in corrispondenza del ponte sul Fiume Arno in località Pian dell´Isola, nei Comuni di Figline ed Incisa Valdarno e di Reggello, fino al 30/06/2023.

Sulla strada provinciale 87 Ponte Matassino-Reggello per lavori pubblici per la realizzazione della nuova viabilità di collegamento fra le aree urbane dell?abitato di Vaggio, senso unico alternato, nel tratto dal km 3+310 al km 3+439 circa, nel Comune di Reggello, fino al 11/02/2023.
Rettifica ordinanza n° 287 del 10/02/2022

Sulla strada provinciale 16 Chianti-Valdarno per lavori di ripristino del piano viabile, senso unico alternato, nel tratto in tratti saltuari e diversi, dal km 0+000 al km 16+000 circa, nel Comune di Figline Incisa V.no, fino al 30/12/2022.

Sulla strada provinciale Aretina per S. Donato per lavori di rifacimento di pavimentazione stradale con tratti di risanamento, senso unico alternato, nel tratto dal km 10+350 al km 11+090 circa, nel Comune di Rignano Sull´Arno, fino al 30/09/2022.

Sulla strada provinciale 90 Torri-Volognano-Rosano per lavori di asfaltature, senso unico alternato, nel tratto (saltuari e diversi) nel Comune di Rignano sull´Arno, fino al 30/09/2022.
Proroga ordinanza n° 1207 del 20/05/2022

Sulla strada provinciale 85 di Vallombrosa per posizionamento di mezzo pesante per carico e scarico materiali edili per lavori di ristrutturazione edificio numero civico 114, senso unico alternato regolato in orario 07:00/19:00, nel tratto dal km 5+600 al km 5+800 circa nel Comune di Pelago, fino al 30/09/2022.


Chianti Val di Pesa

Sulla strada provinciale 93 Certaldese I per motivi plano-altimetrici, divieto di transito per i veicoli di massa a pieno carico superiore alle 7,5 tonnellate, nel tratto dal Km 0+000 al km 2+150 e dal km3+550 al km8+900, nel Comune di San Casciano Val di Pesa, fino al 31/12/2023.

Sulla strada provinciale 16 Chianti-Valdarno per interventi di rifacimento dei cordoli ed il ripristino delle protezioni laterali (guard rail), senso unico alternato, nel tratto al km 0+600 circa nel Comune di Greve in Chianti, fino al 31/12/2022.

Sulla strada provinciale 3 Chiantigiana per Val di Greve per caratteristiche geometriche della strada allo scopo di creare condizioni di maggiore sicurezza , senso unico alternato , nel tratto dal km 11+800 al km 11+850 circa, nel Comune di Greve in Chianti, fino al 31/12/2022.

Sulla strada provinciale 70 Imprunetana per Pozzolatico per lavori di messa in sicurezza della strada interessata da movimento franoso, senso unico alternato, nel tratto dal km 4+600 al km 4+900 circa, nel Comune di Impruneta, fino al 31/12/2022.
Fino a termine lavori

Sulla strada provinciale 56 del Brollo e del Poggio alla Croce per lavori di asfaltatura, senso unico alternato, nel tratto (saltuari e diversi) nel Comune di Greve in Chianti, fino al 30/09/2022.
Proroga ordinanza n° 1207 del 20/05/2022

Sulla strada provinciale 66 della Panca o Pancuccia per lavori di asfaltatura, senso unico alternato, nel tratto (saltuari e diversi) nel Comune di Greve in Chianti, fino al 30/09/2022.
Proroga ordinanza n° 1207 del 20/05/2022

Sulla strada provinciale 68 di Lucolena per lavori di asfaltatura, senso unico alternato, nel tratto (saltuari e diversi) nel Comune di Greve in Chianti, fino al 30/09/2022.
Proroga ordinanza n° 1207 del 20/05/2022


Area fiorentina

Sulla strada provinciale 55 di Vincigliata per lavori di messa in sicurezza della strada interessata da movimento franoso, senso unico alternato, nel tratto dal km 1+500 al km 1+900 circa, nel Comune di Fiesole, fino al 31/12/2022.
Fino a termine lavori

Sulla strada provinciale 45 di Comeana per interventi di consolidamento strutturale del ponte, divieto di transito per i veicoli di massa a pieno carico superiore a 26 tonnellate con transito in centro carreggiata e senso unico alternato , nel tratto sul ponte al Km 3+200, nel Comune di Signa - precedenza per chi transita in direzione Carmignano, fino al 31/12/2022.
Revoca dell'ordinanza n°769

Sulla strada provinciale 55 di Vincigliata per maggiore sicurezza , istituzione del segnale di Obbligo a Diritto, nel tratto al km 1+970 per i veicoli con direzione Fiesole, fino al 31/12/2022.

Sulla strada provinciale 110 di Montebeni per maggiore sicurezza , istituzione del segnale di STOP, nel tratto al Km 0+000 Comune di Fiesole, fino al 31/12/2022.

Sulla strada regionale 2 Cassia per effettuare lavori di dismissione IDL Bottai e nuova adduttrice Galuzzo-Tavarnuzze, senso unico alternato, nel tratto dal km 291+500 al km 291+660 circa, nel Comune di Impruneta, fino al 31/12/2022.

Sulla strada regionale 2 Cassia per lavori di messa in sicurezza della strada interessata da movimento franoso, senso unico alternato, nel tratto dal km 261+500 al km 261+700 circa, nel Comune di Barberino Tavarnelle, fino al 31/12/2022.
Fino a termine lavori

Sulla strada provinciale 54 dei Bosconi per di frana muro sotto scarpa, senso unico alternato, nel tratto dal km 3+250 al km 3+550 circa, Comune di Fiesole, fino al 31/12/2022.
Durata del provvedimento da definire

Sulla strada provinciale 130 panoramica di Monte Morello per Manutenzione, senso unico alternato, nel tratto dal km 7+150 al km 7+250 circa, nel Comune di Sesto Fiorentino, fino al 01/12/2022.

Sulla strada provinciale 8 Militare per Barberino di Mugello per realizzazione muro per ancoraggio barriere di sicurezza, senso unico alternato, nel tratto dal km 6+200 al km6+324 circa nel Comune di Calenzano, fino al 08/10/2022.

Sulla strada regionale 302 Brisighellese-Ravennate per lavori di manutenzione straordinaria del ponte ad arco, senso unico alternato, nel tratto al km 15+980 circa nel Comune di Vaglia, fino al 30/09/2022.
Proroga ordinanza n° 996 del 04/05/2022

Sulla strada provinciale 91 di Pomino per lavori di indagini geognostiche e geofisiche, senso unico alternato con orario 07:00/18:00, nel tratto al km 0+000 (intersezione con la S.S. n.°67 Tosco-Romagnola) nel Comune di Calenzano, fino al 30/09/2022.

Sulla strada provinciale 55 di Vincigliata per lavori di rifacimento della segnaletica orizzontale e opere di completamento, senso unico alternato con orario 09:00/17:00, nel tratto in tratti saltuari, dal km 0+000 al km 1+950 circa, nel Comune Fiesole, fino al 30/09/2022.

Sulla strada provinciale 110 di Montebeni per lavori di rifacimento della segnaletica orizzontale e opere di completamento, senso unico alternato con orario 09:00/17:00, nel tratto saltuari dal km 0+000 al km 0+475 circa, nel Comune Fiesole, fino al 30/09/2022.


Empolese-Valdelsa

Sulla strada provinciale 12 Val di Pesa per motivi altimetrici, pendenze eccessive, divieto di transito per i veicoli di massa a pieno carico superiore alle 7,5 tonnellate, nel tratto dal Km 0+000 al km 6+600, nel Comune di San Casciano Val di Pesa, fino al 31/12/2023.

Sulla strada provinciale 4 Volterrana per lavori di riparazione barriere, senso unico alternato, nel tratto saltuari e diversi nei Comuni di Montespertoli, Castelfiorentino, Gambassi Terme, fino al 31/12/2022.

Sulla strada provinciale 11 Pisana per Fucecchio per riparazione barriere, senso unico alternato, nel tratto saltuari e diversi nei Comuni di Empoli e Fucecchio, fino al 31/12/2022.

Sulla strada provinciale 13 Montalbano per riparazione barriere, senso unico alternato, nel tratto saltuari e diversi nei Comuni di Empoli e Vinci, fino al 31/12/2022.

Sulla strada provinciale 15 Lucchese-Romana per riparazione barriere, senso unico alternato, nel tratto saltuari e diversi nel Comune di Fucecchio , fino al 31/12/2022.

Sulla strada provinciale 26 delle Colline per riparazione barriere, senso unico alternato, nel tratto saltuari e diversi nel Comune di Fucecchio e Montaione, fino al 31/12/2022.

Sulla strada provinciale 43 di Pietramarina per riparazione barriere, senso unico alternato, nel tratto saltuari e diversi nei comuni di Vinci e Empoli, fino al 31/12/2022.

Sulla strada provinciale 46 di Rimorti o di Val d'Orlo per riparazione barriere, senso unico alternato, nel tratto saltuari e diversi nel Comune di Castelfiorentino, fino al 31/12/2022.

Sulla strada provinciale 112 della Molla per riparazione barriere, senso unico alternato, nel tratto saltuari e diversi nel Comune di Empoli, fino al 31/12/2022.

Sulla strada provinciale 128 tangenziale Ovest di Empoli per riparazione barriere, senso unico alternato, nel tratto saltuari e diversi nel Comune di Empoli, fino al 31/12/2022.

Sulla strada provinciale 93 Certaldese I per presenza di deformazioni del piano viario, limitazione di velocità a 30 km/h, nel tratto dal km 4+200 al km 5+150 circa, nel Comune di San Casciano Val di Pesa, fino al 31/12/2022.

Sulla strada provinciale 79 Lucardese per movimento franoso lato valle, senso unico alternato, nel tratto al km 10+200 circa, nel Comune di Certaldo, fino al 31/12/2022.
Fino al ripristino delle normali condizioni di viabilità

Sulla strada provinciale 79 Lucardese per movimenti franosi e caratteristiche geometriche della strada presenti in quei tratti, divieto di transito ai veicoli con massa complessiva superiore a 35 quintali, nel tratto dal km 10+000 al km 11+670 circa nel Comune di Certaldo, fino al 31/12/2022.

