Login

MET


Comune di Figline e Incisa Valdarno
Dal 1300 a Instagram. Sul profilo ComuneFIV le avventure di ser Aldobrando e Rosaspina
Da oggi via al social game, realizzato in collaborazione con Jets. Obiettivo: promuovere il territorio, le sue attività commerciali e il programma estivo degli eventi a Figline e Incisa
Ser Aldobrando e la sua promessa sposa, Rosaspina, si ritrovano misteriosamente catapultati, direttamente dal 1300, nell’odierna piazza Marsilio Ficino, dove sono pronti ad aggiornarsi alla moda 2021 e a partecipare agli eventi dell’Estate. Inizia così il racconto del “social game” partito oggi sul profilo Instagram @ComuneFiglineIncisa: una sorta di puzzle di 12 tessere, in formato video, su cui cliccare per ripercorrere le avventure della coppia e per scoprire dove poter ritirare i propri gadget, brandizzati ComuneFIV. Lo scopo del gioco, infatti, è riuscire ad individuare i negozi in cui Aldobrando e Rosaspina hanno fatto tappa: è lì che i clienti potranno chiedere la sorpresa che il Comune ha lasciato lì appositamente per loro, insieme al programma completo degli eventi estivi.

“Questo progetto social, realizzato in collaborazione con Jets, è un modo per usare i social media in maniera innovativa e giocosa, per valorizzare e per promuovere il territorio, i suoi eventi e le sue attività commerciali - spiega il vicesindaco Enrico Buoncompagni, con delega alla promozione del territorio -. Un modo simbolico e creativo per lanciare un segnale di ripartenza e per invitare i nostri cittadini a vivere il centro di entrambi i capoluoghi e ad effettuare i propri acquisti nei negozi sotto casa, dopo un lungo periodo di stop causato dalla pandemia che ha segnato anche il nostro territorio. Ringraziamo gli esercenti del Centro commerciale naturale Il Granaio di Figline e del Centro commerciale naturale Le botteghe del Petrarca di Incisa per aver collaborato a un’iniziativa che, viste anche le ulteriori richieste di adesione arrivate in questi giorni, contiamo di ripetere nei prossimi mesi”.

“L’iniziativa – continua l’assessora alla Cultura, Francesca Farini - rientra nelle attività di promozione della Cultura digitale a cui, ormai da diversi anni, il Comune sta lavorando insieme a partner istituzionali e commerciali, proponendo percorsi a tema anche nelle nostre scuole. L’obiettivo è promuovere un uso consapevole degli strumenti digitali in tutte le sfere della vita quotidiana, oltre a imparare a sfruttarne le potenzialità in termini promozionali, in campo lavorativo, turistico, culturale e ludico”.

Ed è proprio con questa finalità che il Comune ha voluto organizzare, per il prossimo 1, 2 e 3 ottobre, il festival Think: tre giorni di incontri, workshop, momenti ludici, discussione e approfondimento su gaming, innovazione, uso consapevole dei social media e, in generale, sul digitale e sulle possibilità che offre in ambito lavorativo ma non solo.

Ne è un esempio la prima esperienza di teatro (interattivo e digitale) che il Comune ha portato avanti, insieme a KanterStrasse/Straligut Teatro e Blanket Studio in occasione del Natale 2020. Si tratta di “Ozz”: uno spettacolo, ispirato al mago di Oz, in cui lo spettatore diventa, in qualche modo, anche attore, perché può decidere, man mano che si va avanti nella storia, le sorti di Dorothy, del Leone, dell’Uomo di latta e dello Spaventapasseri. Lo spettacolo, che è stato pubblicato sul canale Youtube del Comune lo scorso dicembre e visto in classe da oltre 650 studenti degli Istituti Comprensivi di Figline e Incisa, verrà proiettato all’Arena del Garibaldi il prossimo 26 agosto alle 21,30. Anche in quel caso, nel rispetto dei protocolli anticovid, come per tutti gli eventi estivi del Comune la prenotazione è obbligatoria sul sito www.fiv-eventi.it o contattando l’ufficio Cultura ai numeri 0559125445 – 0559125446 (orari: dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 13,30; il martedì e il giovedì anche dalle 15 alle 18).

21/06/2021 14.35
Comune di Figline e Incisa Valdarno


 
 


Met -Vai al contenuto