Login

MET


Prefettura di Prato
PrefetturaPrato. Tavolo di coordinamento scuola-trasporti
Aggiornamento documento operativo
Durante la scorsa settimana si sono tenuti in Prefettura – in modalità videoconferenza – due incontri del Tavolo di Coordinamento scuola-trasporti, presieduti dal Prefetto, Dott.ssa Adriana Cogode, con la partecipazione dei rappresentanti della Regione Toscana, della Provincia e dei Comuni del pratese, dell’Ufficio Scolastico Provinciale, della Motorizzazione civile, nonché dei gestori del servizio di trasporto pubblico locale (TPL).

Nel corso delle riunioni, in vista del preannunciato ritorno della provincia in zona “arancione”, è stato fatto il punto sull’attuazione del Documento Operativo elaborato dal Tavolo a fine dicembre al fine di conciliare le esigenze connesse alla ripresa delle attività didattiche in presenza con l’organizzazione del sistema di TPL, sottoposto alla limitazione nella capienza dei mezzi pari al 50% in un’ottica di prevenzione del contagio da covid-19.

In particolare, in sede di riunione, sono state esaminate le proposte di revisione del piano di servizi aggiuntivi avanzate dall’Ufficio Territoriale per il Trasporto Pubblico Locale, elaborate a partire dall’analisi dei dati dei passeggeri registrati nel periodo tra il 7 gennaio e il 14 marzo 2021, ossia fino al passaggio della provincia in zona “rossa”.

Dalla valutazione condotta è emersa l’opportunità di rimodulare il precedente piano. In dettaglio, si è convenuto sul mantenimento delle corse aggiuntive istituite in relazione agli ingressi scaglionati nelle scuole, al fine di evitare disagi alla platea studentesca, che avrebbero potuto tradursi nella creazione di assembramenti in prossimità delle fermate o delle aree antistanti gli istituti scolastici, ed è stato ricalibrato l’impiego dei mezzi in relazione all’effettivo utilizzo da parte dell’utenza scolastica. In sintesi, nell’aggiornare il Documento Operativo per il coordinamento scuola-trasporti attraverso la riprogrammazione del piano di servizi aggiuntivi, è stata effettuata un’attenta valutazione, che ha consentito di ottimizzare l’utilizzo delle risorse pubbliche senza perdere di vista l’interesse primario alla tutela del diritto allo studio e alla mobilità.

I servizi oggetto di modifica sono operativi con decorrenza odierna.
Nel corso delle riunioni, il Prefetto ha inoltre richiamato l’attenzione sull’esigenza di proseguire l’attività di monitoraggio, nell’intento, tra l’altro, di realizzare una puntuale verifica rispetto alla congruità della soluzione adottata. Il Prefetto ha fissato altresì un periodo di osservazione di circa dieci giorni, decorso il quale si procederà ad un ulteriore confronto in merito a quando concordato.

19/04/2021 12.32
Prefettura di Prato


 
 


Met -Vai al contenuto