Sulla strada provinciale 79 Lucardese per movimento franoso di valle, senso unico alternato, nel tratto al km 7+500 circa nel Comune di Certaldo, fino al 31/12/2022.
Durata del provvedimento da definire

Sulla strada provinciale 4 Volterrana per movimento franoso, senso unico alternato con direzione da Montespertoli verso Castelfiorentino, nel tratto dal km 25+300 al km 25+400 circa, nel Comune di Montespertoli, fino al 31/12/2022.
vecchio tracciato - fino a termine necessità

Sulla strada provinciale 52 Salaiola per muro pericolante, senso unico alternato, nel tratto al km 4+150 circa, nel Comune di Empoli, fino al 31/12/2022.
Fino a termine lavori Rettifica ordinanza n° 550

Sulla strada per manutenzione stradale, senso unico alternato, nel tratto tutte le strade provinciali e regionali di competenza del Centro Operativo di Bassa della Zona Manutenzione 3 Empolese-Valdelsa, fino al 31/12/2022.
Comuni di Montespertoli,Castelfiorentino,Fucecchio,Cerreto Guidi,di Empoli,Vinci, Montelupo Fiorentino,Capraia e Limite

Sulla strada provinciale 79 Lucardese per dell?evoluzione dello stato fessurativo del piano viabile in corrispondenza della frana, divieto al transito in entrambi i sensi di marcia, nel tratto dal km 10+000 al km 10+300 circa, nel Comune di Certaldo, fino al 05/11/2022.
Termine effettivo fino a fine lavori

Sulla strada provinciale 4 Volterrana per interventi per la sostituzione dei giunti di espansione ammalorati su ponti e viadotti, senso unico alternato, nel tratto dal km 31+750 al km 32+600 circa, e dal km 49+800 al km 50+200, nei Comuni di Castel F.no e Gambassi Terme, fino al 03/10/2022.

Sulla strada provinciale 11 Pisana per Fucecchio per lavori di posa tubazione, senso unico alternato, nel tratto dal km 3+815 al km 3+945 circa nel Comune di Empoli, fino al 30/09/2022.
Rettifica ordinanza n° 2248 del 16/09/2022

Sulla strada regionale 429 di Val d'Elsa per estensione rete gas metano, senso unico alternato, nel tratto dal km 47+260 al km 47+550, nel Comune di Certaldo (FI), fino al 30/09/2022.

Sulla strada per lavori di sfalcio erba, senso unico alternato, nel tratto tutte le strade del C.O. di Bassa, Zona 3 Empolese-Valdelsa, tratti saltuari e diversi nei Comuni di: Castelfiorentino, Montespertoli, Fucecchio, Cerreto Guidi, Vinci, Empoli Montelupo e Capraia, fino al 30/09/2022.

Sulla strada provinciale 13 Montalbano per lavori di realizzazione di un percorso protetto per l´utenza debole per conto del Comune di Vinci, Divieto di sosta e all´occorrenza senso unico alternato, nel tratto nel tratto compreso fra il numero civico 202 del Via Leonardo da Vinci e l´intersezione con Via Di Petroio, nel Comune di Vinci, fino al 30/09/2022.

Sulla strada regionale 429 di Val d'Elsa per lavori di sfalcio erba, senso unico alternato con orario 08:00/19:00, nel tratto in tratti saltuari e diversi dal km 46+780 al km 73+220 circa nei Comuni di Empoli, Montaione, Castelfiorentino, Gambassi Terme, Certaldo e Montespertoli, fino al 30/09/2022.
Proroga ordinanza n° 994 del 04/05/2022 e SRT 429

Sulla strada provinciale 111 di Massarella per lavori di estensione rete gas metano, senso unico alternato, nel tratto dal km 4+450 al km 4+800 circa, nel Comune di Fucecchio, fino al 30/09/2022.


Nota: Le notizie contenute in questa pagina sono fornite in base alla programmazione dei lavori stradali. A seguito delle condizioni meteo o di esigenze dei cantieri possono verificarsi situazioni diverse da quelle indicate.
30/09/2022 9.54 Città Metropolitana di Firenze
Regione Toscana Toscana. Allerta arancione per temporali e rischio idrogeologico-idraulico fino a venerdì mattina 30 settembre
Dalla mattina, e per tutta la giornata del 30 settembre, l'allerta per temporali e rischio idraulico resterà, ma tornerà ad essere di codice giallo A causa di una vasta perturbazione in transito sulla Toscana la Sala operativa della Protezione civile regionale ha diramato un'allerta meteo di colore arancione per forti temporali e rischio idrogeologico-idraulico su gran parte della regione a partire dalle ore 18 di questa sera, giovedì 29 settembre, fino alla mattina venerdì 30 settembre . Dalla mattina di domani, per tutta la giornata del 30 settembre, l'allerta per temporali e rischio idraulico resterà, ma tornerà ad essere di codice giallo.

Questa sera è atteso peggioramento del meteo, con precipitazioni sparse, localmente a carattere temporalesco di forte intensità. Durante la notte ci saranno ancora precipitazioni sparse, localmente a carattere di rovescio o temporale. Nella mattina di venerdì potrebbe esserci una pausa, ma le precipitazioni riprenderanno nel pomeriggio, quando tenderanno a divenire più diffuse sul territorio e localmente a carattere temporalesco, anche di forte intensità.

Tra oggi e domani possibili nubifragi, forti colpi di vento e grandinate.

Il vento di Libeccio oggi pomeriggio-sera soffierà con raffiche fino a 70-90 km/h sull'Arcipelago settentrionale (in particolare su Gorgona), fino a 70-80 km/h sulla costa livornese e pisana e sui versanti sottovento all'Appennino. Prevista attenuazione dalla sera.

Il mare sarà molto mosso a nord dell'Elba (altezza d'onda significativa, fino a 2-3 metri, al largo tra Capraia e Gorgona e fino a circa 2-2,5 metri sulla costa livornese e pisana).
Domani, venerdì, moto ondoso in attenuazione.

Ulteriori dettagli e consigli sui comportamenti da adottare, a seconda del rischio, si trovano all’interno della sezione Allerta meteo del sito della Regione Toscana, accessibile dall’indirizzo http://www.regione.toscana.it/allertameteo.
30/09/2022 10.19 Regione Toscana
Redazione di Met Corri la vita 2022, modifiche alle linee At
Domenica 2 Ottobre a Firenze alcune corse deviate e limitate. Strade chiuse per consentire la manifestazione, il servizio subirà variazioni nel corso della mattinata fino alla conclusione della manifestazione Domenica 2 ottobre, in occasione della 20° edizione di “Corri la vita”, alcune linee urbane di Firenze subiranno momentanee deviazioni e limitazioni.

Per consentire la manifestazione sportiva e culturale – che prevede partenza da Piazza Vittorio Veneto, attraversando una parte della città per tornare nella zona delle Cascine - il servizio di Autolinee Toscane dovrà necessariamente variare, modificando percorsi e limitando il servizio in base alle chiusure legate alla gara.


Le modifiche e i possibili disagi legati a questi cambiamenti momentanei sono previsti nel corso della mattinata, dalle 8.30 al termine della manifestazione, intorno alle 13:00.


Saranno tredici le linee interessate dalle deviazioni. Nello specifico le linee 6-11-12-13-14-23-36-37-39-C1-C2-C3-C4. Le modifiche sono attuate sulla base delle chiusure delle strade attraversate dal percorso della gara e manifestazione per consentire il passaggio dei maratoneti e partecipanti. Eventuali modifiche agli orari e/o alle deviazioni previste saranno di volta in volta disposte per garantire la continuità del servizio.

All’interno della notizia pubblicata sul sito at-bus.it è possibile consultare e scaricare tutti i dettagli dei percorsi modificati e delle variazioni al servizio previsti nella giornata della manifestazione sportiva.
30/09/2022 13.12 Redazione di Met
Città Metropolitana di Firenze Proroga lavori sulla Sr 429 di Val d'Elsa
Nel comune di Certaldo, dal 30 settembre al 14 ottobre 2022 Sulla Sr 429 di Val d'Elsa per lavori di estensione della rete del gas metano, l’Ufficio Viabilità della Città Metropolitana di Firenze ha stabilito il proseguimento del senso unico alternato dal km 47+260 al km 47+550, nel comune di Certaldo, da venerdì 30 settembre a venerdì 14 ottobre 2022.

Sul tratto interessato, con orario 00.00/24.00, restringimento della carreggiata con limitazione della velocità a 30 Km/h regolata da impianto semaforico mobile.

30/09/2022 9.18 Città Metropolitana di Firenze
Comune di Empoli Empoli. Fortissimissimo Metropolitano 2022, doppio appuntamento al Cenacolo degli Agostiniani
Il 1 ottobre riflettori sul quartetto sax Quartetto Alpha, il giorno seguente sul pianista Federico Pische

EMPOLI - Doppio appuntamento al Cenacolo degli Agostiniani, nel fine settimana, con Fortissimissimo Metropolitano 2022, rassegna concertistica di Amici della Musica di Firenze e Centro Studi Musicali Ferruccio Busoni, con il patrocinio e il contributo della Città Metropolitana di Firenze, che offre sazio ai giovani talenti della musica classica. Ultimi posti disponibili: l'ingresso ai due eventi è gratuito, per partecipare è necessario prenotare contattando il Centro studi musicali Ferruccio Busoni.

Domani, sabato 1 ottobre, alle 18, riflettori accesi sul quartetto sax Quartetto Alpha: eseguirà una Suite tratta dalla Carmen di Bizet e brani di Astor Piazzolla e George Gershwin. Il Quartetto nasce presso la Scuola di Musica di Fiesole, sotto la guida di Alda Dalle Lucche. La formazione si esibisce in numerose occasioni per la scuola, come per il progetto “Luoghi Insoliti”, una serie di momenti musicali organizzati per la città di Firenze, e per l'Associazione “Amici della Musica” presso il Museo Archeologico Nazionale delle Marche. Nel 2019 il Quartetto ha partecipato al concorso di composizione “Premio Veretti”, tenutosi presso la CAMU di Arezzo, vincendo il premio per la migliore esecuzione con il brano Arundel di Claudio Bianchi, vincitore del secondo premio in gara. Alcuni membri del Quartetto hanno preso parte alle produzioni dell'Orchestra Giovanile Italiana. Sempre presso la Scuola di Musica di Fiesole, il Quartetto Alpha suona attivamente nell'ensemble EOS SAXOPHONE PROJECT, con cui ha partecipato al Festival Caffeina, dove è andato in scena con lo spettacolo “Il Piccolo Principe”, con musiche di Massimo Buffetti, direzione di Alda Dalle Lucche e voce recitante di Daniela Morozzi. Lo stesso spettacolo è andato in scena anche al Teatro Goldoni di Firenze e al Teatro Romano di Fiesole. L'EOS SAXOPHONE PROJECT ha anche preso parte al progetto “Contromano – Concerti per un pubblico curioso” (a cura di Dalle Lucche), esibendosi all'Istituto degl'Innocenti di Firenze, in collaborazione con l'Associazione LIBERA.
Il Quartetto Alpha continua a studiare presso la Scuola di Musica di Fiesole, sempre sotto la guida di Alda Dalle Lucche.

