Login

MET


Teatro del Maggio Musicale Fiorentino
Zubin Mehta e Daniel Harding si alternano sul podio del Maggio
Due concerti sinfonici registrati saranno trasmessi in streaming domenica 11 aprile e lunedì 12 aprile 2021
Daniel Harding, Foto Julian Hargreaves
I maestri Zubin Mehta e Daniel Harding si alternano sul podio del Maggio per due concerti sinfonici che verranno registrati e, successivamente, trasmessi in streaming: domenica 11 aprile e lunedì 12 aprile 2021.

Il maestro Zubin Mehta dopo il concerto sinfonico corale “La Creazione” di Haydn, l’Otello verdiano dello scorso novembre 2020, il concerto ‘fuori programma’ che proseguiva il ciclo delle sinfonie schubertiane iniziato la scorsa estate (che ha raggiunto le 20mila visualizzazioni), il concerto con il pianista Rudolf Buchbinder (ancora visibile in streaming sul sito della Fondazione), l’opera Così fan tutte di Wolfgang Amadeus Mozart e il concerto di Pasqua al Duomo di Orvieto, trasmesso da Rai Cultura su Rai 1 e Rai 5 il quale ha superato il mezzo milione di spettatori, riprende il podio del Maggio in un concerto, domenica 11 aprile 2021, insieme alla violinista Vilde Frang, giovane e talentuosa artista norvegese che ha all’attivo collaborazioni con le più prestigiose orchestre del mondo come, tra le tante, Wiener Philharmoniker, London Symphony Orchestra, Concertgebouw Orchestra, Orchestre de Paris, Leipzg Gewandhaus Orchester, Los Angeles Philharmonic, Cleveland Orchestra, Pittsburgh Symphony, Chicago Symphony, Israel Philharmonic, Staatskapelle Dresden e che è al suo debutto al Maggio.

Il programma prende avvio con il Concerto in re maggiore op. 61 per violino e orchestra di Ludwig van Beethoven, dedicato al grande virtuoso Franz Clement, in cui lo strumento solista non viene inteso dal compositore come antagonista dell’orchestra, ma come primus inter pares creando un’atmosfera serena e di armonia tra le varie componenti del discorso sinfonico. Si prosegue con la freschezza della Sinfonia n. 4 in la maggiore op. 90, Italiana, di Felix Mendelssohn-Bartholdy con i suoi temi cantabili e la luminosità del suono. A concludere, il poema sinfonico Pini di Roma di Ottorino Respighi: quattro quadri di una raffinatissima e personale inventiva orchestrale, legati l’un con l’altro senza interruzione, traboccanti di colori e ritmi incalzanti.

Il concerto del maestro con la violinista Vilde Frang, previsto in abbonamento alla Stagione sinfonica 20/21, era stato programmato per il 27 marzo 2021, ma in ottemperanza alle limitazioni imposte per l’emergenza sanitaria che tengono chiusi i teatri al pubblico è stato sospeso. Di conseguenza il Teatro rimborserà i biglietti relativi: sul sito del Maggio (www.maggiofiorentino.com) sono pubblicate le istruzioni per compilare la richiesta che dovrà essere inoltrata agli addetti della biglietteria del Maggio entro il 15 aprile 2021.

Il maestro Daniel Harding, il cui ultimo concerto in Teatro fu alla testa dei Wiener Philharmoniker per la 79° edizione del Festival del Maggio, è al suo debutto sul podio dell’Orchestra del Maggio nella serata del 12 aprile 2021. A fine aprile Daniel Harding dirigerà anche, il 27, l’opera inaugurale dell’83esima edizione del Festival del Maggio Musicale Adriana Lecouvreur di Francesco Cilea - nel nuovo allestimento di Frederic Wake-Walker (27 aprile) e il 29 aprile il Requiem di Wolfgang Amadeus Mozart.

Il concerto si apre con la Tragische Ouvertüre in re minore op. 81 di Johannes Brahms composta nell’estate del 1880 che, nonostante il titolo, non introduce alcuna tragedia e alcuni critici hanno pensato che potesse, ad esempio, essere destinata a un ipotetico allestimento del Faust di Goethe mai realizzato. Si prosegue con la Sinfonia n. 1 in re maggiore, Titan, di Gustav Mahler il cui titolo è un tributo ad un romanzo di Jean Paul Richter, autore caro al compositore e a Robert Schumann, e che il musicista stesso revisionò varie volte, dandole un programma o chiamandola “Poema Sinfonico in due parti”, poiché esitava a proporla come “sinfonia”: termine che nel contesto di allora suonava nobilmente legato alla tradizione.

Il concerto del maestro Harding, che era in abbonamento alla Stagione sinfonica 20/21, è stato sospeso a causa delle limitazioni imposte per l’emergenza da Covid. A breve il Maggio fornirà su www.maggiofiorentino.com tutte le informazioni necessarie per inoltrare le richieste di rimborso.

I programmi di sala sono disponibili gratuitamente sul sito del Teatro alla pagina dedicata ai concerti.

10/04/2021 12.32
Teatro del Maggio Musicale Fiorentino


 
 


Met -Vai al contenuto