Domenica 2 ottobre, alle 18, via al gran finale del Festival Fortissimissimo Metropolitano 2022: al Cenacolo degli Agostiniani si terrà l'ultimo acclamatissimo concerto con il pianista Federico Pische alle prese con i 24 preludi op.28 di Chopin e la Sonata n.2 di Sergej Rachmaninov. Il giovane pianista inizia lo studio del pianoforte a sei anni e, in seguito, si forma al Conservatorio di Monopoli nella classe di Benedetto Lupo, diplomandosi sotto la guida di Stefania Santangelo nel 2017. Ha preso parte a corsi di perfezionamento tenuti da Marisa Somma, Benedetto Lupo, Fedele Antonicelli, Andrea Lucchesini, Sontraud Speidel e dal Quartetto Klimt. Selezionato dalla giuria dei Maestri, nel 2016 ha suonato con l’Orchestra del Conservatorio di Monopoli il Concerto n. 4 per pianoforte e orchestra di Beethoven, riscuotendo unanime consenso. Nel 2018 e 2019 è risultato finalista al Concorso “Crescendo” indetto dall’Orchestra Sinfonica Siciliana, è stato finalista al 28° Concorso Internazionale per Giovani Musicisti “Città di Barletta” (Primo Premio e Premio Speciale “Musica Contemporanea”) e ha ottenuto il Primo Premio al V Concorso Internazionale “Giuseppe Tricarico”, grazie al quale ha debuttato nel 2021 con un recital a Salisburgo. Negli ultimi anni si è esibito come solista nella prima edizione del festival “Classica a Monte” di Monte Sant’Angelo (FG) e al festival internazionale di Musica Vocale da Camera “Musica sull’Acqua” di Brindisi, al festival del GAMO e alla Scuola di Musica di Fiesole, mentre ha suonato col Quartetto Schiele per gli Amici della Musica di Firenze e per il festival “Suoni Riflessi” al Teatro Comunale di Antella (FI). Dal 2021 è direttore artistico del festival di musica da camera “Classica a Monte” di Monte Sant’Angelo (FG). Attualmente frequenta il biennio di pianoforte solistico presso la Scuola di Musica di Fiesole sotto la guida di Andrea Lucchesini.

Sabato 1 ottobre - ore 18 Cenacolo degli Agostiniani, Empoli
QUARTETTO ALPHA
Tiziana Maccherini sax soprano
Cristiana Deluca sax contralto
Matteo Brandini sax tenore
Gabriele Nardoni sax baritono
Musiche di Rivier, Bizet, Piazzolla, Bolling, Gershwin

Domenica 2 ottobre - ore 18 Cenacolo degli Agostiniani, Empoli
FEDERICO PISCHE pianoforte
Musiche di Chopin e Rachmaninov

Info:
csmfb@centrobusoni.org
9571 711122 / 373 7899915

Centro Studi Musicali “Ferruccio Busoni”
P.zza della Vittoria 16 - 50053 Empoli
www.centrobusoni.org
www.amicimusicafirenze.it/metropolitano-2022/
30/09/2022 12.55 Comune di Empoli
Comune di San Casciano Nascono i cantieri della salute. Un'occasione di confronto e ascolto, laboratori ed esperienze sui servizi sociosanitari
Istituzioni, Ausl e associazioni del territorio protagoniste della prima giornata di un percorso promosso dalla Società della Salute. L’evento “Fiorentina Sud-Fest - Il territorio siamo tutti noi” si terrà sabato 1 ottobre dalle ore 9.30 alle ore 20 presso l’Agriturismo Casalta di Sotto a San Casciano in Val di Pesa Un’occasione per conoscere la Società della Salute Fiorentina Sud-Est, ascoltare e confrontarsi con le esigenze delle associazioni e delle organizzazioni attive sul territorio di San Casciano in Val di Pesa. E’ la prima giornata di un percorso che il nuovo organismo di partecipazione della Società della Salute ha programmato a San Casciano in Val di Pesa sabato 1 ottobre dalle ore 9.30 alle ore 20, presso l’Agriturismo Casalta di Sotto. La struttura che è stata donata al Comune e, grazie ai fondi del PNRR, sarà riadattata per tradursi in un polo di servizi socio-sanitari del territorio, ospiterà l’evento “Fiorentina Sud-Fest - Il territorio siamo tutti noi”, promosso dal Comitato di Partecipazione Zonale nell’ambito del progetto Cantieri della Salute di Regione Toscana. L’iniziativa vuole offrire l’occasione per conoscersi e riconoscersi tra le realtà attive nella tutela e promozione della salute, svolgere attività di informazione sui servizi territoriali promossi dal pubblico e dal privato sociale e confrontarsi su alcuni temi di rilievo come le nuove Case di Comunità.

“Sarà un’importante occasione anche per affrontare il tema fondamentale del dopo di noi – dichiara il sindaco Roberto Ciappi – nella struttura che ci è stata donata per realizzare interventi solidaristici, il nostro obiettivo è quello di creare uno spazio residenziale innovativo che accompagni il percorso di vita di giovani e adulti diversamente abili e attivi progetti puntuali e mirati finalizzati a stimolare lo sviluppo e l'acquisizione di percorsi di autonomia”. “Casalta di Sotto sarà un punto di riferimento territoriale – continua - per la realizzazione di progetti e interventi relativi al mondo sociale e sanitario che rispondano ai bisogni e alle esigenze della nostra comunità”. “Intendiamo dare forma – aggiunge - ad una comunità aperta e inclusiva per lo svolgimento di attività assistenziali, solidaristiche e di utilità sociale a favore della comunità del territorio comunale e dei comuni limitrofi”.

Durante la giornata sono previste alcune attività dinamiche ed esperienziali. Si tratta della bussola dei servizi, un gioco di ruolo per orientarsi nel panorama dei servizi territoriali e della mappa interattiva che invita a segnalare l’organizzazione alla quale si appartiene sulla mappa della Fiorentina Sud Est e descrivine le attività e i servizi offerti. Tutte le attività saranno accompagnate dal personale dei servizi territoriali, dai professionisti di Federsanità Anci Toscana e realizzate con il supporto metodologico di Sociolab.

L’iniziativa è caratterizzata da un programma denso di interventi, incontri e laboratori. L’apertura della giornata è affidata ai saluti istituzionali alla presenza del presidente e dell’assessore alla Sanità della Regione Toscana, Eugenio Giani e Simone Bezzini, del Presidente della Società della Salute Francesco Casini, del sindaco di San Casciano in Val di Pesa Roberto Ciappi e del Direttore Generale AUSL Toscana Paolo Morello Marchese. Nel corso della mattinata saranno illustrate risorse e opportunità per la Fiorentina Sud Est con gli interventi di Rosalba Boncompagni, Federconsumatori Toscana, Neri Magli, coordinatore Ufficio di Piano SdS Fiorentina Sud-Est, l’infermiera Noemi Mancini e l’assistente sanitario Elisa Bonchi.

Nel pomeriggio sarà Simone Naldoni, direttore SdS Fiorentina Sud-Est a dialogare con l’assessora regionale Serena Spinelli sul tema “Case di comunità tra servizi e territorio: come renderle luoghi aperti e partecipati?”. Seguirà un laboratorio open space che consiste in un momento di partecipazione per individuare e definire le priorità del territorio. La prima giornata di Cantieri della Salute si concluderà con uno spettacolo teatrale a cura della cooperativa sociale Le Rose ed un aperitivo accompagnato da un intervento musicale.
30/09/2022 11.34 Comune di San Casciano
Musei Statali Gli acquisti delle Gallerie degli Uffizi alla Biennale dell'antiquariato di Firenze
Entrano in collezione quattro dipinti e due sculture e il museo riceve in dono un disegno cinquecentesco Il museo sceglie due quadri e una scultura del Seicento (il Ritratto di giovane vittorioso sull'Invidia di Pietro Paolini, e l’Allegoria della locuzione oraziana “Ut pictura poesis” di Francesco Cairo; il prezioso busto in avorio di Cosimo III de’ Medici scolpito da Jean-Baptiste Basset a Livorno nel 1696) e un autoritratto dell’Ottocento (Felice Cerruti Bauduc, Atelier con il pittore in atto di dipingere il Combattimento di Sommacampagna)

Donato un disegno preparatorio del pittore cinquecentesco Carletto Caliari per un’opera oggi custodita al Louvre
Entrano nella Galleria d’Arte Moderna di Palazzo Pitti la tela “Viaggio tragico” (1925) di Ferruccio Ferrazzi e la magnifica “Pietà” in bronzo (1950) di Giacomo Manzù

Un “raccolto” di ben sette opere, di cui quattro dipinti, due sculture e un disegno, quest’ultimo regalato al museo. È il bilancio delle acquisizioni che le Gallerie degli Uffizi hanno avviate nell’ambito della Biennale Internazionale dell’Antiquariato di Firenze, in corso a Palazzo Corsini fino al 2 ottobre. Si tratta dei dipinti seicenteschi Ritratto di giovane vittorioso sull'Invidia, di Pietro Paolini e l’Allegoria “Ut pictura poesis” di Francesco Cairo, dell’autoritratto di Felice Cerruti Bauduc nell’Atelier con il pittore in atto di dipingere il Combattimento di Sommacampagna, del Busto in avorio di Cosimo III de’ Medici, di Jean-Baptiste Basset, firmato e datato 1696, appunto, della tela novecentesca Viaggio tragico di Ferruccio Ferrazzi, del 1925, e del gruppo scultoreo con la Pietà (1950) di Giacomo Manzù. A questi va aggiunto il dono da parte dell’antiquario Enrico Frascione del disegno del pittore veneziano del Cinquecento – e figlio di Paolo Veronese – Carletto Caliari, Giovinetta con cane, preparatorio per un quadro oggi custodito al Louvre di Parigi.
Alla passata edizione della Biennale, nel 2019, le Gallerie avevano acquistato un importante dipinto di uno degli allievi prediletti di Michelangelo Buonarroti, ovvero la Madonna con Bambino, San Giovannino e Santa Barbara di Daniele da Volterra, entrato subito nell’esposizione permanente degli Uffizi all’interno delle nuove sale del primo piano dedicate alla pittura del Cinquecento fiorentina, romana ed emiliana.

L’acquisizione delle sette opere nel corso della Biennale di quest’anno è già stata approvata da parte del Comitato Scientifico delle Gallerie e, per quanto riguarda le opere moderne, dalla Commissione della Galleria d’Arte Moderna di Palazzo Pitti.

Il direttore delle Gallerie degli Uffizi Eike Schmidt: “Grazie all’impegno straordinario dei miei colleghi, agli Uffizi questa estate abbiamo avuto un recupero grande, registrando in luglio e agosto i numeri più alti di visitatori mai avuti: con gli introiti derivati, le Gallerie degli Uffizi sono in grado di estendere il proprio ruolo nel processo della tutela, a vantaggio della collettività, avviando le procedure per l’acquisto di alcune delle opere più significative offerte quest’anno alla Biennale. Così gli Uffizi continuano la tradizione iniziata con l’edizione del 2015 – che coincise con il conferimento dell’autonomia speciale al museo – di partecipare attivamente, da acquirente, alla Biennale Internazionale dell’Antiquariato di Firenze, a mio avviso la fiera più bella al mondo in questo settore.”

Il segretario generale della Biennale Internazionale dell’Antiquariato di Firenze Fabrizio Moretti: “Questa partnership con gli Uffizi ci onora moltissimo, ed il fatto che la Biennale, come nelle edizioni passate, sia un vivaio di opere per gli Uffizi, e non solo, conferma la qualità museale della mostra e l’eccellenza dei mercanti che vi espongono, ai quali va il mio caloroso ringraziamento”.


LE OPERE

Pietro Paolini
(Lucca 1603 - 1681)
Ritratto di gentiluomo con la spada che sottomette l'Invidia
Olio su tela, cm 136x100
Quarta decade del Seicento

Il dipinto di Paolini presenta un sofisticato tema allegorico: un elegante cavaliere, con la spada posta sulla spalla e la preziosa armatura appoggiata sul tavolo, tiene soggiogata con la mano sinistra una mostruosa figura femminile dai capelli serpiformi intenta a mangiare il proprio cuore, personificazione dell'Invidia. L’artista luccchese, “pittore di gran bizzaria e notevole invenzione” (come ebbe a definirlo lo storiografo coevo Filippo Baldinucci), conferma in quest'opera la piena adesione alla pittura di luce caravaggesca, frequentata con vivo interesse durante il suo soggiorno romano.


Francesco Cairo
(Milano 1607 - 1663)
“Ut Pictura Poesis”
Olio su tela, cm125x93.5
1635

Questa tela, attribuita al lombardo Francesco Cairo, è una colta visualizzazione della locuzione oraziana “Ut pictura poesis” e raffigura le personificazioni femminili della Pittura e della Poesia. La sensuale donna in primo piano, appoggiata ad una roccia dove si trova un “toccalapis” (asticciola in piombo usata per disegnare) reca in mano una tavolozza coi colori freschi, mentre l'altra figura femminile ha una corona d'alloro come per incoronare l'arte della pittura, e raffigura la Poesia che concede la fama all’arte sorella. La conduzione sfrangiata, il sapiente impianto luministico, con ombreggiature profonde e intensi lampi di luce, rimandano alla fase neo-veneta di Cairo, risalente agli anni Trenta del Seicento, quando il pittore lavorò a Torino per la corte sabauda.


Jean-Baptiste Basset
St. Claude, Franca Contea, 1696
Ritratto di Cosimo III de’ Medici
Avorio
11,5 x 9,5 cm

Il prezioso busto del Granduca Cosimo III, realizzato dallo scultore francese Jean-Baptiste Basset a Livorno nel 1696, andrà ad arricchire la collezione di avori del Tesoro dei Granduchi di Palazzo Pitti, la più antica e preziosa prestigiosa al mondo insieme a quelle di Dresda e Vienna. L’immagine a tutto tondo del giovane principe, fortemente espressiva e naturalistica, potrà così affiancare gli aulici medaglioni in avorio con l’effige del Granduca, già esposti nelle collezioni di Palazzo Pitti.


Felice Cerruti Bauduc (Torino 1818 – 1896)
Atelier con il pittore in atto di dipingere il Combattimento di Sommacampagna
Olio su tela
52 x 65 cm
Firmato
1855

La tela – destinata all’allestimento degli autoritratti agli Uffizi – raffigura il pittore al lavoro di dipingere il suo capolavoro, l’enorme Combattimento di Sommacampagna (Torino, Museo del Risorgimento). Si vede uno spaccato nell’atelier del pittore specializzato nelle scene militari di storia patria, con un cavallo vero e un pupazzo vestito da militare, a testimonianza delle prassi di bottega dell’artista, grande protagonista del Risorgimento.


Ferruccio Ferrazzi (Roma 1891 - 1978)
Viaggio tragico
Olio su tela
215 x 110 cm
1924-1925

Realizzato nel 1925, questo capolavoro della prima maturità di Ferrazzi declina con una sensibilità moderna la grande tradizione dei maestri del Quattrocento e del Cinquecento italiano. Fu esposto l’anno successivo a New York, alla prestigiosa Exhibition of Modern Italian Art dove fu acquistato da Carl W. Hamilton, noto collezionista d’arte del Rinascimento italiano, che evidentemente apprezzò la solenne sintesi neo-quattrocentesca della composizione e forse certi richiami ai colori cangianti della pittura di Pontormo e Rosso Fiorentino. Come suggerisce il titolo, Ferrazzi rievoca qui il ricordo di un’esperienza personale, il viaggio in nave compiuto nel novembre 1917 verso la Sardegna, chiamato a prestarvi il servizio militare. L’episodio autobiografico risulta così trasfigurato, in virtù di uno stile
personalissimo dove i personaggi – tra i quali la madre, la sorella e la moglie dell’artista – si muovono entro spazi geometrici assoluti e astratti, di ascendenza neo-primitiva, capaci di trasmettere, secondo le parole dell’artista: “la realtà riflessa nella mia memoria lirica”.


Giacomo Manzu` (Bergamo 1908 - Aprilia 1991)
Pieta`
Bronzo
115 x130 cm
1950

Il gruppo della Pietà, realizzato a cera persa presso la Fonderia Maf di Milano, e` una variante di uno dei bronzi che costituiscono le quattro stazioni della Via Crucis eseguite per la basilica di Sant’Eugenio in via delle Belle Arti a Roma. Nel solco di un rinnovamento della cultura cattolica in senso umanista, promosso dall’amico don Giuseppe De Luca, Manzù si discosta dalla tradizione liturgica e freddamente dottrinale per attingere alla grande scultura donatelliana, approdando ad un brano di intensa e grave espressività. Quest’opera coincide con la definitiva consacrazione di Manzù, in un momento iniziato con il premio per la scultura alla Biennale di Venezia del 1948 e
culminato con l’affidamento dell’esecuzione delle porte per la Basilica di San Pietro nello stesso 1950.


Carletto Caliari (1570 – 1596)
Giovinetta con cane
Pietra nera, gessetto bianco, tracce di pietra rossa su carta cerulea
Post 1588

Si tratta di un foglio legato all’attività della bottega di Paolo Veronese, del quale Carletto Caliari è il figlio minore. È databile a dopo il 1588 quando, alla morte del padre, Carletto assunse un ruolo di maggior importanza nella gestione dell’impresa familiare, dopo aver lavorato per alcuni anni nella bottega dei Bassano. Il disegno raffigura una scena di genere, studiando un particolare di una composizione di maggiori dimensioni: probabilmente quello delle bambine che giocano con il cane alla base della Cena in Emmaus della scuola di Paolo Veronese, al Louvre.
30/09/2022 10.05 Musei Statali
Regione Toscana Torna BuyFood Toscana 2022, 50 buyers da 22 paesi a Firenze
Più di 70 le imprese toscane coinvolte da questa quarta edizione nell’evento BtoB, in programma l’11 e 12 ottobre al Palazzo degli Affari di Firenze Oltre 12mila operatori nel settore delle IG (Indicazioni Geografiche) per un valore dell’export pari a circa 68 milioni di euro, circa 660 mila gli ettari di superficie agricola utilizzata, di cui più del 34% certificata bio: cresce “l’impresa” delle produzioni food a denominazione certificata e diventa sempre più sostenibile. L’universo dei prodotti DOP, IGP, biologici, Prodotto di Montagna, Agriqualità e PAT (produzioni agroalimentari tradizionali) sarà al centro della prossima edizione di BuyFood Toscana 2022, la vetrina internazionale promossa dalla Regione Toscana per favorire l’incontro tra aziende che producono eccellenza sul territorio e importatori stranieri.

Più di 70 le imprese toscane coinvolte da questa quarta edizione nell’evento BtoB, in programma l’11 e 12 ottobre al Palazzo degli Affari di Firenze. Due giornate di appuntamenti e degustazioni dedicate a una cinquantina di buyer provenienti da 22 paesi, tra cui i mercati più rappresentativi per il Made in Tuscany: Europa, Nord America, Colombia e Cile. Tra le delegazioni più numerose Scandinavia, UK, Francia, USA e Canada, che hanno mostrato un grande interesse, nonostante il periodo di forte incertezza dovuto al costo delle materie prime e dell’energia. A dimostrazione di come il mercato chieda sempre più prodotti di qualità e di come la Toscana rappresenti un punto di riferimento. Buyfood Toscana 2022 è un evento di Regione Toscana e Camera di Commercio di Firenze, organizzato da PromoFirenze e Fondazione Sistema Toscana. L'evento si avvale della sinergia di Vetrina Toscana, il progetto di Regione Toscana e Unioncamere Toscana che unisce tipicità, autenticità dei territori e attenzione all’ambiente, mettendo in rete tutti coloro che offrono esperienze enogastronomiche.

“Rappresentare la cultura alimentare della Toscana, una Toscana ricca di valore toscano, come mi piace dire piuttosto che made in Tuscany – ha dichiarato il presidente Eugenio Giani - questo l’intento della Regione che promuove l’evento insieme alla Camera di Commercio di Firenze e organizzato da Fondazione Sistema Toscana e PromoFirenze. Vogliamo, come sempre, realizzare un’occasione esclusiva per le imprese e le loro produzioni per favorire lo sviluppo di canali commerciali appropriati alle nostre tipicità e accompagnare le imprese verso un miglior posizionamento sui mercati nazionali ed esteri”.

“Con BuyFood Toscana - ha sottolineato la vicepresidente e assessora all’agroalimentare Stefania Saccardi -vogliamo trasmettere il valore non solo di un prodotto ma anche del territorio a cui esso è legato: questo è il senso di una manifestazione centrata su DOP e IGP a cui poi si aggiungono i prodotti della montagna, il biologico o la piramide alimentare toscana, un’occasione ricca e complessa che riunisce e racconta le nostre identità gastronomiche che poi sono identità culturali. Il tutto con la presentazione di aziende che a loro volta indicano la capacità di legare la tradizione di un territorio con l’innovazione di uno stile personale e diverso di fare l’agroalimentare che, abbiamo visto, paga”.

"Constatare che BuyFood continua ad attrarre numeri crescenti di produttori agroalimentari edizione dopo edizione, nonostante il periodo di incertezza legato alla siccità estiva, alla difficoltà di approvvigionamento delle materie prime ed al caro energia, ci riempie di soddisfazione. Dunque, il format che Regione e Camera di commercio hanno varato ormai quattro anni fa, si conferma valido e capace di promuovere al meglio la filiera alimentare toscana" ha detto Giuseppe Salvini, segretario generale della Camera di Commercio di Firenze.

“Fondazione Sistema Toscana è impegnata fin dalla prima edizione di Buyfood a sostegno dei valori dell’agroalimentare toscano attraverso i suoi strumenti di comunicazione digitale. In Toscana l’agricoltura va dall’articolazione del paesaggio toscano, icona nel mondo, passando dalle filiere della produzione, alle aziende, fino al consumatore. Il messaggio che contribuiamo a comunicare è quello del valore della dieta toscana, del buon vivere, di produzioni di eccellenza che raccontano il vissuto di un territorio, dei suoi abitanti e delle imprese”, ha sottolineato Francesco Palumbo, direttore Fondazione Sistema Toscana

A organizzare le agende di buyer e seller il puntuale lavoro di PromoFirenze, che attraverso un’attenta profilazione incrocia il reale interesse degli importatori per prodotti e aziende, nonché monitora le trattative commerciali intraprese dopo l’evento.

Secondo i dati emersi da un’indagine di follow-up condotta a distanza di 6 mesi dall’edizione 2021, il 77% delle trattative intraprese è andato avanti, portando a un accordo commerciale nel 53,4% dei casi. Secondo la survey il 68% dei produttori ha espresso grande fiducia nella possibilità di sviluppare business in futuro.

Quest’anno a presentarsi all’audience straniera saranno 20 produzioni Dop e Igp: Cantuccini toscani, Cinta senese, Farro della Garfagnana, Finocchiona, Lardo di Colonnata, Marrone del Mugello, Miele della Lunigiana, Mortadella di Prato, cinque Dop di Olio extravergine d’oliva (Chianti Classico, Lucca, Seggiano, Terre di Siena, Toscano), Pane Toscano, Panforte di Siena, Pecorino delle Balze Volterrane, Pecorino Romano, Pecorino Toscano, Ricciarelli di Siena, Vitellone Bianco dell’Appennino Centrale. Un ventaglio di prodotti in grado di rappresentare tutte le province, con Firenze, Siena e Grosseto in testa per numero di aziende presenti.

IL PROGRAMMA DEL BtoB. BuyFood Toscana 2022 prende il via al Palazzo degli Affari di Firenze martedì 11 ottobre per continuare mercoledì 12. Gli incontri BtoB si succederanno a ritmo cadenzato tra le 9 e le 13, mentre nel pomeriggio sono previste due masterclass sull’olio extravergine d’oliva e le denominazioni della Toscana (italiano e inglese) e una cooking experience con i prodotti certificati toscani guidata da uno chef. L’obiettivo delle masterclass è quello di favorire la conoscenza delle produzioni toscane, farne capire il valore che influisce anche sul costo finale e comunicare informazioni che i buyer potranno usare nei rispettivi Paesi per presentare i prodotti, trasformandosi di fatto in ambasciatori del food Made in Tuscany.

TAVOLA ROTONDA. L’appuntamento con i numeri, i trend e le prospettive del settore, invece, è fissato in calendario per venerdì 21 ottobre alle ore 10.30, all’Auditorium di Sant’Apollonia (via San Gallo 25 A, Firenze) per la tavola rotonda “L’agroalimentare toscano: sfide della qualità tra riforme europee, sostegni nazionali e comunicazione”. In questa occasione, aperta a stampa e addetti ai lavori, l’incontro si focalizzerà sul futuro dei prodotti IG, a partire dallo stato dell’arte. Interverranno rappresentanti della Comunità europea, del MIPAAF, le istituzioni regionali con gli organizzatori della manifestazione, i Consorzi del food toscano, insieme ai rappresentanti di Ismea e di Vetrina Toscana.

Qui la cartella stampa completa: https://www.buyfoodtoscana.it/cartella-stampa/

29/09/2022 13.38 Regione Toscana
Musei Statali Musei del Bargello, a partire dal mese di ottobre nuovi orari per Cappelle Medicee, Museo Nazionale del Bargello e Orsanmichele
Inoltre per tutto il mese di ottobre, Mese internazionale della promozione del tumore al seno, ingresso gratuito ai Musei del Bargello per i donatori dell’associazione Susan G. Komen Entrano in vigore da sabato 1° ottobre i nuovi orari dei Musei del Bargello. Nello specifico la novità riguarda un ampliamento dell’orario delle aperture del Museo delle Cappelle Medicee, del Museo Nazionale del Bargello e del Museo di Orsanmichele, conseguente all’arrivo di nuovo personale addetto all’accoglienza e alla vigilanza, assunto dal Ministero della Cultura.

Nello specifico, il Museo delle Cappelle Medicee d’ora in avanti sarà aperto il lunedì, mercoledì, giovedì, venerdì e sabato dalle 8:15 alle 18:50. Tutte le domeniche mattina dalle 8:15 alle 13:50 e chiuso il martedì.
Al Museo Nazionale del Bargello, si amplia l’apertura del sabato quando sarà possibile visitare il museo dalle 8:15 alle 18:50. Il lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì sarà aperto come di consueto dalle 8:15 alle 13:50. Così come la prima, la terza e la quinta domenica del mese. Chiuso il martedì, la seconda e la quarta domenica del mese.

Anche il Museo di Orsanmichele manterrà l’ampliamento dell’orario che – seppur limitato a due soli giorni la settimana, il martedì e il sabato – andrà dalle 10 alle 18.

Inoltre, per tutto il mese di ottobre, Mese internazionale della promozione del tumore al seno, gli iscritti e i donatori dell’Associazione Susan G. Komen Italia - organizzazione basata sul volontariato, in prima linea su tutto il territorio nazionale nella lotta ai tumori del seno – avranno diritto all’ingresso gratuito in tutti i musei del gruppo presentando la ricevuta rilasciata dall’associazione.


Info: www.bargellomusei.beniculturali.it
30/09/2022 11.43 Musei Statali
Comune di Figline e Incisa Valdarno Figline e Incisa. Case popolari, pubblicata la graduatoria provvisoria
Sono 80 gli ammessi, 22 gli esclusi. Un mese di tempo per ricorsi e integrazioni È stata pubblicata la graduatoria provvisoria del bando per l’assegnazione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica, le cosiddette case popolari. Sono 80 gli ammessi, 22 gli esclusi. La graduatoria è pubblicata sul sito del Comune di Figline e Incisa Valdarno, all’indirizzo https://www.comunefiv.it/bandi-scuola/368-graduatoria-provvisoria-degli-aspiranti-all-assegnazione-di-alloggi-in-locazione-di-edilizia-residenziale-pubblica-e-r-p-bando-anno-2022-scadenza-presentazione-ricorsi-venerdi-28-ottobre-p-v.html.

I soggetti inseriti in graduatoria non compaiono con il proprio nome ma con il codice identificativo della domanda assegnato al momento della richiesta, nel rispetto del Regolamento europeo in materia di trattamento dei dati personali e di privacy.

La graduatoria è stata stilata attribuendo a ciascun richiedente un punteggio determinato, tra l’altro, sulla base di reddito, della numerosità e delle condizioni del nucleo familiare, di eventuali disabilità e situazioni abitative di disagio, della storicità della presenza sul territorio. A parità di punteggio, la priorità viene riconosciuta sulla base della situazione economica (ISEE), dal valore più basso a quello più alto.

Entro 30 giorni dalla data di pubblicazione delle graduatorie, i richiedenti possono presentare ricorso compilando il modulo disponibile allo stesso indirizzo web, oppure presentare documentazione integrativa che dimostri il possesso dei requisiti non dichiarati al momento della presentazione della domanda o che sia a supporto di punteggi auto-dichiarati, incompleti o non conformi.
30/09/2022 10.23 Comune di Figline e Incisa Valdarno
Comune di Barberino Tavarnelle Barberino e Tavarnelle. Arriva il mercato del riuso e del libero scambio. Tutti alla ricerca dell’oggetto che può avere una seconda vita
L’iniziativa si inquadra nel progetto di rete Chianti WastLess che mira alla riduzione dei rifiuti e alla promozione di stili di vita sostenibili. Tanti i cittadini espositori che saranno presenti in piazza Matteotti dalle ore 9.30 alle ore 18 Quando un oggetto non serve più perché tradurlo in rifiuto e conferirlo negli appositi sacchetti? Ciò che consideriamo superfluo potrebbe essere scambiato o venduto ed avere una seconda vita. Riprende il via il tradizionale appuntamento che promuove la cultura del riciclo e del riuso degli oggetti in buono stato attraverso un mercatino antispreco. E’ “Svuota la Soffitta” nelle piazze del territorio in cui protagonisti sono i cittadini che si liberano di mobili, indumenti, casalinghi e oggettistica per dare una nuova chance ai materiali e agli oggetti che non usano più.

L’iniziativa, promossa dal Comune, in programma domenica 2 ottobre per l’intera giornata in piazza Matteotti a Tavarnelle Val di Pesa, è un evento collettivo che diffonde una pratica virtuosa, un’occasione di condivisione e sensibilizzazione dei valori che stanno alla base della cultura della sostenibilità ambientale. Una domenica speciale all’insegna del riciclo in una delle piazze più frequentate di Barberino Tavarnelle in cui ognuno potrà esprimere le diverse possibilità del riuso e del riciclo.

Sono gli stessi cittadini dei territori del Chianti a proporsi come espositori e ad allestire banchi ed esporre e vendere oggetti nei settori più disparati: abiti per adulti e bambini, casalinghi, giocattoli, libri, scarpe, accessori moda e complementi di arredo. L'iniziativa si inquadra nel progetto Chianti Wasteless che da anni promuove una rete pubblico-privata sui temi della sostenibilità. “Sono tantissimi i cittadini che ad ogni appuntamento – dichiara il sindaco David Baroncelli - partecipano periodicamente a questa occasione per disfarsi di oggetti che non ritengono più funzionali alle loro esigenze. L'obiettivo è quello di ridurre i rifiuti ed incentivare uno stile di vita sostenibile condiviso nei territori del Chianti”. La partecipazione al mercatino di libero scambio dell’usato, aperto dalle ore 9.30 alle ore 18, è gratuita.
30/09/2022 10.49 Comune di Barberino Tavarnelle
Regione Toscana Regione. Commercio equo, al via campagna di promozione e sensibilizzazione
Il primo evento sabato 1 ottobre nell’ambito del Festival della
transizione ecologica
Parte una campagna d’autunno per promuovere il commercio equo e solidale. A partire da questo mese sono in programma presso le Botteghe del mondo della Toscana una serie di eventi finalizzati a sensibilizzare le persone e le comunità rispetto a questi canali di commercio sostenibile e alle tematiche economiche, ambientali e e sociali che sono connesse al loro ruolo.

Il progetto, promosso dalla Regione nel quadro delle iniziative di cooperazione internazionale allo sviluppo, si avvierà sabato 1 ottobre a Firenze con una iniziativa inserita nell’ambito del festival della transizione ecologica.

“Sosteniamo volentieri l’impegno delle Botteghe del mondo perché la loro azione è in profonda sintonia con le attività di cooperazione internazionale” evidenzia l’assessora regionale alle politiche sociali e alla cooperazione internazionale Serena Spinelli. “Gli spazi del commercio equo e solidale, oltre a essere luoghi dove si possono realizzare acquisti etici e praticare un consumo equo e responsabile, rappresentano uno strumento prezioso di consapevolezza e di conoscenza su tematiche fondamentali che, a partire dal cibo e dai prodotti che compriamo, si legano ai diritti dell’uomo e dell’ambiente e alle relazioni tra il sud e il nord del mondo”.

L’evento di apertura del primo ottobre, in programma presso il complesso de Le Murate sarà un incontro su Etica e Alimentazione. Vi parteciperanno Chiara Brandi di Genuino.Zero, Silvia Moroni, blogger di @Parlasostenibile e Giovanna Lenzuni, Il Villaggio dei Popoli. A distanza di una settimana, l’8 ottobre, arriverà il secondo appuntamento in programma a Pontedera, presso il Centro Poliedro di piazza Berlinguer: l'Associazione Senza Confini organizzerà un dibattito in cui si parlerà del ruolo del commercio equo e solidale e del consumo critico come risposte alle dinamiche dell'economia globale.

Seguiranno poi una serie di appuntamenti organizzati dalle Botteghe del mondo di varie città toscane e uniti da un filo conduttore: i temi del commercio equo e sostenibile, e il loro intreccio con quelli del cambiamento climatico e delle migrazioni.

Il calendario delle iniziative sarà disponibile su: www.villaggiodeipopoli.org.

L’evento finale, previsto a dicembre, sarà un convegno nel quale si farà il punto sulla situazione del commercio equo e solidale: in Toscana si contano oggi 20 botteghe del commercio equo e solidale intorno alle quali ruotano circa mille volontari.
30/09/2022 10.31 Regione Toscana
Comune di Scandicci Scandicci. Approfondimenti sulle opere liriche in programma al Maggio Musicale Fiorentino, in Biblioteca gli incontri delle Conversazioni Musicali
Gli incontri, fino al 15 marzo 2023, sono a cura degli Amici del Teatro del Maggio in collaborazione con Sdiaf; ingresso gratuito su prenotazione Ripartono a settembre le Conversazioni Musicali a cura degli Amici del Teatro del Maggio Musicale Fiorentino. La Biblioteca di Scandicci ospita presentazione, storia, curiosità e ascolto di brani di opere liriche in programma al teatro del Maggio Musicale Fiorentino della stagione 2022-23, in collaborazione con SDIAF (Sistema Documentario Integrato dell’Area Fiorentina).

Gli incontri si svolgono su prenotazione. Ingresso gratuito.
Per informazioni e prenotazioni contattare la biblioteca tel 055/7591860-861

PROGRAMMA:
Mercoledì 14 settembre 2022 ore 17.00
IL TROVATORE Giuseppe Verdi
Prima 29 Settembre 2022

Mercoledì 5 ottobre 2022 ore 17.00
ALCINA di Georg Friedrich Haendel
Prima 18 Ottobre 2022

Mercoledì 26 ottobre 2022 ore 17.00
ERNANI di Giuseppe Verdi
Prima 10 Novembre 2022

Mercoledì 14 dicembre 2022 ore 17.00
DON CARLO di Giuseppe Verdi
Prima 27 Dicembre 2022

Mercoledì 18 gennaio 2023 ore 17.00
LA FINTA SEMPLICE di Wolfgang Amadeus Mozart
Prima 24 Gennaio 2023
DOKTOR FAUST di Ferruccio Busoni
Prima 7 Febbraio 2023

Mercoledì 1 marzo 2023 ore 17.00
THE RAKE'S PROGRESS di Igor Stravinskij
Prima 12 Marzo 2023

Mercoledì 15 marzo 2023 ore 17.00
CARMEN di Georges Bizet
Prima 28 Marzo 2023
30/09/2022 10.45 Comune di Scandicci
Ufficio Stampa Comune di Dicomano Dicomano. Alla Fiera d’ottobre la terza edizione della Disfida del Bardiccio
Torna la sfida a colpi di mestolo per assicurarsi l’ambito palio A Dicomano è tempo di Fiera di ottobre. Mercoledì 5 ottobre la tradizionale fiera del primo mercoledì del mese aprirà i festeggiamenti per questo importante appuntamento le cui origini si perdono nella notte dei tempi. Da venerdì 7 spazio alla grande fiera con il coinvolgimento di tutto il centro storico dicomanese che vedrà area food, artigianato, spettacoli e, domenica 9 alle ore 15.00, la terza Disfida del Bardiccio.
Piatto della tradizione povera, quando non si buttava via niente, comprese le parti meno nobili del maiale e del bue, come le interiora, il bardiccio, uno dei fiori all’occhiello della nostra tradizione culinaria, sociale, popolare torna protagonista con la terza edizione della Disfida. Domenica 9 ottobre cuochi e macellai si sfideranno per conquistare l'ambito Palio. Quest'anno con una prova in più: l'assaggio di una porzione di bardiccio cotta sulla griglia per assaporare in pieno il gusto e il profumo di questo incredibile insaccato che merita di essere promosso e valorizzato.
Dunque si torna a cucinare dal vivo in piazza Buonamici dove la giuria, al momento ancora top secret, giudicherà le ricette proposte che dovranno esaltare tutto il sapore del bardiccio, abbinato a vini del territorio.

“Anche per questa edizione la Fiera di ottobre – spiega il Sindaco di Dicomano Stefano Passiatore - si pone l’obiettivo di continuare con forza nell’azione di promozione dei nostri prodotti, le eccellenze del territorio come il bardiccio. Questa terza edizione della Disfida sarà l’occasione per valorizzare non solo il bardiccio ma anche tanti nostri prodotti ed il nostro vino che chef e macellai sapranno sicuramente esaltare al meglio”.

“Stiamo dando gli ultimi ritocchi al programma della Fiera che quest’anno è molto ricco – commenta Donatella Turchi Assessore alle attività produttive – e tanto lo si deve al tessuto associativo del nostro territorio con tante associazioni pronte a mettersi a disposizione per promuovere tutte le nostre eccellenze, nello spirito di condivisione e collaborazione che ci ha sempre caratterizzati”.

Le iscrizioni alla Disfida sono ancora aperte. L’invito a partecipare è aperto a tutti, soprattutto agli appassionati di cucina che si dilettano tra i fornelli e hanno voglia di cimentarsi in questa simpatica sfida. Per il cuoco vincitore, novità di quest’anno, in palio una cena per due presso il Ristorante Sergio a Dicomano. Il regolamento e tutte le info sul sito del Comune di Dicomano e sulla pagina facebook Fiera di Ottobre. Ulteriori informazioni scrivendo a fieradiottobredicomano@gmail.com


29/09/2022 17.39 Ufficio Stampa Comune di Dicomano
Asl Toscana Centro - Firenze Con Fiorentina Sud-Fest, sabato 1 ottobre a San Casciano associazioni del territorio in festa con Società della Salute e Comitato di Partecipazione
Occasione per fare informazione sui servizi territoriali promossi dal pubblico e dal privato sociale Sarà l’occasione per fare informazione sui servizi territoriali promossi dal pubblico e dal privato sociale, e per iniziare a confrontarsi su temi importanti come le nuove Case di Comunità. Con l’opportunità, inoltre, di conoscersi e riconoscersi tra realtà attive nella tutela e promozione della salute. E’ la Fiorentina Sud-Fest ovvero la Società della Salute della zona fiorentina sud est e il Comitato di Partecipazione zonale che nell’ambito del progetto Cantieri della Salute di Regione Toscana, si ritrovano in festa sabato 1° ottobre (dalle 9.30 alle 20) all’agriturismo Casalta di Sotto, a San Casciano. Tra i presenti anche gli assessori regionali Simone Bezzini e Serena Spinelli. Ci saranno anche il sindaco di San Casciano Roberto Ciappi e i sindaci della zona fiorentina sud est, oltre al presidente SdS sud est, Francesco Casini e al direttore, Simone Naldoni.

Il programma della mattina dal titolo “Conosciamoci” prevede la presentazione del nuovo organismo di partecipazione della Società della Salute, a partire da un momento di apertura, coinvolgimento e ascolto delle associazioni e organizzazioni attive sul territorio. Nel pomeriggio riprendono gli incontri sotto il titolo “Confrontiamoci per collaborare”, con un intervento anche sulle Case di comunità.

Durante la giornata, oltre a uno spettacolo teatrale e a un aperitivo sociale in musica, si terranno due attività dinamiche ed esperienziali: “la bussola dei servizi”, un gioco di ruolo per orientarsi nel panorama dei servizi territoriali e la “mappa interattiva” che invita a segnalare la propria organizzazione sulla mappa della fiorentina sud est e descriverne le attività e i servizi offerti. Tutte le attività saranno accompagnate dal personale dei servizi territoriali e dai professionisti di Federsanità Anci Toscana.
30/09/2022 10.13 Asl Toscana Centro - Firenze
Comune di Campi Bisenzio Campi Bisenzio, Dal 1° ottobre 2022 sarà attivo il nuovo T-Red in viale Nesti - (ex Circonvallazione Sud) - via San Martino
Il nuovo dispositivo di rilevazione automatica delle infrazioni al semaforo rosso Sarà attivo da sabato 1° ottobre 2022 il nuovo dispositivo di rilevazione automatica delle infrazioni al semaforo rosso installato all’incrocio viale Nesti (ex circonvallazione sud) e via di San Martino, dopo il completamento della fase di pre-esercizio e test dell’apparecchio effettuata nelle scorse settimane. Lo comunica il Comune di Campi Bisenzio, precisando che il dispositivo sarà in grado di sanzionare i conducenti che in presenza del semaforo rosso non arrestino i loro veicoli prima della linea di arresto.

In prossimità dell’impianto semaforico T-Red è stata installata una specifica segnaletica verticale di “preavviso”, per informare gli utenti della strada della presenza del dispositivo ai sensi della normativa vigente, Dlgs 285/1992 Codice della Strada.

L’importo della sanzione per chi passa con il semaforo rosso è di € 167, che si riduce del 30% € 116,90 nel caso di pagamento entro 5 giorni e che invece sale a € 332,50 in caso di pagamento oltre 60 giorni. L’importo della sanzione notturna, dalle ore 22 alle 7, è di € 222; € 155,87 con riduzione del 30% entro 5 giorni e € 443,33 oltre 60 giorni. È prevista la decurtazione di 6 punti dalla patente. Alla seconda violazione in un biennio si applica la sospensione della patente (da 1 a 3 mesi).
30/09/2022 11.32 Comune di Campi Bisenzio
Comune di Montaione Montaione: c'è Stino, il cestino portatile creato dai ragazzi
un contenitore dalle dimensioni estremamente contenute, realizzato in plastica riciclata e riciclabile, in grado di ospitare cicche, chewing-gum, cartacce e altri rifiuti che diversamente potrebbero finire a terra o che, se per terra, possono essere facilmente raccolti, con un gesto semplicissimo Il Comune di Montaione, in continuità alla sua politica di salvaguardia e valorizzazione dell’ambiente portata avanti da molti anni, ha realizzato “STINO”- in collaborazione con le scuole primaria e secondaria - un progetto di “cestino portatile”.

Si tratta in sostanza di un contenitore dalle dimensioni estremamente contenute, realizzato in plastica riciclata e riciclabile, in grado di ospitare cicche, chewing-gum, cartacce e altri rifiuti che diversamente potrebbero finire a terra o che, se per terra, possono essere facilmente raccolti, con un gesto semplicissimo.

I mozziconi di sigaretta, oltre a costituire degrado dei luoghi pubblici, sono il rifiuto più importante del pianeta, non sono biodegradabili in tempi brevi, contengono oltre 4000 sostanze chimiche pericolose, non sono facilmente rimovibili dai mezzi di pulitura delle strade e possono provocare incendi.

Il progetto, promosso dall’assessore alla scuola Cristina Martini e dal consigliere comunale con delega alla comunicazione e partecipazione Enrico Senesi, ha visto coinvolti i ragazzi della scuola primaria e della scuola secondaria, che hanno creato la grafica e lo slogan per due cestini portatili.
Le proposte dei ragazzi sono state giudicate da una commissione in seno all’ente comunale, che ha scelto le due opere finali.

I cestini portatili sono stati prodotti in duemila unità e saranno distribuiti come gadget in primis agli alunni delle nostre scuole ma anche agli abitanti e ai turisti. Al cestino portatile è stato dato anche un nome, derivato proprio dalla parola cestino stessa: "Stino" che si presta a slogan del genere "C'è Stino il cestino".
Oggi, in presenza del Sindaco Paolo Pomponi, della Giunta Comunale e dei docenti che hanno
collaborato al progetto, ogni alunno delle scuole di Montaione ha ricevuto un cestino portatile.
Si ringraziano i docenti e i ragazzi della scuola di Montaione per la costante collaborazione e
l’attenzione fondamentale che come nuove generazioni, prestano verso il nostro futuro.
30/09/2022 10.33 Comune di Montaione
Comune di Empoli Empoli. C'è il "Roller Day", in piazza del Popolo cambiano viabilità e sosta
Dalle 8 alle 22 di domenica 2 ottobre 2022, divieto di sosta e transito EMPOLI - Domenica 2 ottobre 2022, in piazza del Popolo a Empoli, si terrà, a cura della Asd Hockey Empoli, il "Roller Day", con esibizioni e prove di pattinaggio in occasione del centenario della Federazione italiana sport rotellistici. Per permettere lo svolgimento della manifestazione è necessaria l'adozione di alcuni provvedimenti di viabilità temporanei, come disposto con ordinanza 503 del 27 settembre 2022

In particolare, dalle ore 8 alle ore 22 del 2 ottobre, in piazza del Popolo (tutta), saranno in vigore il divieto di sosta con rimozione forzata di tutti i veicoli eccetto quelli necessari alla concretizzazione dell'attività, limitatamente alle loro effettive necessità di impiego, e il divieto di transito a eccezione degli autorizzati: forze dell'ordine, mezzi di soccorso e residenti con garage o un passo carrabile nel tratto interessato.
30/09/2022 10.46 Comune di Empoli
Gruppo Ferrovie dello Stato Rfi, linea Firenze-Borgo San Lorenzo: modifiche alla circolazione per la maratona del Mugello
Domenica 2 ottobre due treni sostituiti con autobus tra Dicomano e Borgo San Lorenzo A causa del passaggio della Maratona del Mugello dalla Strada Provinciale 551 che attraversa il passaggio a livello a Vicchio, domenica 2 ottobre due treni regionali in servizio tra Firenze e Borgo San Lorenzo via Pontassieve saranno sostituiti con autobus tra Dicomano e Borgo San Lorenzo.

Si tratta del:

R 18950 in partenza da Borgo San Lorenzo alle 9.43 diretto a Firenze SMN

Sarà effettuato con autobus da Borgo San Lorenzo a Dicomano, questi gli orari dell’autobus: Borgo S.L. (9.32), Borgo S.L. Rimorelli (9.36), Vicchio (9.46), Dicomano (9.57)

Regolare il servizio ferroviario tra Dicomano e Firenze SMN


R 18941 in partenza da Firenze SMN alle 8.55 e diretto a Borgo San Lorenzo

Sarà effettuato con autobus da Dicomano a Borgo San Lorenzo, questi gli orari dell’autobus: Dicomano (9.55), Vicchio (10.06), Borgo S.L. Rimorelli (10.16), Borgo S.L. (10.20)

Regolare il servizio ferroviario tra Firenze SMN e Dicomano.
29/09/2022 13.16 Gruppo Ferrovie dello Stato
Comune di Impruneta 96° Festa dell'Uva di Impruneta: il 2 ottobre sfida dei carri dei quattro rioni
Programma e modifiche alla viabilità Fervono i preparativi per la Sfilata-Spettacolo dei carri del 2 ottobre, una sfida che si ripete dal 1926 tra i rioni Sant’Antonio, Pallò, Sante Marie e Fornaci. Il trofeo in palio per la 96° edizione della Festa dell'Uva è stato disegnato da Antonella Andrei e realizzato dalla fornace Ugo Poggi, un'opera d’arte in terracotta e plexiglass che andrà al Rione vincitore, deciso da una giuria selezionata dall'Ente festa dell'Uva e proclamato, come da tradizione, dal Sindaco dal balcone del Municipio.

In preparazione della grande emozione della sfilata di domenica, quando verranno svelati i temi messi in scena da ogni rione, anticipazioni sullo spettacolo si potranno avere già sabato alle prove generali in piazza, senza i costumi e gli allestimenti che fanno da sfondo all'esibizione dei numerosi cittadini e cittadine che partecipano come ogni anno con passione alla realizzazione dell'evento.

Il programma della Festa dell'Uva 2022:

SABATO 1 E DOMENICA 2 OTTOBRE

Mostra mercato prodotti Enogastronomici presso il Parco della “Barazzina”


SABATO 1 OTTOBRE

Ore 19.00-23.30 – Prove generali della Festa dell’Uva in Piazza Buondelmonti
Ingresso gratuito


DOMENICA 2 OTTOBRE

96° FESTA DELL’UVA DI IMPRUNETA
Piazza Buondelmonti

Ore 14.30, Esibizione della Filarmonica “Giuseppe Verdi” di Impruneta.
Ore 15.00, Intervento del Presidente dell’Ente Festa dell’Uva di Impruneta Riccardo Lazzerini e del Sindaco del Comune di Impruneta Alessio Calamandrei.

Ospite d’onore della Festa Aleandro Baldi che eseguirà dal vivo un pezzo inedito da lui scritto e composto dedicato alla Festa dell’Uva.

Apre la 96° Festa dell’Uva di Impruneta, per la prima volta in Piazza Buondelmonti, la mascotte “Uvetto”, disegnata da Carolina Masi.

Ore 15.30 Sfilata/Spettacolo dei quattro Rioni:
Sante Marie, Fornaci, Pallò, Sant’Antonio

A seguire:

Premiazione del 41° Concorso “Vetrina dell’Uva” – concorso tra i commercianti del Paese per la Vetrina più bella ispirata all’Uva
Premiazione Gara Solidarietà Donazioni del Sangue
Premiazione del Rione Vincente
Collocazione della Bandiera del Rione vincente sul balcone del Comune


LUNEDI’ 3 OTTOBRE

Dalle ore 20.30, L’Ente Festa dell’Uva di Impruneta, a riconoscimento di tutti coloro che si sono impegnati per la realizzazione della Festa, offre il “Brindisi delle Camiciole”, Piazza Buondelmonti.


Biglietti:

L’Ente Festa dell’Uva di Impruneta gestisce in proprio la biglietteria per la 96° Festa dell’Uva di Impruneta che aprirà Giovedì 15 settembre alle ore 8.30, presso il Museo della Festa dell’Uva , in Piazza Buondelmonti a Impruneta, con i seguenti orari:

tutte le mattine da lunedì a sabato compresi dalle ore 9.00 alle 13.00 e martedì, giovedì e sabato dalle ore 15.00 alle 18.30

Prezzi per le tribune “Loggiati del Pellegrino ”, “Biblioteca” e “Comune” di euro 25

Per chi volesse assistere alla 96° Festa dell’Uva negli spazi “in piedi”, l’accesso alla Piazza è di euro 8 e 5 ridotto.

N.B. In caso di maltempo/allerta meteo, la manifestazione slitterà alla domenica successiva 9 ottobre

Il giorno della Festa, sarà allestito nella Piazza Buondelmonti un maxi schermo, sul quale sarà visibile la diretta TV della 96° Festa dell’Uva di Impruneta.


Per informazioni info@festadelluvaimpruneta.it - https://festadelluvaimpruneta.it/

Si segnalano anche le modifiche alla viabilità nel centro di Impruneta, chiuso al traffico, e nelle vie interessate alla sfilata dei quattro carri dei rioni.
https://www.comune.impruneta.fi.it/it/news/modifiche-alla-viabilita-e-lavori-in-corso-2022-23-06-2022-05-07-2022-30-08-2022
30/09/2022 11.36 Comune di Impruneta
Autostrade per l'Italia A1 Milano-Napoli: chiusa stanotte l'uscita della stazione di Valdarno
Nella notte tra venerdì 30 settembre e sabato 1 ottobre Sulla A1 Milano-Napoli, per consentire lavori di ripristino danni a seguito di un incidente, dalle 22:00 di questa sera, venerdì 30 settembre, alle 6:00 di sabato 1 ottobre, sarà chiusa la stazione di Valdarno, in uscita per chi proviene da Firenze.
In alternativa si consiglia di uscire alla stazione di Incisa Reggello.
30/09/2022 12.38 Autostrade per l'Italia
Autostrade per l'Italia A1 Panoramica: chiusure notturne in entrambe le direzioni
Dalla sera di lunedì 3 ottobre Sulla A1 Milano-Napoli Panoramica, per consentire lavori di pavimentazione, saranno adottati alcuni provvedimenti di chiusura:

-dalle 21:00 di lunedì 3 alle 6:00 di martedì 4 ottobre, sarà chiuso il tratto compreso tra Rioveggio (km 222+700) e Località Aglio (km 255+450) verso Firenze, con conseguente uscita obbligatoria alla stazione di Rioveggio.
La stessa stazione di Rioveggio sarà chiusa in entrata verso Firenze e saranno chiuse anche le stazioni di Pian del Voglio e Roncobilaccio, in entrata verso Firenze e in uscita per chi proviene da Bologna.
Nella stessa notte, ma con orario 20:00-6:00, sarà chiusa l'area di servizio "Roncobilaccio ovest", situata all'interno del suddetto tratto.

-dalle 21:00 di martedì 4 alle 6:00 di mercoledì 5 ottobre, saranno chiusi i seguenti tratti:
allacciamento A1 Panoramica "Località La Quercia" (km 220+400)-"Località Aglio" (km 255+450), verso Firenze;
Località Baccheraia/allacciamento A1 Direttissima km 262+200)-Località La Quercia (km 220+400), verso Bologna.
Di conseguenza saranno completamente chiuse le stazioni di Roncobilaccio, Pian del Voglio e Rioveggio, in entrata e in uscita.
Nella stessa notte, ma con orario 20:00-6:00, saranno chiuse le aree di servizio "Roncobilaccio ovest" e "Roncobilaccio est" situate all'interno dei suddetti tratti.

-dalle 21:00 di mercoledì 5 alle 6:00 di giovedì 6 ottobre, saranno chiusi i seguenti tratti:
Località Baccheraia/allacciamento A1 Direttissima (km 262+200)-Rioveggio (km 222+700), verso Bologna;
allacciamento A1 Panoramica "Località La Quercia" (km 220+400)-Località Aglio (km 255+450), verso Firenze.
Saranno completamente chiuse le stazioni di Roncobilaccio e Pian del Voglio, in entrata e in uscita mentre la stazione di Rioveggio sarà chiusa in entrata verso Firenze e in uscita per chi proviene sia da Firenze sia da Bologna.
Nella stessa notte, ma con orario 20:00-6:00, saranno chiuse le aree di servizio "Roncobilaccio ovest" e "Roncobilaccio est" situate all'interno dei suddetti tratti.

In occasione delle suddette chiusure, il collegamento tra Bologna e Firenze resta garantito in ogni caso attraverso la A1 Direttissima.
In alternativa alle stazioni di Roncobilaccio e Pian del Voglio, si potrà utilizzare la stazione di Badia sulla A1 Direttissima.
In alternativa alla stazione di Rioveggio, i veicoli leggeri potranno utilizzare la stazione di Sasso Marconi, sulla A1 Milano-Napoli, mentre i veicoli pesanti potranno uscire alla stazione di Badia, sulla A1 Direttissima, seguire le indicazioni per Castiglion dei Pepoli e proseguire sulla SP325 verso Bologna.
30/09/2022 12.51 Autostrade per l'Italia
Ufficio Stampa Unione Montana Comuni del Mugello Mugello - cosa fare nel weekend
In Mugello, un weekend davvero... Active!

Difficile scegliere tra i tanti eventi di questo fine settimana autunnale: potrai sbizzarrirti tra mostre e attività legate alle lame e all'artigianato locale oppure curiosare tra fumetti, travestimenti, cosplayers, duelli e laboratori! I più sportivi non potranno perdersi la più antica Maratona d'Italia, quella del Mugello! Mentre i più piccoli potranno ancora divertirsi tra le giostre del Luna Park!

Insomma... Non manca proprio niente.

Allora che aspetti? Vieni a vivere il lato Active del Mugello tra le sue infinite iniziative.

Ma aspetta... C'è una novità! L'arte è il tuo punto debole? Allora non puoi mancare, a partire da questa domenica, al progetto "Riflessi d'Arte" con le sue visite guidate ai musei dello SMI ispirate dalla mostra di Nicolas Froment!

E fino al 6 novembre non perdere la possibilità di vedere gratuitamente il capolavoro del Rinascimento dipinto da Nicolas Froment, tornato nel convento di Bosco ai Frati dov'era in origine, grazie al progetto "Terre degli Uffizi".

E per vedere l'elenco completo degli eventi di questo weekend clicca qui

29/09/2022 18.25 Ufficio Stampa Unione Montana Comuni del Mugello

Comune di Scandicci Scandicci Scrive, nei sabati 1, 8, 15 e 22 ottobre 2022 in Biblioteca appuntamenti con gli autori locali
Scandicci Scrive, nei sabati 1, 8, 15 e 22 ottobre 2022 in Biblioteca appuntamenti con gli autori locali Questi gli appuntamenti per il mese di ottobre: sabato 1 ottobre alle ore 17 Candiano Calvelli presenta il suo libro "Quei ragazzi di San Martino alla Palma. Il mondo a portata di mano", Nicomp Laboratorio Editoriale, 2021; sabato 8 ottobre alle ore 17
Claudia Muscolino presenta il suo libro "Il figlio dell'estate" Felici, 2022; sabato 15 ottobre alle ore 17 Letizia Sgalambro presenta il suo libro "Contengo Moltitudini" Casalta Edizioni, 2022; sabato 22 ottobre alle ore 17 Giuliano Cardini presenta il suo libro
"Crescere a Badia" Casalta Edizioni, 2022. Ingresso libero.

Per informazioni e prenotazioni La Biblioteca di Scandicci, via Roma 38/a 055 7591 860/861, prestito@comune.scandicci.fi.it .
30/09/2022 10.29 Comune di Scandicci
Comune di Sesto Fiorentino Sesto Fiorentino. Centri estivi, aperto il bando per l’assegnazione di contributi
Le domande fino al 14 ottobre Potranno essere presentate fino al prossimo 14 ottobre le domande per accedere ai rimborsi delle quote di iscrizione ai centri estivi convenzionati per bambini e ragazzi dai 4 ai 14 anni.
Possono accedere al bando le famiglie con ISEE fino a 36mila euro; sulla base dello stesso indicatore sarà determinato l’ammontare del contributo fino ad un massimo di 45 euro a settimana per bambino frequentante.
Tutte le informazioni sono disponibili sul sito istituzionale all’indirizzo https://bit.ly/EstiviConv22.
30/09/2022 10.47 Comune di Sesto Fiorentino
Comune di Calenzano Calenzano. Verso la Comunità energetica rinnovabile, la Giunta approva un atto di indirizzo
Tra gli obiettivi incentivare la produzione di energie da fonti rinnovabili, attivare forme di collaborazione e abbattere i costi Un atto di indirizzo per la costituzione di una Comunità energetica a Calenzano. La Giunta comunale ha manifestato, approvando un’apposita delibera, la volontà di istituire una Comunità energetica rinnovabile (Cer), con la possibilità di costituire un’associazione mista pubblico-privato, senza finalità di lucro, con l’obiettivo di incentivare la produzione, lo scambio e l’autoconsumo di energie prodotte da fonti rinnovabili, promuovere nuove forme di efficientamento e riduzione dei consumi energetici apportando benefici ambientali, economici e sociali alla comunità. Il provvedimento arriva dopo l’impegno che l’amministrazione comunale ha assunto nel corso del convegno di luglio scorso con le aziende del territorio, alla presenza anche dell’assessora regionale Monia Monni, incentrato sull’avvio di un percorso per un Patto per lo sviluppo sostenibile di Calenzano.

L’atto di indirizzo approvato dalla Giunta sarà ora comunicato alla Regione Toscana e alla Società Agenzia regionale recupero risorse s.p.a. per attivare forme di collaborazione e scambio di informazioni, anche sotto forma di consulenza energetica. Sarà anche valutata un’eventuale procedura per individuare uno o più soggetti privati opportunamente qualificati, sia sul piano tecnico-operativo che economico-finanziario, in grado di promuovere, organizzare, costituire Comunità energetiche e realizzare impianti di produzione di energia rinnovabile.


“L’Amministrazione – dichiara il sindaco Riccardo Prestini – intende stimolare e promuovere nel territorio comunale lo sviluppo di forme di produzione di energia da fonti rinnovabili che coinvolgano direttamente nel processo di generazione i consumatori finali. Le Comunità energetiche consentono ai Comuni di sviluppare sinergie con il territorio, promuovere e sostenere il tessuto economico e produttivo, incluso quello agricolo. La costituzione di comunità di energia rinnovabile da parte di un ente locale può facilitare l’accesso all’energia alle fasce della popolazione più in difficoltà, promuovere forme di solidarietà elettrica ed abbattere il costo dell’energia”.

“La crisi energetica di questi mesi – commenta l’assessora all’Ambiente Irene Padovani - dimostra come puntare sulle energie rinnovabili sia fondamentale per il contrasto al cambiamento climatico e per l'autonomia energetica di famiglie e imprese. Lo strumento delle comunità energetiche è tra quelli più efficaci per raggiungere l'obiettivo. Il Comune di Calenzano, attento all'innovazione in campo ambientale da sempre, vuole essere tra i primi territori toscani a mettere in campo questa novità affinché si diffonda sempre di più”.

30/09/2022 13.02 Comune di Calenzano
 
 




Vai al contenuto